WWE Crown Jewel 2022: i nostri pronostici



by   |  LETTURE 1407

WWE Crown Jewel 2022: i nostri pronostici

Ci siamo, è di nuovo quel momento dell’anno. La WWE torna in Arabia Saudita per l’annuale Crown Jewel, proponendo uno show in linea con quello che abbiamo visto negli ultimi anni in questo Paese. Una card piena di attrattive per il mercato arabo, un po’ meno per quello dei fan hardcore, anzi, un vero evento di transizione in attesa di Survivor Series: War Games ai loro occhi.

Ma andiamo ad analizzare ciò che ci potrebbe regalare questo show pronosticando tutti i match della card di Crown Jewel 2022.

Undisputed WWE Tag Team Championship: The Usos vs Brawling Brutes:
SmackDown è ormai la terra delle stable e dei tag team.

Questo fattore ha arricchito enormemente la lotta per i titoli di coppia detenuti da tempo immemore dai fratelli Uso. In questa occasione Jimmy e Jey se la vedranno contro i Brawling Brutes, che girano attorno alle cinture tag team da qualche mese.

La loro costruzione come sfidanti è stata buona, ma rimane sempre la sensazione che questa non sia altro che una difesa di transizione per i campioni, un facile +1. La storyline è stata comunque coerente e lascia pensare anche ad un futuro scontro fra Sheamus e Roman Reigns, ma per quanto riguarda questo match è veramente difficile credere ad un cambio di titolo.
Vincitori e ancora campioni: The Usos

WWE Women’s Tag Team Championship: Alexa Bliss & Asuka vs Damage CTRL:
La vittoria di Asuka e Alexa Bliss è stato uno dei temi più discussi della settimana ed ha spiazzato diversi fan, specialmente per le troppe sconfitte subite dal Damage CTRL su tutti i fronti.

Io, devo dire, non sono così contrario: certo, Dakota Kai e Iyo Sky avrebbero meritato un regno più lungo, ma sono anche stufo di vedere una stable dominare in lungo e in largo contro tutti. Lo abbiamo visto con la Bloodline, l’Undisputed Era, le Toxic Attraction… Le Damage CTRL sono un’ottima fazione heel, ma penso che in questo momento l’attenzione sia rivolta su grandi babyface come Bianca Belair.

Diciamo che vedo la stable di Bayley più come un act creato appositamente per far emergere le altre star piuttosto che loro stesse, ed è una logica che posso anche condividere. Nonostante non mi senta di escludere a priori una loro riconquista dei titoli questa sera, penso che sia difficile che Dakota Kai e Iyo Sky ottengano la vittoria.

Il booking di Triple H si è dimostrato finora consistente e dubito che decidano di invertire il risultato di lunedì solamente per la rivolta popolare che si sono trovati a fronteggiare. Inoltre, sarebbe già la seconda volta in pochi mesi che i titoli di coppia vengono assegnati a due Superstar su cui nessuno avrebbe scommesso per poi farli rivincere al Damage CTRL.
Vincitrici e ancora campionesse: Alexa Bliss & Asuka

The O.C.

vs Judgment Day:
Una delle imprese più riuscite di Triple H è stata la ripresa del Judgment Day, una stable che nel corso dell’estate avevamo dato per persa. A fronteggiarli in questa occasione sarà il ritrovato O.C., un ritorno nel panorama WWE che, però, non è riuscito a generare sufficiente interesse attorno a questa storyline nonostante l’elemento di novità.

L’interesse maggiore è rivolto verso la figura femminile che si accosterà a The O.C. per contrastare Rhea Ripley, che fino ad ora si è rivelata l’ago della bilancia nello scontro tra le due fazioni.

Ho la sensazione che la sua identità non verrà rivelata a Crown Jewel ma che, anzi, l’evento in terra saudita servirà a convincere ulteriormente Styles e co. a reclutare un’opposizione per The Nightmare.

Forse si tratterebbe di una ripetizione rispetto alle ultime settimane, ma penso che sarà ancora una volta il Judgment Day ad avere l’ultima parola per preparare un 4vs4 futuro.
Vincitori: Judgment Day

Braun Strowman vs Omos:
Match di esibizione tra due giganti che non aggiunge nulla al percorso di entrambi o alla qualità dello show, anzi.

Giusto proporlo a Crown Jewel, in uno scenario in cui il match può essere apprezzato, in modo tale da non rovinare neanche eventi di maggiore interesse. Il percorso di Omos in WWE si è completamente arrestato dalla rivalità con Bobby Lashley ed anche MVP sembra molto sprecato al suo angolo.

Il ritorno di Braun Strowman si è rivelato inutile per ora, con il Monster of all Monsters che non sta facendo altro che dimostrare la sua forza senza però, anche qui, aggiungere nulla alle storyline in cui è coinvolto.

E, francamente, neanche lo coinvolgerei in storyline importanti se questo è tutto ciò che ha da offrire. Per dare un senso alla sua riassunzione, Braun Strowman deve vincere questo incontro, anche perché è il lottatore più lanciato tra i due.

Per Omos, invece, la vedo veramente dura.
Vincitore: Braun Strowman

Steel Cage Match: Drew McIntyre vs Karrion Kross:
Anche in questo caso dobbiamo parlare di un ritorno che non sta dando i risultati sperati. Da monster heel che doveva essere, Karrion Kross non è stato in grado di reggere l’hype che si era creato attorno alla sua figura e la sua rivalità con Drew McIntyre si è rivelata fallimentare.

Credo ancora nel progetto Karrion Kross, ma forse contrapporlo a McIntyre è stato un errore, specialmente perché lo status dello scozzese è stato preservato al massimo, senza dare a Kross delle chiare dimostrazioni di superiorità.

La storyline non ha avuto contenuti e non si è evoluta per niente rispetto alle primissime fasi, ed il match deludente di Extreme Rules di certo non è stato d’aiuto. Sarebbe giusto chiudere il tutto a Crown Jewel per poi dare a McIntyre qualcosa di migliore da fare ed operare tabula rasa su Karrion Kross per ricostruirlo come si deve, con qualche vittoria netta in più.

Visto il finale sporco di Extreme Rules e la scarsa connessione creata con i fan, penso che questa volta Drew McIntyre avrà la meglio, pur correndo i rischi che porterebbe una sconfitta decisiva di Kross. Il mio augurio è che la contesa possa essere gestita meglio rispetto a quella del mese scorso e che Karrion Kross possa riscattarsi dalle ultime prestazioni deludenti.
Vincitore: Drew McIntyre

Brock Lesnar vs Bobby Lashley:
Non c’è niente da fare: Brock Lesnar è e sarà sempre una delle attrazioni preferite per gli show arabi.

In questo caso The Beast se la vedrà con Bobby Lashley, riproponendo il dream match già messo in scena alla Royal Rumble. Si sono solo dimenticati di un piccolo particolare durante la costruzione: spiegare il motivo per cui Lesnar ce l’ha con Lashley.

Sì certo, The All Mighty lo ha sconfitto in quel di gennaio e non in modo pulito, ma è possibile che Brock Lesnar si sia ricordato ben 9 mesi dopo di questo avvenimento? È vero che da lì in poi è sempre stato impegnato nella faida con Roman Reigns, ma veramente quell’attacco furioso messo in scena a Raw è da attribuire ad una sconfitta di 9 mesi prima? Per quanto riguarda il vincitore, penso che sarà Brock Lesnar ad avere la meglio, sia per pareggiare i conti con Bobby Lashley, sia perché ha bisogno di una vittoria importanti dopo gli ultimi incontri con il Tribal Chief.

Peccato per Lashley, che anche lui sta subendo molto in questo momento, ma si sa, Crown Jewel è il momento in cui le grandi attrazioni risplendono, quindi il suo bisogno di essere ricostruito passerà in secondo piano.
Vincitore: Brock Lesnar

Raw Women’s Championship: Last Woman Standing Match: Bianca Belair vs Bayley:
Senza dubbio il match più difficile da pronosticare di questa card.

Molte persone si aspettavano una vittoria del titolo di Bayley già a Extreme Rules, ma così non è stato. La compagnia ha deciso di andare avanti con Bianca Belair e di non centrare tutti i titoli sul Damage CTRL, una decisione che ho già supportato pronosticando l’incontro per i titoli di coppia.

A sensazione, dunque, andrei ancora una volta per una difesa della EST, ma in questo caso esiste un problema chiamato War Games. Sì, perché a fine mese la divisione femminile sarà coinvolta nel primo War Games del main roster in quel di Survivor Series e molto probabilmente le Damage CTRL saranno parte del team heel.

Con Dakota Kai e Iyo Sky che hanno appena perso le loro cinture, è impensabile immaginare un War Games in cui le babyface cercano riscatto sulla stable delle heel se quest’ultime hanno collezionato solo sconfitte su sconfitte.

Tolti i titoli di coppia, per rendere lo scontro interessante, le Damage CTRL devono avere almeno quello singolo e questo mi porta a pensare ad una vittoria di Bayley stasera. Magari il suo regno sarà breve e di circostanza, ma non si può costruire una guerra tra fazioni se una fazione (quella delle heel, peraltro) non ha guadagnato un minimo di vantaggio.

Penso che Bianca Belair possa riconquistare facilmente il titolo a fine anno o inizio 2023, magari in un I Quit Match, quella stipulazione che mai fu disputata lo scorso anno, però al momento c’è necessità di una vittoria di Bayley.
Vincitrice e nuova campionessa: Bayley

Undisputed WWE Universal Championship: Roman Reigns vs Logan Paul:
Anche qui, main event da grande attrazione che sono contento che sia stato riservato a Crown Jewel.

Il prossimo avversario di Roman Reigns non proviene dal roster WWE ma dall’esterno e la logica sulla quale è stata basata questa rivalità è stato il classico “non succede, ma se succede…”.

In questo modo la WWE è riuscita ad usare a proprio vantaggio lo scetticismo che c’è su Logan Paul, dando vita ad un arco narrativo molto coerente. Quello che non sono riusciti a fare, forse, è far credere veramente che lo youtuber possa vincere il titolo.

Magari hanno messo quella piccola pulce nell’orecchio, ma credo che una sua vittoria sia letteralmente impossibile. Sarà una vittoria facile e dominante quella di Roman Reigns, ma mi aspetto comunque una buona offensiva da parte di Logan Paul, che in alcuni punti della contesa potrebbe ritrovarsi vicinissimo alla vittoria e che uscirà sicuramente molto potenziato da questo match.

Se riusciranno a far credere anche solo per un secondo che quest’ultimo stia per vincere, sarà un grande successo, ma a mente lucida Roman Reigns non può che mantenere le sue due cinture.
Vincitore e ancora campione: Roman Reigns

La WWE torna in Arabia Saudita per Crown Jewel 2022

Crown Jewel 2022 è esattamente quello che ci si può aspettare da uno show di questo tipo: tanti match da attrazione, qualche nome altisonante e tanto fan service, ma per il mercato arabo.

Quest’anno la WWE è riuscita a non mischiare troppo la normale programmazione con quella prevista per questo evento, aprendo una parentesi di un mese che andrà a chiudersi questa sera, ma lanciando al tempo stesso anche qualche sassolino che sarà utile per il futuro.

Oltre ai match analizzati, si parla di un incontro improvvisato di Seth Rollins e della presenza di Bray Wyatt, che ci potrebbe dare indizi ancora più concreti sull’identità di Uncle Howdy. Sarà dunque un evento imperdibile? Assolutamente no, ma un evento organizzato con successo direi di sì.

L’appuntamento con i pronostici è a fine mese con Survivor Series: War Games.