The Prizewriter - Un matrimonio e un funerale



by   |  LETTURE 1536

The Prizewriter - Un matrimonio e un funerale

Un matrimonio e un funerale

Svegliatemi da questo incubo...

Nell'editoriale di qualche settimana fa avevo espresso perplessità sul nuovo corso
del brand oro e nero ...

Ma mai avrei pensato ad uno smantellamento così totale di quel che conoscevamo.

La morte della qualità.

A partire da quella colorazione pacchianissima, effetto tavolozza sporca, che va totalmente oltre il concetto dello show.
(come se Raw diventasse verde)

Poi lo stravolgimento di un roster, per fare spazio a nuovi giovani.
Si grandi e grossi, il sogno bagnato di Vince, ma che qualità portano?

La qualità infima del break out tournament, tolto Carmelo Hayes, si estende a tutto lo show, un tempo culla del grande wrestling.
Ora palestrina per le pagliacciate del main roster.

I match nel nuovo NXT 2.0.

Terribili squash,di gente incapace. Bron che fa rimpiangere Braun e sembra inspiegabilnemte volere assomigliare in tutto e per tutto a Mojo Rawley.

B-Fab, che non poteva avere esordio più deludente, incapace di calcare il ring.

Prestazioni inammissibili nello show, dove ogni match dovrebbe essere quantomeno combattuto, e storicamente anche lo sconfitto risaltare.

La scelta da main roster di cambiare più match in corso d'opera, con l'inspiegabile sostituzione di 0'Ryley con Von Wagner. ( who?)
Il match perde molto star power, e diventa il pre main event.
Ad NXT, puntata settimanale, un match per il titolo neanche chiude la puntata? Really?


Il matrimonio divertente, si, ma a chiudere
la vittoria di Ciampa avrebbe avuto un altro sapore , specialmente se vuoi rilanciare veramente la sua carriera.

Per un finale dove Non succede niente di inaspettato?

Del nuovo corso un po' di talento cristallino, rimanendo speranzoso nei miglioramenti degli altri, si vede a mio avviso solo nei Creeds, in Gigi Dolin e in Carmelo.

Speriamo che le tre divisioni vengano costruite su di loro, anzi per loro.

La sfida persa contro Dynamite porta la WWE a cambiare l' impostazione del suo prodotto. Non più la necessità di uno show di wrestling puro ma la presenza di una palestra per l'enterteinment da main roster.

L'appiattimento del prodotto, sperando che smackdown si sposti maggiormente sul lottato.

E questa è l'ammissione di una sconfitta.