The Greater Good - Volume 7: Slammiversary 20



by   |  LETTURE 716

The Greater Good - Volume 7: Slammiversary 20

Venti anni, venti anni, venti anni. Impact Wrestling festeggia al meglio questo importante numero con un evento a dir poco sensazionale, uno dei migliori dell'anno in assoluto. Slammiversary 2oth Anniversary.


ULTIMATE X MATCH FOR THE X-DIVISION CHAMPIONSHIP: ACE AUSTIN (c) vs ALEX ZAYE vs MIKE BAILEY vs TREY MIGUEL vs KENNY KING vs ANDREW EVERRETT
Il main show si apre con un grande classico TNA, l'Ultimate X valido per il titolo X-Division detenuto dal nuovo membro del Bullet Club, Ace Austin.

La spettacolarità non viene meno, così come la vendetta di Alex Zayne che porta il campione a una distrazione fatale e utile a far trionfare il talento globalmente apprezzato di “Speedball” Mike Bailey.

VOTO: 7.25


Vengono mostrati i primi video registrati e interventi di varie leggende che hanno fatto la storia di questa straordinaria compagnia; dopo Kurt Angle e il commovente video dedicato a Don West e Mike Tenay, eccoci davanti alle parole di Sting, il primo Hall of Famer TNA.


IMPACT KNOCKOUTS WOLRD TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: THE INFLUENCE (C) vs TAYA VALKYRIE & ROSEMARY
Tornando al lottato, abbiamo un altro match titolato, questa volta valido per i Knockouts World Tag Team Championships con Taya Valkyrie e Rosemary capaci finalmente di chiudere il regno delle Influence e divenire campionesse di coppia dopo lungo tempo (causa approdo di Taya in WWE a inizio 2021).
Forse il match con valutazione più bassa della serata causa una qualità di poco superiore a quella televisiva, ma lascia ben sperare dato che la AAA Reina de Reinas Champion sembra stia riprendendo una forma valida e consona ai grandi match già disputati nel suo passato a Impact dove, va ricordato, detiene il record per longevità del Knockouts title.

VOTO: 6.25


MONSTERS BALL MATCH: MOOSE vs SAMI CALLIHAN
Un altro grande classico giunge all'appello tramite il Monsters Ball tra “Mr Impact Wrestling” Moose e “The DRAW” Sami Callihan. Dopo aver passato le 24h precedenti in isolamento, privi di ogni tipo di nutrimento, ecco sullo stage i due acerrimi nemici.

Una contesa che ricorda tanto lo scontro tra Pentagon e Sami di quattro anni fa e quello contro Omega nel main event dello scorso anno. Slammiversary è senza alcun dubbio il PPV di Callihan dove, indipendentemente dal risultato, rende memorabile qualunque cosa lui faccia.

Moose ci mette il suo e figura alla grande come ogni ex campione dovrebbe fare, ma a trionfare è la “Death Machine” con ben tre Texas Piledriver da leggenda pura del mestiere. VOTO: 9


IMPACT WORLD TAG TEAM CHAMPIONSHIP MATCH: THE BRISCOES (C) vs THE GOOD BROTHERS
E se parliamo di leggende, di certo non può non essere citato quanto accaduto subito dopo.

I Good Brothers superano i Briscoes e conquistano per la quarta volta in carriera i titoli mondiali di coppia di Impact (ottavo regno in totale ndr). Risultato inatteso? Decisamente si. Possibile conferma di un loro rinnovo o comunque di un coinvolgimento ancora stabile in quel di Impact? Probabile.

Ovviamente a fare il match sono i più abili fratelli Briscoe, capaci di far ben figurare due nomi non propriamente avvezzi ai five stars contests. Nel post match fanno ritorno gli American Most Wanted con un promo di James Storm pieno di belle parole verso la tag team division, uno dei più grandi e affascinanti fulcri presentati negli anni da Impact e, dopo la famosa catchphrase “Sorry About Your Damn Luck” si brinda tutti assieme con il pubblico di Nashville.

Un post-match decisamente epico. VOTO: 7


HONOR NO MORE (EDDIE EDWARDS, MATT TAVEN, MIKE BENNETT, VINCENT & PCO) w/MARIA KANELLISS BENNETT vs IMPACT ORIGINALS (CHRIS SABIN, ALEX SHELLEY, FRANKIE KAZARIAN, NICK ALDIS E DAVEY RICHARDS)
Eccoci ora dinanzi a una delle contese più desiderate dai fan, il team Honor No More contro quello formato dagli Impact Originals, ma quale sarà l'ultimo innesto della formazione capitanata da Chris Sabin? Ce lo svela direttamente la prima Presidente della TNA/Impact nella storia, Dixie Carter.

Dopo un lungo e doveroso promo di ringraziamenti ben voluto dal pubblico, è lei stessa ad annunciare Davey Richards come ultimo partecipante, tra lo stupore di tutti in primis del suo vecchio alleato fraterno con cui formava i Wolves, Eddie Edwards.
Più di un tratto confusionario e tanti segmenti “extra” che rispecchiano una rivalità molto profonda agli occhi di chi segue Impact settimanalmente.

Il coinvolgimento di Traci Brooks e quello di Earl Hebner (Impact Hall of Famer classe 2015 ndr) sono state altre due ciliegine su una torta splendidamente preparata dal gruppo degli “Originali” all'interno di un match difficile da dimenticare negli anni anche grazie a un lottato ben messo, specie se hai interpreti di indiscusso valore.

VOTO: 7.5


Originali vero? Ecco quindi il video promo di AJ Styles. Il Phenomenal, visibilmente commosso, fa i suoi auguri a Impact e ringrazia tutti coloro che hanno scelto di voltarlo come Most IMPACTFUL X-Division star e Male star of all time per questi primi venti anni della compagnia (sottoscritto incluso).

Segue nel dire di non poter essere ciò che è se non fosse stato per Impact ed ecco poi gli ultimi ringraziamenti, quelli per la WWE per aver compreso quanto fosse importante questo momento. Esemplare, giusto, unico, spettacolare, commovente, profondo, FENOMENALE.


QUEEN OF THE MOUNTAIN MATCH FOR THE KNOCKOUTS WORLD CHAMPIONSHIP: TASHA STEELZ (C) w/SAVANNAH EVANS vs JORDYNNE GRACE vs DEONNA PURRAZZO vs CHELSEA GREEN vs MIA YIM E MICKIE JAMES NEL RUOLO DI SPECIAL ENFORCER
Primo Queen of the Mountain match nella storia con Mickies James a farne da Special Enforcer.

Bella figura per Chelsea Green più volte sotto i riflettori assieme a una delle più osanante, Mia Yim. La prova di forza di Jordynne Grace viene spesso messa alla prova e la sua salita continua diviene poi una discesa magnifica quando riesce ad approfittare del pin subito da Mia, per fare lo stesso con la campionessa e quindi costringere entrambe all'ingresso nella gabbia, tutto questo mentre Chelsea e Deonna sono state messe KO dopo un deciso volo dalla cima di una scala che le ha portate a un inevitabile schianto su un tavolo posizionato a bordo ring ancor prima.

Ad appendere la cintura è stata proprio la Grace all'interno di una contesa positiva dove anche la James ha giocato un ruolo chiave per fare in modo che nessuna potesse arrivare alla vittoria attraverso scorrettezze inadeguate.

VOTO: 7.75


IMPACT WORLD CHAMPIONSHIP MATCH: JOSH ALEXANDER © vs ERIC YOUNG w/VBD
Main event time presso il Fairgrounds di Nashville, TN, la famosa Asylum dove tanto è stato rimembrato anche all'interno di questa lotta all'ultimo sangue.
I due non si sono risparmiati, hanno raccontato perfettamente ogni passo della loro rivalità e sono stati capace di navigare perfettamente tra passato, presente e futuro di loro stessi e della compagnia per cui lavorano.

Il richiamo a Styles di Josh, quello a Double J di Young, oppure quello a Christopher Daniels di entrambi, sono elementi simbolici che di rado verranno dimenticati. Poi il finale stesso, fatto di rabbia, estremità, violenza pura come vuole il personaggio di Eric.

Resistenza inevitabile e gioco forza di Josh, come vuole il suo spirito sempre pronto alla lotta, sempre pronto a superare se stesso e ci riesce anche in questa occasione difendendo con successo il titolo mondiale in modo pesante all'interno di uno scontro perfetto e valutabile senza paura alcune come match dell'anno, specifico, non solo per Impact Wrestling.

VOTO: 10.


PPV sensazionale, sarò ripetitivo, ma questo è ciò che è stato per i miei occhi e le mie emozioni Impact Slammiversary 2022. Evento unico nel suo genere e pieno di una qualità invidiabile anche per le più grandi realtà.

Impact o TNA (chiamatela come meglio preferite) merita scenari più grandi con un pubblico ancora più ampio. È al momento la miglior federazione major per il tipo di prodotto che offre e la qualità in PPV che testimonia di volta in volta da quando Anthem è al comando della baracca.

Scott D'Amore conferma il suo ingegno condiviso assieme a Gail Kim, Mickie James, Maria Kanellis-Bennett, Jimmy Jacobs, Lance Storm, Tommy Dreamer; un arsenale di persone capace di generare storie, momenti, emozioni ben indelebili nei fan più caldi dal grande cuore. VOTO PPV: 8.5