WWE Hell in a Cell 2021: i nostri pronostici



by   |  LETTURE 2051

WWE Hell in a Cell 2021: i nostri pronostici

L’appuntamento con Hell in a Cell quest’anno viene anticipato di diversi mesi, permettendo anche a noi fan di vivere l’atmosfera dell’inferno a causa del caldo straziante. Questa domenica assisteremo all’ultimo PPV all’interno del ThunderDome visto che il prossimo appuntamento, Money in the Bank, darà il via al ritorno alla normalità, con il pubblico a riempire le arene, finalmente.

Ma concentriamoci sullo show di questo weekend, perché la card presenta più di qualche incontro che merita la nostra attenzione. Questi sono i pronostici di Hell in a Cell 2021.

Kevin Owens vs Sami Zayn:
La rivalità tra gli eterni amici-nemici si rinnova anche per Hell in a Cell, dove i due metteranno in scena lo scontro che dovrebbe porre fine (per il momento) a questa rivalità.

Devo dire che questa volta il match non ha avuto molte giustificazioni e mi è sembrata un po’ una trovata dell’ultimo secondo piuttosto che un piano ben pensato da settimane, ma in questo caso non riesco neanche a lamentarmi perché sono sempre molto felice quando questi due atleti si scontrano l’uno contro l’altro in PPV.

Dopo il successo del loro incontro a WrestleMania, spero che Owens e Zayn sappiano sfruttare anche questa occasione per ribadire al pubblico quanto sono bravi, magari approfittando anche di un minutaggio superiore rispetto a quello che ebbero a disposizione al Grandest Stage Of Them All.

Credo che la vittoria andrà a Kevin Owens anche questa volta, anche se le intenzioni nella zona mid carding di SmackDown rimangono piuttosto misteriose.
Vincitore: Kevin Owens

Alexa Bliss vs Shayna Baszler:
Sono molto contento che questo match abbia trovato posto nella card di Hell in a Cell, perché l’importanza che la WWE ha dato a questa storyline e al personaggio di Alexa Bliss è lampante e trovo giusto che ci sia una risoluzione dei conti in PPV.

In molti si sono ritrovati a criticare i segmenti che hanno visto partecipe queste due atlete ma, sebbene ci siano molti particolari che mi lasciano un po’ perplesso, io devo dire di essermi divertito e di essere stato preso dal racconto.

Questa domenica potrebbe accadere letteralmente di tutto, sia nel bene che nel male (…forse più nel male) ma è proprio per questo che non vedo l’ora di assistere a questo incontro, perché non so minimamente cosa aspettarmi e perché ho la certezza che, in qualche modo, rimarrò stupito.

Credo che la WWE abbia deciso di non aspettare per organizzare questo match perché questo sarà il loro ultimo PPV in cui si potranno permettere qualche effetto scenico folle, visto che dalla prossima volta il pubblico sarà sugli spalti.

Nonostante, come detto prima, non abbia la più pallida idea di cosa possa succedere, sono fermamente convinto che Alexa Bliss debba vincere questo scontro, perché una sua sconfitta in questo momento segnerebbe la morte del suo personaggio, o perlomeno non sarebbe più credibile.
Vincitrice: Alexa Bliss

Raw Women’s Championship: Rhea Ripley vs Charlotte Flair:
La storyline tra Charlotte Flair e Rhea Ripley poteva regalare tante soddisfazioni e poteva essere uno dei fulcri delle puntate settimanali dello show rosso, ma si è rivelata una delusione per il modo in cui è stata scritta.

Le due atlete si sono comportate da bambine dispettose ed a farne le spese è stata ancora una volta Rhea Ripley, che da quando è campionessa non ha mai ricevuto il serio trattamento che merita. La rissa di lunedì scorso ha migliorato un pochino la situazione, ma di certo non salva una rivalità che non ha dato quel che poteva dare.

Come già stavo dicendo, purtroppo il regno di Rhea Ripley non è stato soddisfacente, per il momento, ed ho paura che la WWE possa decidere di levarle il titolo dalla vita per correre ai ripari. Sarebbe un grave errore sicuramente, ma lo sarebbe di meno se questa sconfitta venisse utilizzata per ricostruire The Nightmare da capo, con una buona rincorsa alla riconquista del titolo perso; non so, però, se la compagnia abbia la pazienza di costruire e gestire questa storyline, specialmente se si preferisce andare sul sicuro in vista del ritorno del pubblico e di SummerSlam.

Nonostante spero che la credibilità di Rhea Ripley non venga demolita, credo che non sia mai possibile escludere una vittoria di Charlotte, perciò pronostico una sua vittoria, compatibilmente ai piani per l’estate.

Da non escludere neanche un “non finale” per tirare avanti il brodo ancora per un po’.
Vincitrice e nuova campionessa: Charlotte Flair

SmackDown Women’s Championship: Hell in a Cell Match: Bianca Belair vs Bayley:
Nonostante la buona contesa di Backlash, questa storyline ha continuato a non convincermi per il modo in cui è stata scritta: troppo piatta e di poco valore.

Ma a SmackDown è arrivata la svolta quando è stato annunciato che l’incontro verrà disputato all’interno dell’Hell in a Cell. Una decisione sicuramente presa all’ultimo, non prima di aver scelto di anticipare Roman Reigns vs Rey Mysterio nella go-home edition dello show blu.

Sono rimasto sorpreso da questa decisione proprio per la scarsa importanza che hanno dato a questa rivalità nell’ultimo mese, ma devo dire che la stipulazione ha alzato il mio hype verso l’incontro. Al tempo stesso, analizzando meglio la situazione, rimango un po’ perplesso, perché queste due atlete non avranno avuto modo di preparare la contesa.

Se da una parte Bayley è una wrestler esperta che ha già affrontato un match di questo tipo, Bianca Belair è ancora acerba sotto certi punti di vista e, forse, questa decisione repentina potrebbe penalizzarla.

Si tratta sicuramente di un ulteriore banco di prova per lei e magari un’occasione per far ricredere tutti coloro che non sono rimasti contenti di questa prima fase (debole) del suo regno titolato. Nonostante sono in tanti a pensare che il titolo starebbe meglio sulla vita di Bayley, io proverei ad andare avanti con l’esperimento Belair, soprattutto allungando l’occhio al ritorno prossimo di Sasha Banks.
Vincitrice e ancora campionessa: Bianca Belair

Seth Rollins vs Cesaro:
Fossi stato nel booking team della WWE, avrei dato a questo match la stipulazione dell’Hell in a Cell, sia perché sono convinto che Cesaro e Rollins saprebbero sfruttarla al meglio, sia perché la loro rivalità va avanti ormai da diversi mesi e questa mi sembra l’occasione giusta per chiuderla in gran stile.

Ad ogni modo, penso che siamo alla resa dei conti finale per questo feud un po’ vecchio stile, anche se a vincere dovesse essere Seth Rollins, il quale ha già collezionato due sconfitte contro lo Swiss Superman.

E sinceramente penso che andrà proprio così, con il Messiah che si prenderà solo l’ultima ma decisiva vittoria della trilogia, da perfetto heel. Nel pronosticare questo match, infatti, vedo un Rollins come prossimo sfidante allo Universal Championship di Roman Reigns prima di SummerSlam, visto che i piani per lo show più caldo dell’estate probabilmente sono diversi.

Per quanto riguarda Cesaro, credo che lui sia indirizzato verso il titolo intercontinentale di Apollo Crews, il quale è rimasto senza avversari. Mi aspetto una grande contesa che possa riaccendere la zona main event dello show blu.
Vincitore: Seth Rollins

WWE Championship: Hell in a Cell Match: Bobby Lashley vs Drew McIntyre:
Giunge al termine anche la rivalità fra Drew McIntyre e Bobby Lashley, la quale dura dalla Road to WrestleMania.

Finalmente, direi, perché questa storyline non aveva più nulla da dire e penso che sia stata portata avanti anche più del dovuto. Non ho delle particolari critiche da fare su ciò che abbiamo visto nelle ultime puntate di Raw, semplicemente ho avuto la sensazione che la rivalità sia stata completamente saturata e che si stesse solo prendendo tempo prima di mettere in scena lo scontro conclusivo, che giustamente sarà un Hell in a Cell Match.

Tutto lineare quindi, ma rimane il fatto che l’interesse verso questo incontro è calato notevolmente e l’unico aspetto che può salvare il tutto è un’ottima contesa. C’è disperato bisogno di andare avanti e di voltare pagina, anche (e soprattutto) con il ruolo di Drew McIntyre all’interno di Raw: anche qui, nessuna critica da sollevare, ma lo scozzese è nella scena titolata da un anno e mezzo e si avverte il bisogno di vederlo in qualcosa di nuovo, lasciando spazio ad altre opzioni per il main event.

Trovo che il risultato sia abbastanza scontato: sarà Bobby Lashley a vincere e a continuare il suo ben costruito regno titolato in vista di nuove sfide. Sarà interessante capire come verrà inquadrato Drew McIntyre dopo questa sconfitta e quali saranno i piani per lui in vista di SummerSlam.
Vincitore e ancora campione: Bobby Lashley

L'analisi di WWE Hell in a Cell 2021

Sulla carta Hell in a Cell 2021 è un evento niente male, direi ottimo se pensiamo che solo il prossimo mese, con il ritorno del pubblico, si inizierà a spingere veramente su questi grandi eventi.

Devo dire di essere interessato a tutti i match della card, con quattro incontri che mi stuzzicano dal punto di vista del lottato, un Alexa Bliss vs Shayna Baszler imprevedibile da qualsiasi punto di vista e un Drew McIntyre vs Bobby Lashley che è la naturale conclusione di questo feud.

Tutto sommato l’idea di anticipare il match tra Roman Reigns e Rey Mysterio a SmackDown si è rivelata vincente, perché l’incontro non aveva pienamente lo status di main event che gli avrebbero etichettato, anche se ci ha regalato a sua volta un main event, quello per il WWE Championship, che risulta fin troppo lineare e scontato.

Mi auguro che l’evento possa offrire uno spettacolo godibile e che possa chiudere degnamente alcune storyline e porre le prime basi per delle altre in modo da massimizzare l’attenzione sul prodotto in vista dell’imminente ritorno on the road.

È tutto per l’ultimo PPV dell’era ThunderDome. Appuntamento al prossimo mese per i pronostici di Money in the Bank!