The Prizewriter - The Royal consequences



by   |  LETTURE 1187

The Prizewriter - The Royal consequences

Amiche ed amici, ci lasciamo alle spalle un Royal Rumble ppv senza infamia e senza lode, che mi sento di analizzare per ciò che di buono, e di brutto, ha offerto.
Quindi bando alle ciance, e iniziamo dal segno negativo.

Royal Rumble: -

Le anticipazioni di alcune entrate le ho trovate inappropriate in toto.
Per quanto l'evento fosse privo di pubblico, non ha assolutamente senso rivelare Edge e Randy Orton primi sul ring, essendo poi gli stessi già stati annunciati...
Chi preferirebbe comperare un evento sapendo i primi due che cominciano?
Insomma, togliendo due dei brividi più importanti del concept della rissa reale...
La scelta di rivelare Natalya come n.

30 non la commento proprio, in quanto è già obbrobrioso che sia ancora sotto contratto.

Sempre restando nella trama delle Rumble abbiamo visto molti cliché che si ripetono, togliendo quel quid in più di incertezza, o psicologia, al match.
La formazione di alleanze momentanee è stata sfruttata malissimo, e hanno poi portato tutte al tradimento di uno degli interessati.
Fatto totalmente anti psicologia in ring, perché affrontare una Rumble in coppia è molto più facile, e più il tradimento avviene dopo, più ha stile.
Togliendo la divertentissima Bille Kay, di cui parleremo negli avvenimenti a segno positivo, abbiamo avuto The Bar che sembrano riformarsi per poi implodere, stessa cosa Team Hell No, Bliss & Cross, la possibile alleanza fra Seth e Braun contro Edge e Christian.

E le peggiori ovviamente: le attuali campionesse di coppia - se questo volesse significare qualcosa - che nonostante abbiano possibilità di comporre un terzetto, con l'aggiunta di Tamina, prima attaccano lei, e poi Nia elimina Shayna, per seguirla poco dopo.

Tutto a ripetere gli esiti di una Rumble fa, dove assi narrativi portanti sono stati il tradimento di Randy contro Edge e il rifiuto di Roman all'alleanza con Seth...

Abbiamo poi due dei personaggi cardine del momento, come Bray e Bliss, non pervenuti alla Rumble.

Che non è un evento sacrificabile per creare hype per i successivi, ma è il secondo per importanza dell'anno! Che loro non avessero alcun ruolo in questo è autolesionista da parte della fed. E non è possibile definire la comparsata di Alexa nella rumble femminile come tale!

A questo punto, per essere eliminata in combutta da tutte le altre dopo pochi istanti, meglio non farla neanche partecipare ...
Inoltre, visto che la storia con Orton è ancora ampliamente in atto, almeno un segno di Wyatt era il minimo...
E io che sognavo di vederli trionfare entrambi nei rispettivi Rumble Match...

Vi sono le figure indegne che hanno fatto alcuni personaggi che meriterebbero altro riguardo, e la cui ininfluenza nel prosieguo dei match è una perdita per tutti.

Styles, Bayley, Bryan, Cesaro, le NXT Women usate come riempitivi. E poi, ripeto, Alexa Bliss, e le Woman tag team champions... Nota negativa anche per il finale accelerato della Rumble maschile. Ovviamente frutto di un essere arrivati lunghi, che stride a maggior ragione con quello bello ed emozionante della femminile.

Ma arriviamo alla questio più annosa...
Il vincitore della rumble 2021: Edge.
Non solo vince, ma entra nr.1, con tutta l'epica che ne consegue...

Vince lui sì, ma ne ha davvero bisogno? Conosciamo fin troppo bene la tendenza a usare i vecchi part-timer non come si dovrebbe fare, elevando i giovani, ma al contrario, levando a questi possibilità... Se proprio volevi, trovavi lo stesso il modo di mettere Edge nel match titolato, anche se rimane il no sense.

Ma, avendo lui già vinto la Rumble in passato, doveva proprio passare per questo nuovo e pleonastico trionfo? Sorvoliamo la sua forma fisica poi, perché a quell'età un anno si fa sentire, e rispetto a un anno fa il peggioramento è evidente!

Questo aspetto che definirei rachitico della Rated-R Superstar, che, ingobbito e totalmente senza massa, con quei quattro peli bagnati in testa, più che un wrestler sembra un incrocio fra Gollum e il Doc di Ritorno al Futuro...

Rispetto per lui e tutto, ma se lui di rispetto ne avesse, per il business, avrebbe le palle di non presentarsi così. O almeno di accettare ruoli meno di rilievo... Con il suo corpicino di cristallo poi, senza massa alcuna ad attutire le botte, sarà un miracolo già anche solo che arrivi a WrestleMania...

Ma questo potrebbe anche non essere un male.
Ps: Oldberg non ci farebbe mai questo!


Bene, dopo tutto questo sangue amaro, e sparate a zero su Edge, ritroviamo il sorriso ed il buon umore, con quanto di positivoci ha offerto l'imbocco della rtwm.

Royal Rumble: +

Abbiamo parlato di una vittoria non positiva, ma adesso parliamo di quella che ci piace. Quella di Bianca Belair, che dal nulla riscatta un anno di umiliazioni. Cosa che abbiamo però imparato essere normale per chi viene promosso da NXT.

Almeno per lei ciò è durato un anno solo! Una vittoria alla Rumble che viene usata per portare qualcuna verso il top! Dopo le ultime Rumble femminili usate per il palmares di due già fatte e finite. Una partita giocata da protagonista, soprattutto un finale emozionante e di grande wrestling e incertezza, con l'altra stella nascente, dopo l'eliminazione di Charlotte.

Come quando quest'ultima, vincitrice della Rumble, era andata a NXT e se le era prese proprio dalle stesse due.
Finale questo in piena antitesi a quello della maschile. Un risultato che controintuitivamente premia quella che ne ha più bisogno, in barba al solito modus operandi della federazione, di avere delle gerarchie, e di non smettere mai di rimarcarle.

Vince la sfavorita, che non ha mai vinto il titolo a NXT, che non ha mai lottato a WrestleAania. Quella che ne ha bisogno!
Buona però la prestazione della stessa Rhea, che anche se non vince convince, ed eleva il suo status al livello del main roster.
Scusate se è un ossimoro.

Un applauso a Billie Kay e il suo enterteinment, che la ha portata a farci tanto divertire con improbabili affiliazioni a chiunque, pur di provare a vincere, e a provare tanta amarezza quando è stata eliminata.

Se ci puntano, fanno bene. La ragazza è una enterteiner vera, e se sembrava la più in ombra delle IIconics, beh ci sbagliavamo.

E Bryan vs Rollins? Come ogni anno la Rumble è conosciuta per far germogliare alcuni ulteriori scontri in vista di WrestleMania, oltre ai biglietti per i match titolati.

E il fatto che Seth abbia messo fine ai sogni di gloria di Bryan potrebbe avere dei risvolti interessanti. Dal draft a SDL del Messiah, e dall'accoglienza riservatagli da Bryan, pregusto questo bell'incrocio... Che presto potrebbe divenire realtà.

I Match titolati massimi maschili sono stati godibili per quello che dovevano rappresentare, e se vedendo la presenza di Edge, e il regno lagnosissimo di Drew devo arrivare a rivalutare Goldie...

Ammetto che ho tifato lui come un Mark, ma il Cena scozzese ha vinto ancora.

Buona anche l'apertura degli scenari in vista WrestleMania, dato che nessun vincitore pare avere una strada già impostata per lo show degli show.

Motivo guarda caso per gustarci le puntate, senza spoiler già avvenuti, sui destini che ci aspettano, come ormai d'abitudine.