The Prizewriter - La Rumble delle signore



by   |  LETTURE 1449

The Prizewriter - La Rumble delle signore

Amiche ed amici di WorldWrestling... La Royal Rumble si avvicina, e per l’edizione di quest’anno ho in mente un’analisi che permetta anche di valutare lo stato di salute del roster, con vista sul main eventing. Una situazione da riconsiderare, dopo le molte ri-assunzioni effettuate dal nuovo CEO Triple H.

In questo numero ci occuperemo della divisione femminile. Senza indugi principiamo dal comparto di RAW.

RAW, donne verso la Rumble: troppe "cattive"?

La prima considerazione da effettuare è che se dal lato maschile, data anche l’unione dei titoli in seno alla Bloodline, non vi è una chiara divisione fra wrestler appartenenti ad uno show e viceversa; da quello femminile, a parte le campionesse di coppia e la loro mentore, permane un deciso confinamento.

Considerando che dalla parte di RAW a WrestleMania dovrebbe arrivarci, non nelle rincorse che la hanno consacrata come vincente nelle ultime due edizioni, ma in una stucchevole veste di campionessa dominante (che sa tanto, troppo, di John Cena) Bianca Belair… Guarda caso tutti i nomi papabili per una vittoria, sono al momento heel.

Abbiamo Rhea Ripley, elevatasi come character con l’affiliazione al JD, ma che necessita anche di vincere in queste nuove vesti, concentrandosi sugli obbiettivi personali e non solo di squadra. Io tiferò la Mami, e credo che sarebbe quella che gioverebbe di più da una vittoria, e ci regalerebbe uno scontro da sogno fra le due più fisicate del roster.

In seconda fascia inserisco il nome di Bayley, sicuramente la Role Model meriterebbe un’affermazione nella Rumble, ma il fatto che la campionessa probabilmente sarà confermata la esclude dalle papabili, avendola già sfidata, perdendo in tutte le salse. Vi sarebbe poi, al netto di tutte le stranezze che circondano il suo percorso, la candidatura di Alexa, reduce da un sanguinario assalto proprio alla campionessa, ragion per cui questa sfida la vedo come papabile nel presente più che nel futuro prossimo, e RAW mi ha dato ragione.

Escluderei le già vincenti Becky Lynch e sopratutto Asuka… Ma specie con la prima, alfiere delle Horsewomen, mai dire mai, anche se la sfIda a Bianca sarebbe già vista e rivista.

La pochezza delle altre

Da sottolineare comunque la pochezza delle storie al di là di quella titolata massima, roba che anche tre mostri sacri come Becky, Bayley ed Asuka al momento si trovano con praticamente un nulla fra le mani... Molto sottotono soprattutto la riproposizione di THE MAN da beniamina del pubblico, sembra di essere tornati indietro a prima di quando turnò heel su Charlotte dando via alla sua epopea e consacrazione, ormai 4 anni or sono…

E con questi nomi abbiamo esaurito il main eventing/upper carding. Le altre, che non starò ad elencare, vedono in una possibile rampa di lancio futura solo le DMG CTRL, meritevoli di uno spot tutto loro, sopratutto la Genius Of The Sky… Comunque ritengo la divisione di RAW ben assortita e con una vasta possibilità di generare interazioni convincenti, anche se molte già viste… Magari necessiterebbe un draft. E  la capacità di saper scrivere storie decenti.

SmackDown: le scelte scarseggiano

Andando a SmackDown… Abbiamo una campionessa nuova di zecca, ma sicuro non una novità. The Queen è tornata a sorpresa e ha spodestato la criticatissima Ronda, in un match rapidissimo , che meriterebbe vendetta… Non fosse un confronto già saturato, con pessimi risultati, a WrestleMania, che forse aveva visto la chiusura meno peggio nel match estremo dove a trionfare fu Rousey, e già l’anno scorso questo incrocio era agli occhi dei fans un ripiego, e [email protected] avrebbero voluto piuttosto vedere Becky vs Ronda… Magari proprio un ultimo match alla Rumble tanto per chiudere, e poi via verso nuovi lidi, chiunque emerga vittoriosa.

Sotto di loro molta meno scelta che nella altra compagine. Si parte dalla favorita, ossia quella Liv che ha già annunciato di voler partecipare da prima. Una presentazione da underdog che ben si confà al suo personaggio, e che la proietta in una prestazione che definirà la propria carriera. In  posizione speculare a Rhea anche lei non ha giovato del regno da campionessa, e meriterebbe una nuova e più seria riproposizione. In più andrebbe bene con tutte e due le papabili campionesse di SDL, ossia Charlotte e Ronda…

Più indietro abbiamo Raquel, che però ha appena quasi squashato Liv. La montagna di donna messicana andrebbe totalmente rivoluzionata nella presentazione, un po’ come incominciò ad NXT, quando era una dominante monster heel. Il personaggio di miss sorriso con tanto di musichetta ispanica veramente le si addice poco, dimenticando tutte le sue potenzialità fisiche e di timore incusso. Vedere l’effetto che ha sortito in un profilo simile come Rhea il passaggio al lato oscuro, l’assurgere verso il ruolo di spavalda mi stress, fa sognare per le grandi potenzialità della messicana.

Più in basso anche qui non elenco nomi, ma metto sullo stesso piano delle sovracitate campionesse di coppia proprio un ex team che ha il futuro di fronte, ed il talento per sfondare, magari a partire dalla nuova affiliazione.  Ossia Tegan e Shotzi. Due wrestler dall’enorme simpatia, intesa nel senso più etimologico, ossia capacità di fare vivere emozioni  a chi le guarda (e si spera anche nei bookers). Abilità che non si acquisisce, si possiede innata. Mentre anche Sonya Deville ha un grande potenziale soprattutto a livello recitativo, che andrebbe sfruttato meglio, ma dopo la proposizione nel ruolo dirigenziale poi abbandonata insopeigabilmente, si è un po’ persa. Menzione di onore per la incantevole Maxinne Dupri, che non sarà ancora wrestler, ma per la sua bellezza disarmante può ambire a qualsiasi ruolo.

Women's Royal Rumble: chi sta meglio

In ultima analisi vedo i roster di RAW molto meglio fornito di quello di SDL, che  necessiterebbe di nuovi innesti od affermazioni…

Una Rumble che si preannuncia interessante, con due vincitrici papabili - ex compagne (e non me lo ricordavo, per far capire l'importanza delle cinture di coppia) ora rivali: eventual finale dalle grandi emozioni - che metterei sullo stesso piano, anche se la maggior enfasi datagli nelle puntate mi fa propendere un po ‘di più per Liv… Di certo si faticherà a raggiunger quota trenta ,ma almeno dal lato femminile il roster di NXT offre soluzioni interessanti. Sperando di non vedere come troppo spesso accade vecchie megere riesumate. In generale si patiscono parecchio le dipartite di Sasha, che per me rimane la più talentuosa ed insostituibile a tutto tondo delle 4HW; di Mandy, su cui tutto il lavoro svolto è stato ahinoi gettato alle ortiche; e la stanca in ogni senso dello stint di Ronda… Bisogna costruire!

Alla prossima settimana con l’analisi della situazione maschile!