Spaghetti Wrestling: la nascita di una nuova divisione femminile in Rising Sun



by   |  LETTURE 1284

Spaghetti Wrestling: la nascita di una nuova divisione femminile in Rising Sun

Il 21 gennaio 2022 ho avuto il piacere di ospitare al mio Women’s Wrestling Planet, show che va in onda sul canale Twitch di OpenWrestlingTV, Kia, una wrestler italiana che ho conosciuto qualche mese fa e che mi ha contattata perché ha voluto dare a Donne Tra Le Corde, il mio blog, primo e unico blog a tema wrestling femminile in Italia, l’esclusiva su una notizia davvero bellissima per il panorama del wrestling femminile italiano.

Infatti ho avuto l’onore di intervistare una delle wrestler più conosciute in Italia sul suo percorso nel mondo del wrestling, dagli inizi nel 2007, quando ha iniziato ad allenarsi con la ICW, alla vittoria nel 2009 del suo primo titolo contro la leggenda Queen Maya, al suo ritiro per infortunio: “Lasciare è stato un grandissimo dolore perché comunque io il titolo l'ho vinto a novembre 2009 e mi sono ritirata a febbraio 2010 quindi non mi sono goduta quel momento come avrei voluto e io quello che dico sempre è che il wrestling è stato il primo vero amore e come tutti i grandi amori quando finiscono per cause di forza maggiore fa male e soffri veramente tantissimo. Penso di aver sofferto più emotivamente che fisicamente. […]”

Kia però nel tempo in cui è stata via dal ring, 11 anni, si è anche costruita una vita con il marito che ha conosciuto sul ring e il loro figlio che attualmente ha tre anni, con i quali condivide la passione per il wrestling: “Io mio marito l'ho conosciuto sul ring in ICW, quindi il wrestling mi ha portato all'amore. E non è semplice perché già avere una donna e una mamma che hanno questa passione è una cosa strana agli occhi di molti ed è strano vedere un marito e una moglie che guardano il wrestling e commentano tutto. […]”

Però non puoi tenere troppo un wrestler lontano dal ring e in occasione di ICW La Numero 1 - La Notte Delle Amazzoni, Kia è tornata per partecipare al torneo e l’ha definita probabilmente la più bella esperienza che abbia mai avuto nella sua carriera: “[...] È stata una bellissima sorpresa anche per me e sono felice che in questi ultimi 11 anni tante ragazze si siano avvicinate alla disciplina, che abbiano così tanta passione, che ci credano, collaborino così e si aiutino a vicenda. È stato bello fare questo viaggio temporale e vedere tutte queste cose.”

La collaborazione con la Rising Sun

Però, come accennato all’inizio, questa intervista esclusiva io l’ho ottenuta dopo che Kia ha deciso di condividere con me e tutti voi una notizia straordinaria: “È una cosa nata in maniera inaspettata e sono onorata di far parte di questo progetto e felicissima. […] io e Fabio Tornaghi, promoter Rising Sun, abbiamo pensato che la federazione avesse bisogno di una divisione femminile e quindi domani (22 gennaio 2022) sarà il debutto della divisione femminile della Rising Sun e io ne sarà direttrice e booker.”

Infatti la Rising Sun in occasione del suo show Flamin’ Retribution proprio lo scorso 22 gennaio, ha proprio dato spazio a due match femminili, uno tra Domiziana Roy e Tiffany e uno tra Emily Ramirez e la wrestler spagnola, campionessa della Lucha Libre Barcelona, Maria De La Rosa, in uno spettacolo sold out e che potete recuperare acquistandolo sul sito della federazione. 

Ovviamente vorrei ringraziare Kia, la Rising Sun, le wrestler e tutte le persone coinvolte nel progetto a nome di Donne Tra Le Corde, che fin dalla sua nascita supporta il wrestling femminile mondiale giorno dopo giorno e a nome di OpenWrestlingTV e World Wrestling, perché ci hanno concesso di condividere questa notizia in esclusiva su tutte le nostre piattaforme. 

Non dimenticatevi di seguire Kia e la Rising Sun e di supportare sempre e comunque il wrestling italiano, perché ci sono davvero tante persone che lavorano per regalarci le emozioni che noi tanto amiamo, dentro e fuori dal ring.

Per leggere l’intera intervista potete visitare il blog: “WOMEN'S WRESTLING PLANET: INTERVISTA A KIA, LA NASCITA DI UNA NUOVA DIVISIONE FEMMINILE”

Credits foto copertina: La Dame Blanche Photography