WWE Money in the Bank 2020: i nostri pronostici



by   |  LETTURE 4105

WWE Money in the Bank 2020: i nostri pronostici

Ad un mese da una WrestleMania 36 molto discussa ci ritroviamo su queste pagine per analizzare un altro evento molto particolare, che ancora una volta si disputerà a porte chiuse, come ormai ci stiamo abituando a vedere.

La WWE, però, si è rimboccata le maniche ed ha provato a costruire un PPV regolare, con qualche piccola innovazione: sarà un colpo di genio o un totale fallimento? Come sempre cerchiamo di prevedere tutto nei pronostici di Money in the Bank 2020.

SmackDown Tag Team Championship: The New Day vs The Miz & John Morrison vs Lucha House Party vs Forgotten Sons:
In questo match l’intera divisione di coppia di SmackDown (o quello che ne resta) si sfiderà per accaparrarsi i titoli tag team, difesi con successo da John Morrison a WrestleMania ma poi vinti da Big E in un triple threat che comprendeva anche The Miz e Jey Uso.

Si è trattato di un cambio di titolo che non ho capito molto: il New Day aveva detenuto le cinture fino a qualche mese prima e Miz e Morrison stavano funzionando abbastanza bene, perciò non ho proprio concepito la direzione verso la quale la federazione vuole andare con la categoria tag team.

Il match di Money in the Bank sarà piuttosto confusionario ma può risultare godibile. L’aspetto più interessante è senza dubbio l’inserimento dei Forgotten Sons, in quanto sono curioso di vedere come si stabilizzeranno all’interno del panorama dello show blu.

Per il risultato finale pronostico una difesa di Big E e Kofi Kingston, più che altro per evitare che le cinture vengano passate di mano come una patata bollente.
Vincitori e ancora campioni: The New Day

SmackDown Women’s Championship: Bayley vs Tamina:
La divisione femminile di SmackDown continua a navigare in acque abbastanza buie anche dopo WrestleMania, con Bayley che ormai si è instaurata come la padrona dello show blu.

Dopo l’apparizione al Grandest Stage of Them All, Tamina avrà una chance titolata dopo essere riuscita a sconfiggere Sasha Banks a SmackDown. Il match non mi entusiasma per niente; Tamina non è più credibile da anni e la sua stazza imponente non è abbastanza per renderla una vera minaccia per la campionessa.

Si tratta di un’avversaria di transizione in attesa che la divisione di SmackDown possa offrire quello che tutti stiamo aspettando da anni e anni, ovvero una rivalità tra Bayley e Sasha Banks. Nell’ultimo mese ho visto un po’ di pre-costruzione di ostilità tra le due e sono fiducioso che per SummerSlam avremo finalmente questo incontro.

Il match di domenica potrebbe essere funzionale a tutto questo, ma sulla vincitrice non ho alcun dubbio.
Vincitrice e ancora campionessa: Bayley

Universal Championship: Braun Strowman vs Bray Wyatt:
Dopo la bizzarra vittoria di Braun Strowman a WrestleMania, la WWE ha deciso di non aspettare a proporre quella che è senza dubbio la faida che più può risultare interessante nella zona main event di SmackDown.

Invece di temporeggiare con un avversario di transizione, Bray Wyatt è stato scelto come sfidante al titolo universale dopo la vittoria nel Firefly Fun House Match. Il passato tra Wyatt e Strowman poteva giocare una parte molto importante in questa storyline, ed in parte l’ha fatto, ma sono complessivamente deluso da come è stata dipinta questa rivalità, decisamente sottotono.

A Money in the Bank sarà Bray Wyatt versione Fun House a salire sul ring con il Monster Among Men e questo mi fa pensare che quello di domenica non sarà l’unico capitolo di questo feud, dovendo per forza arrivare alla comparsa di The Fiend.

Credo che Bray Wyatt sia l’uomo adatto per ricostruire il prestigio del titolo universale e per preparare il ritorno di Roman Reigns, ma il passaggio di titolo non avverrà questo weekend. Abbiamo già visto a TLC come questa versione di Bray Wyatt sia battibile e come The Fiend sia la vera minaccia, quindi pronostico una conferma di Strowman per inasprire la rivalità tra i due e portarla al prossimo livello al prossimo PPV.
Vincitore e ancora campione: Braun Strowman

WWE Championship: Drew McIntyre vs Seth Rollins:
Anche in questo caso la scelta dello sfidante mi è sembrata più che azzeccata ma la rivalità non mi ha convinto.

Forse tutta la nostra attenzione è rivolta verso le valigette, ma ho avuto la sensazione che la storyline che coinvolge il titolo WWE sia passa in sordina in quel degli episodi di Raw. I segmenti sono stati troppo scontati e non mi hanno coinvolto per niente; soprattutto, non mi è stata data una buona motivazione per cui Seth Rollins possa veramente sconfiggere Drew McIntyre.

Dopo una fantastica Road to WrestleMania, lo scozzese non può perdere il titolo un solo mese dopo averlo conquistato, rovinerebbe il suo status attuale e tutto l’eccellente lavoro culminato con la vittoria su Brock Lesnar a WresteMania 36.

Seth Rollins sta facendo un buon lavoro come Messiah, ma non è certamente questo il momento di tornare a regnare su Raw. Spero in un buon match, sulla carta l’unico decente tra quelli analizzati fino ad ora.
Vincitore e ancora campione: Drew McIntyre

Women’s Money in the Bank Ladder Match: Asuka vs Shayna Baszler vs Nia Jax vs Dana Brooke vs Lacey Evans vs Carmella:
Quest’anno il Money in the Bank avrà un format più unico che raro: i partecipanti partiranno dal piano terra dei WWE Headquarters e dovranno salire fino al tetto dell’edificio, dove troveranno un ring con delle scale da scalare per staccare la famosa valigetta.

Inoltre, il match femminile si terrà contemporaneamente a quello maschile. Sarà uno spettacolo molto particolare e tutti siamo curiosi di vedere cosa ne uscirà fuori. Per quanto riguarda la vincitrice della valigetta femminile, mi sento di escludere le tre partecipanti di SmackDown, con Lacey Evans che rappresenta l’unica sul quale la WWE potrebbe voler puntare, ma che non rispecchia l’idea di Miss Money in the Bank con il suo nuovo personaggio di eroina americana.

Le tre partecipanti di Raw, invece, sarebbero tutte delle vincitrici credibili e si presentano come le tre minacce più temibili dello show rosso. Asuka sarebbe la scelta più sensata per la vittoria finale; la lottatrice giapponese sta ricevendo diversi consensi negli ultimi mesi e sfrutterebbe la valigetta per passare al prossimo step e conquistare un titolo femminile che difficilmente vincerebbe in condizioni “normali” nel breve periodo.

Shayna Baszler, invece, non ha proprio bisogno della valigetta per diventare campionessa: fin dal suo debutto a Raw, ha avuto uno status totalmente credibile e potrebbe sconfiggere Becky Lynch in modo pulito anche al prossimo scontro, considerando che la loro rivalità non sembra del tutto chiusa.

Tuttavia mi aspetto una vittoria della Submission Magician perché penso che la WWE sia interessata ad interrompere il regno di Becky Lynch in modo “sporco”; a questo punto capirei anche la sua vittoria a WrestleMania.

Penso che Shayna Baszler con il Money in the Bank possa ricevere un trattamento simile a quello avuto con Brock Lesnar lo stesso anno.
Vincitrice: Shayna Baszler

Men’s Money in the Bank Ladder Match: Aleister Black vs Rey Mysterio vs AJ Styles vs Daniel Bryan vs King Corbin vs Otis:
Insieme alle donne anche questi sei uomini cercheranno di raggiungere la vetta dei quartier generali di Stamford.

Tra i partecipanti annunciati, per la vittoria finale escluderei Otis, un buon act che ci riserverà qualche momento comedy ma che non vorrei assolutamente vedere alla rincorsa di un titolo mondiale, Rey Mysterio, perché nel 2020 non credo che ci sia spazio per lui nella zona main event, e Daniel Bryan, che sarebbe una buona scelta ma non riuscirei a configurarla nella situazione attuale.

Aleister Black è per molti il prescelto per la valigetta di quest’anno; il lottatore olandese ha assunto un ruolo di primo piano a Raw, tanto da essere stato considerato anche per la vittoria della Royal Rumble, e potrebbe essere pronto per questo grande successo, ma non riesco a vederlo con la valigetta: il suo personaggio mi sembra molto distante dal concept del Money in the Bank e credo che la conquista del suo primo titolo mondiale dovrebbe arrivare in altro modo.

King Corbin non è tra i favoriti secondo molti ma potrebbe essere un’ottima scelta; nel 2017 Corbin vinse il Money in the Bank per poi fallire l’incasso, ma il Corbin di oggi ha un personaggio decisamente migliorato, che saprebbe sfruttare questa occasione al meglio.

Ciò che mi preoccupa sono le prospettive future: guardando il roster di SmackDown, contro chi potrebbe iniziare una rivalità King Corbin? Contro Braun Strowman? Contro Bray Wyatt? Contro Roman Reigns dopo tutti i mesi che ci siamo già subiti? Rimane dunque AJ Styles, fresco fresco di ritorno dopo il Boneyard Match.

Il Phenomenal One ha lo status adatto per rialzare il prestigio della valigetta dopo alcuni anni disastrosi e al tempo stesso ne potrebbe fare tesoro per tornare in zona titolata in quel di Raw. Dite che non ha bisogno della valigetta per vincere un titolo? Vero, però bisogna considerare che da quando è stato spostato nello show rosso, Styles non è mai stato in orbita titolo mondiale, perciò questa piccola spinta potrebbe essere molto utile per tornare ad essere uno dei lottatori più temuti della federazione.
Vincitore: AJ Styles

Money in the Bank 2020 appare alla vigilia come un evento che si trascina la curiosità dei fan solo per i due Ladder Match, che in realtà quest’anno sarà solo uno.

Dopo il successo degli incontri con produzione cinematografica di WrestleMania, c’è grande attesa per vedere come la WWE riuscirà a rigirare la frittata anche questa volta, trasformando una situazione limitante in qualcosa di innovativo ed attraente.

Il format della contesa da videogioco anni ’80 potrebbe risultare una idea geniale così come un flop totale, ma senza alcun dubbio tutti noi siamo curiosi di vedere cosa ne uscirà fuori, perciò la WWE è riuscita nel suo intento di catturare la nostra attenzione.

Il resto della card non è molto entusiasmante e non ho grandi speranze: mi auguro che i due match per i titoli maschili risultino godibili, ma punterei più su McIntyre vs Rollins che su quell’altro. Spero che la rincorsa verso le due valigette sia gestita in modo magnificente, in modo da accontentare i fan che non aspettano altro che questo, riuscendo a recuperare dai potenziali punti negativi che gli altri match della card potrebbero rappresentare. Buon Money in the Bank a tutti.