The Prizewriter - On the road...



by   |  LETTURE 1442

The Prizewriter - On the road...

Periodo scoppiettante per il wrestling, amiche ed amici di World Wrestling!

Siamo a poco più di un mese da WrestleMania 38 e sembra che non solo la WWE stia spingendo forte.

Ma iniziamo a commentare il momentum della federazione d’intrattenimento.

Cosa sta accadendo in WWE?

Elimination Chamber è alle spalle, e ci ha lasciato una buona dose di match filler, ma anche delle buone risposte in vista dell’evento dell’anno (si, WMania lo è ancora come blasone)… Innanzitutto avremo 3 main event match titolati, e questa scelta non mi potrebbe vedere più felice.

Semplicemente perché sta volta non hanno lavorato in funzione di un titolo, come di solito sono obbligati a fare, ma è il titolo che ha lavorato in funzione dei lottatori. Mi spiego. Se avessero inserito un match per il titolo WWE, detenuto indegnamente negli ultimi anni, e con uno status nullo in confronto al titolo Universale, questo avrebbe dato l’idea di essere lì per forza, raffazzonato e semplice tappabuchi. Un po’ come il concept da ppv a tema.

Nessuno a RAW lo avrebbe portato degnamente, con così poca costruzione.

In piu è Roman/Lesnar, 1v1, atto 5, per la cronistoria, e siamo sul 2 a 2! Meritava un palcoscenico ed una posta in palio maggiorata, anche solo per evitarci ripetizioni. Nessuno ad oggi veramente poteva alzarsi di status per affrontare uno di essi, perchè sono semplicemente i due wrestler con lo status piu alto degli ultimi 20 anni, o forse di sempre, paragonabile solo a quello dell’Undertaker pre fine della streak, che infatti sono gli unici ad aver battuto a WMania.  

Quindi ok, non si può gioire per come siano trattati tutti gli altri grandi talenti che devono costruire la piramide umana da scalare per questi due. Vedasi Rollins e Styles eliminati da Lesnar come due jobber nella Chamber.

Ma stanti le premesse non c’era altra scelta. Speriamo soltanto che a Wrestlemania si inizi a costruire il futuro. E un indizio lo può dare la permanenza come last man standing con la Bestia del buon Theory…

Passando ai main event femminili, devo dire la verità, avrei visto moolto meglio invertire le due contender: Bianca / Charlotte per la consacrazione definitiva ( "to be the woman you gonna beat the woman"), e the Man / Rowdy Ronda il dream match che saltò…Sarà comunque un bello spettacolo, anche se come tutte le faide WWE per un mese e rotti di qui in avanti non credo ci sia molto di nuovo da raccontare.

Oltre questi tre incontri c’è attesa per quello che faranno altri nomi importanti. Edge che indice una open challenge ( Styles?), Priest che difenderà il titolo USA. Cosa faranno Seth Rollins e KO? Randy e Riddle ancora iniseme? Drew McIntyre contro Happy Corbin? Davvero Sami andrà contro il Jackass? Usos vs vichinghi e basta? E le ragazze oltre ai titoli?

Purtroppo quasi nulla è scritto e si dovrà raffazzonare una costruzione in un mese, non prevedo grande ciccia sinceramente.

Un Gran Daddy Of Them All che forse mai come sta volta avrebbe giovato della serata unica anche perché, oltre ai tre match titolati di prima, nessuno di questi ultimi sembra avere la costruzione adatta per Wrestlemania. Pensiamo solo che 2 anni fa, oltre al match titolato in più, in due serate si, ma avevi un Taker, un Wyatt, un Cena e un Danielson in più… Il problema non solo di quando non costruisci nuovi main eventer a dovere, ma lasci scappare quelli che hai.

In piu nessuna consacrazione è all’orizzonte quest’anno…

Ma andiamo invece alla concorrenza, che ci sfodera un ppv coi fiocchi un mese prima di WMania…

E in All Elite Wrestling invece?

Si perché la federazione d’Elite sta costruendo in maniera magistrale quello che sarà Revolution.

Finalmente Hangman difenderà il titolo contro un rivale coi fiocchi, Adam Cole, Bay Bay! A parte che ci si può gia pregustare il grande match che sarà, con Page che, trascinato da quel fenomeno di Cole, potrà risplendere come con Bryan, lui che è un fantastico ballerino con cui ballare, ma non propriamente un solista.

Abbiamo poi Punk / MJF che continuano a meravigliare coi migliori promo in circolazione, e adesso con il plot twist dell’ultima puntata il better than you ha tirato fuori la propria vulnerabilità, e forse ci si prepara ad uno scambio, almeno momentaneo, di posizioni. Con Punk che ammicca al turn heel, un ruolo che da sempre gli si addice di più, a maggior ragione nel business che ha abbandonato, come lo ha fatto con i suoi fans.  Il Dog Collar Match si preannuncia violento, dopo un ottimo primo match. E Wardlow?

Abbiamo un categoria di coppia costruita, alleluia, e vedremo i ReDragon nel match per i titoli di coppia, detenuti dagli insipidissimi e spero spodestati in tempo zero, Jungle Boy e Luchasaurus, con un terzo incomodo che sembrano essere i Bucks, in vista di uno scontro fra i primi e gli ultimi, magari proprio titolato.

Abbiamo un magistralmente costruito Jericho vs Kingston, con il primo tornato in forma fisica smagliante e liberato dal peso della stable che aveva stancato. Il secondo beh, in un promo riesce a costruire un match . Veramente unico.

Poi c’è l’unica costruzione che mi lascia meh, perché per me MOX e Bryan devono feudare, punto. Inverosimile e pleonastico immaginarli in coppia. (Abbiamo già Riddle e Randy attualmente come strana convivenza. Saprebbe di già visto , in più siamo reduci dall’affiliazione di MOX a Kingston, e il fu Ambrose ha bisogno di rifarsi un nome da solo). O a capo di una stable quando sono così agli antipodi. Tenderei a lasciare separate e a fare solo scontrare personalità tali.

Interessante anche il ladder match fra omaccioni, con il debutto di Keith Lee, un super acquisto, come quasi tutti quelli che effettua la AEW, che adesso ha un roster maschile in tutto e per tutto superiore a quello di Stamford. Basta leggere l'elenco di chi rimarrà fuori da questo ppv...

Insomma se non fosse WrestleMania, avrei molto più hype per Revolution!

Non ci resta che aspettare e goderci lo spettacolo! Un abbraccio alla prossima!