The Prizewrier - SPECIAL EDITION - 2020 AWARDS



by   |  LETTURE 1208

The Prizewrier - SPECIAL EDITION - 2020 AWARDS

Un ultimo caloroso saluto, lettori e lettrici di World Wrestling, a chiudere un anno di wrestling!

Siamo arrivati al tempo delle conclusioni, e dei premi alle cose migliori che abbiamo visto.


Ma bando alle ciance, andiamo a svelare i nomi...
Ndr: Per alcune categorie equi-rappresentative sarà presente la suddivisione fra maschi e femmine...

MSM: John Cena vs Bray Wyatt

Il most shocking Moment è il registrato di Wrestlemania ... non c'è bisogno di spiegazioni, invito solo a rivederlo.
Menzioni d'onore a alla puntata speciale di Dynamite: Winter Is Coming, e alle evoluzioni incredibili con Sting e la collaborazione con la TNA.

SOTY: Golden Role Models

La storyline dell'anno è l'interazione fra Sasha e Bayley quando erano amiche, che tornerà più volte, e dimostra quanto questo anno siano la cosa migliore che abbiamo visto. Era frizzante vederle spadroneggiare, una power couple in grado di diventare egemone di tutta la federazione, prendendosi tutti gli allori disponibili, e diventando irraggiungibile. Purtroppo tutto è finito molto repentinamente, ma non ci possono togliere dagli occhi lo splendore del loro dominio.

MWT (m/f): Aleister Black; Sonya Deville

Contando talento in gioco e sfruttamento di questo, i due performer di SDL sono i Most Wasted Talents. Tutti e due partendo da un possibile riscatto, forse anche per le poche ore di programmazione a disposizione, non trovano spazio. Se per Aleister l'approdo allo show blu poteva essere l' occasione giusta di rinascere, dopo i trascorsi pessimi a RAW, invece è andata ancora peggio, con Black che non appare neanche...

Per Sonya il riscatto poteva invece passare per la faida dominata e... persa contro l'ex compagna e amica (e forse amata) Mandy. Invece se non è andata bene alla vincitrice, che adesso vegeta nuovamente, ma in un pessimo accoppiamento, con Dana Brooke. È anche andata peggio a Deville, che è scomparsa. Auguriamo a loro un futuro migliore, magari lontano da Stamford.

PPVOTY: NXT TakeOver 31

Il ppv dell'anno è il TakeOver nr 31, dove non solo abbiamo visto un inizio scoppiettante con 3 match come Gargano/Priest, Dream/Kushida e Scott/Escobar, ma un main event come O'Riley/Balor, instant classic e probabilmente MOTY per chiunque sano di mente...

MIW (m/f): Keith Lee; Bayley

Per il most improved wrestler, maschile e femminile, ho scelto due nomi che si sono imposti fortemente quest'anno.
Partiamo da Keith Lee, che merita questo premio per quanto fatto, non nel main roster, ma a NXT. Dove ha detenuto con autorevolezza prima il North american Championship e poi contemporaneamente anche il titolo assoluto.
Premio non alla gestione dopo averli vinti, ma alla sua capacita di esprimersi ad alti livelli, che nel main roster non abbiamo ancora potuto assaporare.

Andando invece a Bayley che sebbene in carriera avesse già vinto tanto, da face abbraccia-tutti, e anche già da heel l'anno scorso, non aveva mai convinto. Quest'anno si è dato un senso al suo passaggio di sponda, ed una caratterizzazione da annoying heel, che ha saputo portarla a dominare nell’interminabile regno da campionessa, sino ad essere deposta nel classico ruolo del super cattivo. Finalmente suo.

TOTY: AEW World Championship

Il titolo dell'anno è quello ora di Kenny Omega, che ha saputo essere il più prestigioso per esposizione e ruolo, importanza dei passaggi di consegna, uno solo, e del rumore di questo. Seguito dal neo introdotto titolo TNT, dimostrando che in All Elite sanno gestire molto bene le cinture, non svalutandole ed essendo coerenti e genuini nelle scelte.

TTOTY: FTR

Il tag team of the year sono i Fuck The Revival ... scusate, Fear The Revolt. Questo dice tutto di un team di talento immenso, che non poteva essere espresso, e ha dovuto solo cambiare aria per poterlo fare.
I risultati sono sotto gli occhi di tutti.

WOTY (m/f): Randy Orton; Sasha Banks

Il e la wrestler dell'anno sono coloro che hanno sempre alzato il livello della contesa, e dei loro avversari, con il loro talento naturale. Persosi per qualche motivo negli anni, per poca voglia loro, o dei writer su di loro. Orton magari non sempre ha vinto, ma sempre ha saputo valorizzarsi, essendo semplicemente se stesso, nella versione piu pura possibile. Non facendosi frenare neanche dalla parentesi riciclata da Legend Killer, un po' deludente, e dal rapporto sprecatissimo con Ric Flair.
I promo sono stati magistrali, un Randy cosi era da anni che non lo si vedeva.

Sasha invece è semplicemente la migliore al mondo, in tutto: ring, act, performance, storytelling. Nulla da aggiungere.

Menzioni d'onore al nuovo Roman, ma il fatto che sia stato presente solo da SummerSlam in avanti in queste vesti, ed il pessimo inizio, con tanto di sventata imposizione nel match da incubo con Goldberg di WrestleMania, non lo può fare vincente. Anche Io Shirai ha giganteggiato ad NXT , mostrando tutta la sua qualità.

MOTY (m/f): Drake Maverick vs El Hijo Del Fantasma; Sasha Banks vs Bayley HIAC

Per quanto riguarda il match femminile dell'anno vado scontatamente a premiare un match, che ha dimostrato il motivo per cui queste ragazze SONO la divisione femminile di SDL.
Match incredibile, per lo storytelling e la sadica creatività. Buone la scelte tutte, tranne il fatto che questa resa dei conti sia arrivata in modo un po' repentino, dopo 4 anni di attesa nel main roster, e una preparazione che sembrava magistrale...

Fra i maschi invece avrò lasciato tutti interdetti con la mia scelta, motivata per il grande coinvolgimento di tutto l' ottimo torneo dei pesi leggeri, e della sua finale, in un climax ascendente. Effettivamente, parlando in termini di costruzione, questa è stata semplice e lineare, sfruttando un contratto in scadenza, per inserire questo elemento nella narrazione. Non la classica, solita, umiliazione pre dipartita per fine accordi, stile Revival, Ambrose e Rusev. Così poi magari riesci anche a confermare il wrestler, o al limite farlo perdere, aumentando il valore di chi vince, in una sfida epica dal sapore di ultima volta. Stile Punk vs Cena MITB 2011...

Quindi ottima riuscita per questo match, che ha portato sul ring tutta l’ emozione possibile, e un finale non scontato, con il lieto fine che sembra infrangersi dopo il turn, e la vittora del Hijo Del Fantasma... Ma tutto è bene ciò che finisce bene, e alla fine vengono premiate la prestazione e la dedizione di Maverick, con il tanto agognato contratto.

Menzioni d'onore al già citato main event di TO31, che se la giocherebbe per il miglior lottato con Bryan/Styles della finale per il titolo intercontinentale,ma anche a Cole Vs Lee wto e a Charlotte/Rhea di Wrestlemania.

Un giudizio finale sul 2020 del wrestling

Tirando le fila… Un 2020 che, almeno in casa WWE, reputo migliore del 2019 in termini di qualità, nel main roster. Ma inferiore per quanto riguarda NXT...
Che ha straperso la sfida con Dynamite, il quale si conferma un prodotto complessivamente migliore di quello del main roster WWE, ma ancora lontano dai picchi di grandezza che ogni tanto Stamford propone.