The Prizewriter - Campioni randomici in WWE (Fiend heal us)


by   |  LETTURE 1482
The Prizewriter - Campioni randomici in WWE (Fiend heal us)

Allacciatevi la cinture! Si parte a razzo per una nuova edizione del Prizewriter, l'editoriale più heel del wrestling web! Siamo ormai in piena preparazione delle Series, ed NXT (Triple H) sta portando una ventata di aria nuova negli show settimanali del main roster.

Ora il tutto è molto intrigante, e l'inserimento degli assi del mercoledì sera è stato pienamente assorbito dal punto di vista narrativo, con un'ottima risultanza. Veramente riusciti gli scambi/scontri fra Ciampa e Miz, Bryan e Cole, e ultimo Seth Rollins sempre contro il leader della Undisputed Era, manipolato da un magistrale triplo.

Vedere così tanta meraviglia nel main roster, insieme alla sorprendente vittoria di Wyatt ai danni di Seth Rollins potrebbe quasi generare dell'ottimismo. Adesso più che mai però The Fiend vede nella sua gestione, ora anche con l'Universal Title alla vita, un enorme punto interrogativo.

Riuscirà il booking a non rovinare anche questo campione assoluto? Ecco perchè l'ottimismo non piace al fan WWE, non ci siamo abituati... Anzi, quando succede qualcosa di buono il primo pensiero va sempre a come potrebbe rivolgersi in negativo, il più presto possibile...

Arriviamo al sodo, e a quello che sarà il vero argomento dell'Editoriale odierno: la pessima gestione dei campioni mondiali in federazione, da anni a questa parte. Per farla facile, andando a ritroso, ragioniamo su cosa abbiano portato gli ultimi avvicendamenti agli ultimi campioni.

Perché cosa dovrebbe fare il titolo mondiale se non alzare lo status di chi lo porta, nel modo più immediato e possibile narrativamente parlando? Campione WWE attuale è Brock Lesnar, che in storyline ha appena squashato indegnamente un Kofi Kingston imbattuto, ed apparentemente imbattibile per mesi, avendo quest'ultimo polverizzato senza appello KO, Randy Orton, Samoa Joe e per primo Daniel Bryan.

La stessa bestia aveva però perso recentemente il titolo Universale, per due volte di fila, e pulito, contro un Seth Rollins (in mezzo la valigetta piu sprecata di sempre con The Beast), che avrebbero dovuto consacrare Seth, mentre ora quest'ultimo non riesce, con 24 Curb Stomp in due match, anche solo a scalfire the Fiend.

Lasciamo perdere il booking spazzattura di HIAC, che ha portato ad un mese di inutile reiterazione di una cosa chi poteva anche concludersi prima, visto poi come è andata. Concorderete con me che tutto questo strida.

Abbiamo un Kofi inutilmente elevato, per poi essere annientato da uno, Brock, che avrebbe perso per elevare un altro, Seth, che alla prova del nove ha fallito sia come campione top face, sia come difensore del titolo. E chi sono i loro predecessori? Per allargare il discorso, e capire in che acque navighiamo...

Dal lato WWE Championship l'ultimo avvicendamento sensato è stato quello di Bryan heel ecologista a battere AJ, dopo il regno di un anno. Così si creò un top heel molto interessante per lo show blu...

Pronto da fare battere per creare un nuovo top face! Peccato che questi è stato quel Kofi, poi letteralmente sacrificato sull'altare di Lesnar. AJ è stato un buon campione, ciò ha innalzato il suo status, come anche Bryan dopo il suo ritorno dall'infortunio...

Ma non vorrei dovere tornare indietro, e portare alla memoria ciò che invece è accaduto prima, con Jinder Mahal, lui poi sconfitto da AJ, che batte pulito Randy Orton, che a sua volta aveva battuto pulito, e a sorpresa, un Wyatt nella sua prima ascesa, e inspiegabile discesa, subito dopo avere conquistato il titolo nella Chamber ai danni di John Cena...

Come sparare sulla croce rossa anche la cronistoria della controparte del titolo WWE, ossia quello universale, che ora ha fatto ora giustamente cambio con il WWE championship di SDL, riportando il titolo più prestigioso del mondo del wrestling nello show bandiera della WWE.

Prima di Lesnar vi era stato il brevissimo regno di Roman, quello del forzato abbandono causa malattia, che ha reso vana la conquista (anche la sua, prima di quella di Rollins) ai danni della bestia... Essendo tornato Roman neanche in qualità di main eventer.

A sua volta Brock aveva riconquistando l'alloro contro Goldberg... Spiace invece per chi è stato battuto dal wrestler ex WCW, ossia quel KO che ha detenuto la cintura per secondo, dopo il povero Balor, campione inaugurale per una sola notte (porta anche abbastanza sfiga il titolo universale).

Il canadese da questo trionfo non ne è stato veramente mai elevato, anzi... Stava nell'ombra dell'ultimo meraviglioso Jericho versione WWE e dell'Authority. Venendo poi spazzato via da Da Man non si è mai più avvicinato realmente al main event.

Insomma, tutto ciò a dimostrare quanto si facciano sempre a casaccio le cose... Per tornare ai giorni nostri ci troviamo con un Brock Lesnar campione WWE, come succede quasi ininterrottamente da ormai 10 anni, che però ha perso quell'aura di imbattibilità, essendo già stato detronizzato sia da Rollins che da Reigns.

Tutto ciò senza realmente elevare i due ammazzabestia, essendo il primo stato una delusione come campione, per due volte, e giustamente sconfitto da Wyatt; e l'altro, con meno colpe, ma ha dovuto anch'esso abbandonare la scena titolata, sì per una brutta evenienza (ma avrebbe fatto schifo uguale)...

E a RAW ora grazie al minuzioso lavoro di non costruzione di nessuno per anni chi puo essere degno sfidante di Lesnar? Ora che Rollins è improponibile: Mysterio? Really? A SDL invece abbiamo un Wyatt che al momento è parecchio credibile invece, sin troppo forse, e da contrapporgli abbiamo sfide alquanto interessanti in prospettiva, come Reigns,Strowman e Bryan stesso...

Puntiamo tutte le fiches su questa situazione che se gestita bene ci potrà servire un campione veramente dominante ed interessante, e un balzo in avanti incredibile per chi si fregerà di averlo poi battuto.

Ma tutto questo sprecando mesi con Kingston, dimostratosi al fine un campione alla Mahal, ossia usa e getta. Che ha elevato, perdendo lo status di un Lesnar che nonostante abbia ormai perso più volte dovrebbe apparire imbattibile ancora ai nostri occhi...

Insomma il titolo non ha fatto quello che dovrebbe, ossia elevare lo status di chi lo indossa. Quando si tornerà ad agire con criterio e programmazione, questi errori non saranno piu ammessi, adesso speriamo solo rimangano un triste ricordo del passato... E non bruciate Bray!