WWE Elimination Chamber 2021: i nostri pronostici



by   |  LETTURE 2878

WWE Elimination Chamber 2021: i nostri pronostici

Dopo solo tre settimane dalla Royal Rumble, la WWE tira fuori dal cilindro un altro PPV. Elimination Chamber si prospetta come uno show di transizione nella marcia di avvicinamento a WrestleMania 37, ma saprà regalarci qualche sorpresa o qualche momento degno di nota? Scopriamolo insieme analizzando match per match la card di Elimination Chamber 2021.

Raw Women’s Championship: Asuka vs Lacey Evans:
Finalmente Asuka torna a difendere il titolo di Raw in PPV per la prima volta da settembre, ma c’è un problema: la sua avversaria, Lacey Evans, ha annunciato la sua (legittima) gravidanza.

Ovviamente questo match non si terrà, ma come verrà sostituito? La WWE non ha ancora cancellato la contesa, quindi mi aspetto di vedere un segmento in cui ricorderanno che Lacey Evans è impossibilitata a combattere, magari un qualcosa che coinvolga anche Charlotte e Ric Flair, gettando le basi per la sfida titolata di WrestleMania.

In caso si trovi una sostituta per l’ex marine, mi aspetto che sia Peyton Royce a salire sul ring per affrontare l’Empress of Tomorrow. In ogni caso, Asuka uscirà da questo evento con il titolo alla vita.
Vincitrice: no contest

Unites States Championship: Bobby Lashley vs Keith Lee vs Riddle:
Secondo match, secondo problema: a causa di un non precisato problema fisico, non è chiaro se Keith Lee riceverà l’ok per lottare a Elimination Chamber, perciò anche questo match è in sospeso.

Sinceramente mi sarei aspettato di vedere questa contesa a WrestleMania, ma la compagnia ha pensato di metterla in scena per un PPV di minore importanza. Penso che il dominante regno di Bobby Lashley come campione degli Stati Uniti meriti di arrivare almeno fino allo Showcase of the Immortals, perciò anche questa cintura rimarrà sulla vita del suo possessore in questa occasione, specialmente se il tutto si dovesse trasformare in un single match tra Lashley e Riddle.

Infatti credo che Keith Lee sia destinato ad essere il primo a sconfiggere le insidie dell’Hurt Business conquistando il suo primo titolo nel main roster, ma questo non è ancora il momento.
Vincitore e ancora campione: Bobby Lashley

WWE Women’s Tag Team Championship: Nia Jax & Shayna Baszler vs Sasha Banks e Bianca Belair:
Bianca Belair non ha ancora annunciato la sua scelta dopo la vittoria della Royal Rumble, ma tutto fa sembrare che la sua decisione riguarderà il titolo di SmackDown visto che la relazione con Sasha Banks si è iniziata a sviluppare.

Questa volta le due faranno coppia per tentare l’assalto ai titoli di coppia da poco riconquistati da Nia Jax e Shayna Baszler. Il cambio di titolo non sarebbe una cattiva idea per le logiche della WWE, peccato che fino a poche settimane fa queste cinture erano tra le mani di Asuka e Charlotte Flair, che a mio parere rimangono le più accreditate per contendersi il Raw Women’s Championship al Grandest Stage of Them All.

Ma è possibile che nell’arco di pochissime settimane questi titoli vengano usati due volte per lo stesso scopo? Secondo me no, quindi questo incontro servirà per far nascere un po’ di attrito tra Bianca Belair e Sasha Banks, ma non credo che le campionesse corrano veramente il rischio di un’ulteriore sconfitta.

Peccato che questo match non sia stato costruito e pubblicizzato a dovere, perché secondo me potrebbe uscirne qualcosa di buono.
Vincitrici e ancora campionesse: Nia Jax & Shayna Baszler

WWE Championship: Elimination Chamber Match: Drew McIntyre vs Sheamus vs Randy Orton vs AJ Styles vs Jeff Hardy vs Kofi Kingston:
Drew McIntyre difenderà il suo WWE Championship nell’Elimination Chamber contro una schiera di avversari non tutti all’altezza.

Sono favorevole a questo tipo di difesa titolata, ma la contesa non gode di un grandissimo starpower. Escludendo Sheamus che ha una rivalità avviata con il campione, gli altri contendenti hanno tutti dei forti problemi: Randy Orton e AJ Styles hanno lo status per prendere parte a questo incontro, ma dobbiamo ammettere che sono lontanissimi dall’ottica titolata in questo momento, mentre Jeff Hardy e Kofi Kingston non hanno la minima chance e sono stati aggiunti solo per il bene del wrestling lottato.

Sono sicuro che Drew McIntyre vincerà il match, per poi andare ad affrontare Sheamus in uno scontro diretto a Fast Lane (e spero non a WrestleMania). Sinceramente, ciò che più mi interessa è scoprire se The Fiend tornerà a farsi vedere per prendere di mira Randy Orton.
Vincitore e ancora campione: Drew McIntyre

Elimination Chamber Match: Daniel Bryan vs Cesaro vs Jey Uso vs King Corbin vs Sami Zayn vs Kevin Owens:
Arriviamo ad un Elimination Chamber organizzato tanto per, senza alcuna grossa implicazione per WrestleMania o altra conseguenza importante.

Semplicemente, il vincitore affronterà Roman Reigns subito dopo per lo Universal Championship, in un match dal risultato più che scontato. Tuttavia, forse questo Elimination Chamber è più interessante del precedente perché il risultato è meno ovvio, tanto chiunque vinca non cambierà niente… Mi sento di escludere King Corbin e Sami Zayn a priori ed escludo anche Kevin Owens perché la sua rivalità con Roman Reigns è terminata in modo più che dignitoso alla Royal Rumble.

Jey Uso vincerebbe solo se fosse prevista una grande svolta nella sua relazione con il Tribal Chief, ma non penso che questo sia in programma. Rimangono Daniel Bryan e Cesaro, che entrambi andrebbero a vincere la Chamber per poi perdere con Reigns dopo un match ben combattuto, come due ottimi underdog.

La sconfitta nel match titolato potrebbe anche arrivare per mano di Seth Rollins, che al momento non è pubblicizzato per il PPV. Nonostante il grosso push che sta ricevendo Cesaro, dubito che la WWE gli voglia concedere questo importante spot un po’ dal nulla (nonostante io gradirei), quindi vado con la vittoria di Bryan, dopo che il suo possibile scontro con il campione è stato più volte posticipato negli ultimi mesi.
Vincitore: Daniel Bryan
Vincitore e ancora campione: Roman Reigns

Elimination Chamber 2021: missione compiuta per la WWE?

L’organizzazione del calendario dei PPV di quest’anno non ha reso giustizia a Elimination Chamber, un evento costruito troppo frettolosamente e che arriva in un momento in cui il pubblico ancora non ha digerito la Royal Rumble.

Edge e Bianca Belair ancora non hanno preso le proprie decisioni per WrestleMania e questo non ha consentito l’organizzazione di Chamber con in palio una chance titolata a WrestleMania. Gli eventi tra la Rumble e lo Showcase of the Immortals sono sempre un po’ forzati, ma questa volta questa sensazione la fa da padrona alla vigilia.

La mia speranza è che l’evento sia quantomeno godibile e che, soprattutto, a fine show mi ritrovi a non considerarlo totalmente inutile.