The Greater Good - Volume 19: The Designer

Eliminate the Sickness. Embrace the Violence. Violent By Design.

by Aldo Fiadone
SHARE
The Greater Good - Volume 19: The Designer

"Embrace the Violence". È un po' il mantra di noi tutti da quando il "World Class Maniac" meglio conosciuto come Eric Young, ha fatto il suo ritorno in TNA/Impact Wrestling.
La federazione canadese, quarta per importanza al mondo, ha saputo rendere onore all'atleta gestendo in modo oculato ogni suo singolo passo.
Ripercorrendo questa seconda run del "tuttofare" (nomignolo doveroso dopo quanto fatto nella prima parte di carriera vissuta nella vecchia Total Nonstop Action Wrestling) si aggiungono in bacheca, un titolo mondiale che ha portato al push di Rich Swann (Bound For Glory 2020, uno dei migliori match in generale senza pubblico nell'era COVID) provocando l'indiretta crescita di Moose e la faida con Kenny Omega allora AEW World Champion.
La nascita della VBD che ha dato spazio a Joe Doering, Deaner e Rhino, conducendo una storia lunga un anno intero (long term storytelling Mr.

Khan) la quale vide coinvolti proprio la "War Machine" e il suo fedele Heath.
La consolidazione della stable, la faida con Jay White e il Bullet Club con uno splendido match a No Surrender 2022, un altro titolo di coppia, fino ad arrivare al main event di Slammiversary 2022 e il capolavoro contro Josh Alexander.
Probabilmente EY ha lasciato più ricordi seriamente piacevoli ora rispetto al passato e, ancora una volta, fa male un addio del genere.
Seppur con una carriera vicina alla conclusione, sarebbe stato bello e maraviglioso poter avere un Eric Young come parte del backstage e quindi del team lavorativo nel dietro le quinte.

Avrebbe significato la fine di un cerchio, una conclusione degna e doverose, ma sempre all'interno di quel gruppo e quel marchio che ti lega per la vita. Un concetto sentimentale, una linea guida, un Designer appunto, quasi come quel calciatore definibile Bandiera della propria squadra.
E se nel calcio non esistono più i vari Maldini e Zanetti, lo stesso vale anche nel mondo del professional wrestling.
Si chiude un ciclo, a testa altissima, abbracciando la violenza in tutto e per tutto.
La malattia è stata eliminata, la violenza abbracciata.

Il Designer è andato e ora il Design, Deaner, avrà un gran lavoro da fare e un grande potere da gestire.
Anche nei suoi ultimi minuti davanti le telecamere di Impact Wrestling, Young non ha fatto a meno di dare una mano e creare una possibilità di crescita, una strada futuribile, per un "nuovo" profilo.
D'altronde cosa potevamo attenderci dal solo e unico World Class Maniac?!


"ELIMINATE THE SICKNESS. EMBRACE THE VIOLENCE. I WAS THE DESIGNER BUT YOU ARE THE DESIGN."

SHARE