WWE Money in the Bank 2021: i nostri pronostici



by   |  LETTURE 3275

WWE Money in the Bank 2021: i nostri pronostici

Dopo un anno e mezzo, finalmente ci siamo! Siamo alla vigilia del primo PPV della WWE che ospiterà il pubblico. Un’assenza che si è fetta sentire immensamente e già l’ultima puntata di SmackDown ha mostrato quanto sia differente l’atmosfera di uno show di wrestling con i fan sugli spalti.

Questo grande ritorno avviene in occasione di Money in the Bank, un evento che già di per sé attira la curiosità degli appassionati, sia per la presenza dei due Ladder Match che per la vicinanza con SummerSlam.

Proprio per questo motivo, non perdiamo altro tempo ed iniziamo ad analizzare e pronosticare tutti i match di Money in the Bank 2021.

Kickoff: SmackDown Tag Team Championship: The Mysterios vs The Usos:
Money in the Bank si aprirà con il botto con questo match valido per i titoli di coppia che discende dalla storyline principale di SmackDown.

Gli Usos tenteranno l’assalto alle cinture detenute dalla coppia padre-figlio di Rey e Dominik Mysterio in una contesa che, da una parte, mi sorprende che sia nel Kickoff: una decisione dovuta, presumibilmente, a motivi di tempo.

La vittoria di Jimmy e Jey avrebbe delle forti implicazioni anche sulla figura del Tribal Chief Roman Reigns e sarebbe un enorme passo in avanti nella storyline dedicata alla stirpe samoana, forse un po’ troppo per un Kickoff.

Penso, dunque, che non sia ancora arrivato il momento di questo cambio di titolo, che certamente avverrà, ma più avanti. Probabilmente questo sarà un banco di prova per vedere la reazione del pubblico ai Mysterios e per capire se il lavoro fatto nell’ultimo anno con Dominik abbia funzionato o meno.
Vincitori e ancora campioni: The Mysterios

Raw Tag Team Championship: AJ Styles & Omos vs Viking Raiders:
Il match per i titoli di coppia di Raw, invece, trova spazio nella card principale e vedrà scontrarsi la coppia Styles-Omos con i Viking Raiders.

Uno scontro già annunciato da diverso tempo ma che non ha goduto di chissà quale costruzione; sono contento che i Viking Raiders abbiano l’opportunità di far vedere ciò che sanno fare in PPV, essendo molto sottovalutati, ma si percepisce chiaramente che questa sarà una difesa di transizione per i campioni.

La strada verso lo scontro con gli RKBro a SummerSlam è già scritta e questo match serve solo a dare un po’ di credibilità in più ai campioni, che negli ultimi mesi non hanno di certo avuto le luci della ribalta puntate su di loro.

Proprio per questo motivo penso che sia stato giusto spostare questo incontro in PPV, per dare più visibilità alla categoria di coppia di Raw, visto che la contesa di SummerSlam sarà uno dei match di cartello dell’evento più importante dell’estate data la grande popolarità raggiunta dal duo formato da Riddle e Randy Orton, la quale potrebbe letteralmente esplodere grazie al seguito del pubblico presente nelle arene.
Vincitori e ancora campioni: AJ Styles & Omos

WWE Championship: Bobby Lashley vs Kofi Kingston:
In questo PPV c’è così tanta carne al fuoco che il match valevole per il WWE Championship passa in secondo piano.

Dietro a questa considerazione c’è una totale assenza di sfidanti all’altezza dell’attuale campione Bobby Lashley, il che ha spinto la federazione ad organizzare questo incontro con Kofi Kingston.

Anche qui, il tutto sa di una difesa di transizione, ma devo dire che l’impegno nel costruire una storyline degna si è visto, dalle interazioni di Kofi con MVP al bellissimo ed intenso promo dell’Almighty dell’ultima puntata di Raw; questo non basta per rendere questa contesa imperdibile, ma apprezzo lo sforzo.

La vittoria andrà, ovviamente, a Bobby Lashley e dopo il promo appena citato, con un Lashley che sembra più determinato che mai ad imporre la propria supremazia, mi aspetto una difesa piuttosto dominante: non uno squash, perché Kofi potrà avere la sua offensiva, ma una vittoria decisiva.

E dopo Money in the Bank, sarebbe da matti non proporre una volta per tutte lo scontro tra questo Bobby Lashley e Brock Lensar…
Vincitore e ancora campione: Bobby Lashley

Raw Women’s Championship: Rhea Ripley vs Charlotte Flair:
Questa storyline ha decisamente avuto troppi alti e bassi, tra una costruzione di Rhea Ripley vergognosa ed un avanzamento alquanto discutibile della rivalità stessa.

Alcune settimane le due ci hanno stupito con risse che metterebbero hype a chiunque, altre si sono comportate come due ragazzine dispettose. A Money in the Bank assisteremo alla fine di questa rivalità e, per la prima volta, questo scontro avverrà davanti ad un pubblico, un grande contrasto con il loro primo match di WrestleMania 36.

Il pubblico sarà fondamentale questa domenica, specialmente per il futuro di Rhea Ripley: per come è stata presentata la campionessa, io non ho idea di come verrà accolta dai fan nell’arena, l’importante è che non entri sullo stage tra il silenzio generale, perché questo sarebbe il colpo di grazia finale per lei.

Purtroppo non posso escludere questa prospettiva vista la gestione folle che The Nightmare ha subito dopo la vittoria del titolo. Fare un pronostico per questo match risulta davvero difficile. Io spero che Rhea Ripley mantenga la cintura perché ho paura di come possa essere utilizzata senza titolo alla vita, ma non si può mai essere troppo certi di una sconfitta di Charlotte Flair.

Penso che nei piani di SummerSlam un ruolo fondamentale sia ricoperto da Becky Lynch e da cosa vogliono organizzare per il suo trionfale ritorno. Siccome la divisione femminile di Raw in questo momento non presenta questa moltitudine di sfidanti all’altezza, credo che la WWE potrebbe andare sul sicuro e dare il titolo a The Queen, sia per una possibile rivalità con Becky Lynch, sia per poter costruire un match all’altezza di questa edizione di SummerSlam.
Vincitrice e nuova campionessa: Charlotte Flair

Women’s Money in the Bank Ladder Match: Asuka vs Naomi vs Nikki A.S.H.

vs Alexa Bliss vs Liv Morgan vs Zelina Vega vs Natalya vs Tamina:
Ciò che manca di più in questo match è lo star-power. La lista delle partecipanti non è per niente interessante e si fa molta fatica a trovare una o, men che meno, più atlete pronte a vincere la famosa valigetta.

Le uniche due lottatrici che hanno lo status per vincere un Money in the Bank e detenere un titolo sono Asuka e Alexa Bliss, ma in questo momento entrambe sono in un momento delle loro carriere in cui un possibile regno titolato sembra molto lontano.

Il nuovo character di Nikki Cross è puro comedy e sarebbe un crimine proporlo come una seria contendente ad un titolo massimo. Mi sento di escludere la vittoria di Zelina Vega, Natalya e Tamina, con le campionesse di coppia che sono state palesemente aggiunte alla contesa per mancanza di altre atlete nella divisione femminile di SmackDown (perché non usare già Toni Storm?...).

A tal proposito, avrei inserito in questa contesa Doudrop, non perché meriti di vincere, ma perché ci avrebbe dato quel brivido di freddo per l’eventualità che Eva Marie si appropri della valigetta.

Su Naomi ho sensazioni contrastanti, perché da una parte non vorrei assolutamente una sua vittoria, ma dall’altra sarei molto interessato ad un suo coinvolgimento nella storyline di Roman Reigns, con il Tribal Chief che potrebbe trasformare l’ex campionessa in una versione più seria di se stessa.

Ma in assenza di lottatrici con uno status più elevato, il mio pronostico per la vittoria finale è Liv Morgan. A SmackDown è stata dipinta come quella Superstar a cui la dirigenza non riconosce i propri meriti e l’hanno costruita permettendole di sconfiggere altre partecipanti di questo match.

Inoltre non si può sottovalutare il licenziamento di Ruby Riott: perché sciogliere la Riott Squad per puntare fin da subito su Liv Morgan se non ci sono dei piani già ben stabiliti ed approvati per lei?
Vincitrice: Liv Morgan

WWE Universal Championship: Roman Reigns vs Edge:
SmackDown ha deciso di ripresentarsi al pubblico con il botto organizzando un incontro che potrebbe essere il main event di un PPV qualsiasi, incluso WrestleMania.

Roman Reigns vs Edge doveva essere proprio il main event dell’ultima edizione dello Showcase of the Immortals prima dell’inserimento di Daniel Bryan e mi sembra giusto dare al pubblico questo incontro prima di andare avanti una volta per tutte con le storyline, specialmente se ci sono dei grandi piani all’orizzonte sia per Edge che per Reigns.

Il racconto delle ultime puntate di SmackDown è stato coerente con quello della Road to WrestleMania, con una Rated R Superstar più concentrata e determinata ad ottenere la vittoria; Edge è tornato ad essere il beniamino del pubblico e l’accoglienza della scorsa notte lo ha dimostrato.

Si tratta di un match molto solido, a mio avviso, ed anche se non sono particolarmente speranzoso per la performance sul ring, non vorrei perdermi questo incontro. Sul vincitore, però, non ci dovrebbero essere dubbi.

Roman Reigns deve assolutamente continuare questo regno titolato ed Edge non può essere colui che riuscirà a spodestarlo. È ancora presto per determinare chi avrà questo onore, ma al momento l’Head of the Table sta funzionando troppo bene anche solo per pensare lontanamente di togliergli quella cintura dalla vita.
Vincitore e ancora campione: Roman Reigns

Men’s Money in the Bank Ladder Match: Drew McIntyre vs Ricochet vs John Morrison vs Riddle vs Big E vs Kevin Owens vs King Nakamura vs Seth Rollins:
Al contrario della versione femminile, questo match ha tutto ciò che serve per essere veramente divertente.

La lista dei partecipanti include solo atleti che possono costruire un match con i fiocchi. Alcuni possono portare la contesa ad un livello superiore grazie alle loro acrobazie e alla loro originalità tra le corde, altri sono dei seri candidati alla vittoria finale.

Per il pronostico, escluderei subito Nakamura, Ricochet e John Morrison per mancanza di uno status sufficientemente elevato (non sarei sorpreso se, ad un certo punto, Miz costasse la vittoria al suo attuale tag team partner…).

Kevin Owens potrebbe rivelarsi una scelta interessante praticamente sempre, ma non credo sia questo il suo momento. Lo stesso vale per Drew McIntyre, che secondo me dovrebbe rimanere lontano dalla scena titolata per un altro po’, almeno da quella di Raw.

Riddle è uno dei maggiori indiziati alla vittoria finale: il King of Bros è over come non mai e non lo abbiamo ancora visto davanti ad un pubblico reale. La WWE potrebbe decidere di spingere l’acceleratore su di lui e di presentarlo come il prossimo Mr.

Money in the Bank, puntando anche sui siparietti che ne verrebbero fuori. A SmackDown, invece, l’ipotesi Big E sembra molto allettante ed è stata anche rafforzata dall’interazione che ha avuto con Paul Heyman nell’ultimo episodio, mentre Seth Rollins, che finalmente sembra a suo agio nel ruolo del Messiah, potrebbe essere una mina vagante da non sottovalutare nei prossimi mesi con la valigetta alla mano.

Per quanto riguarda Riddle, rimango dell’idea che il suo inserimento nel match serva a renderlo ancora più over di quanto già non sia ed a metterlo in mostra in vista della consacrazione degli RKBro di SummerSlam, mentre tra gli altri due mi sento di andare con una vittoria di Seth Rollins, in quanto credo che nel prossimo futuro Big E tornerà assieme ai suoi compagni del New Day.
Vincitore: Seth Rollins

WWE Money in the Bank: il ritorno alla normalità

Money in the Bank si prospetta come l’evento perfetto per sancire il ritorno alla normalità.

La card appare molto divertente e trovo particolarmente interessante l’idea di chiudere gli ultimi residui dell’era ThunderDome questa domenica per poi ripartire da capo e dare il tutto per tutto per costruire un’edizione di SummerSlam comparabile ad una di WrestleMania, il tutto davanti al WWE Universe.

Non vedo l’ora di capire come reagirà la folla ad alcuni atleti e al primo grande evento targato WWE dopo un anno e mezzo di stop forzato. Punto molto sui due Money in the Bank Ladder Match, nella speranza che anche quello femminile, che parte molto svantaggiato, si riveli comunque valido e godibile.

Non posso far altro che augurare a tutti voi un buon Money in the Bank.

Vivete ed apprezzate l’atmosfera che gli show di wrestling stanno pian piano riconquistando, perché non esistono parole per descriverla.