The Prizewriter - Di chi sarà il regno della WWE?


by   |  LETTURE 1418
The Prizewriter - Di chi sarà il regno della WWE?

Ciao lettori e lettrici di WorldWrestling! Siamo molto vicini allo scontro dei campioni, ppv dove verranno, giustamente, difese tutte le cinture della federazione... I match iniziano ad essere tantini, con tutti sti titoli, e allora almeno un titolo del main roster, oltre al Cruiserweight, verrà difeso nel pre show...

Il che significa che magari non ci sarà molto tempo a disposizione, e che, o si sceglierà di troncare uno più match, magari con uno squash o una vittoria di rapina, oppure saranno tutti match veloci, non degni di un evento a pagamento.

Speriamo in bene. Per questo motivo trovo alquanto sensata la scelta di spostare al giorno dopo il vero argomento dell'editoriale: la finale del King of the Ring
Tournament. Già molte righe sono state spese sull'argomento, ed erano state tutte parole al miele.

Uno dei complimenti che si era meritato il torneo era quello dell'imprevedibilità di molti match, e infatti, se dalla parte rossa veniva pronosticato uno fra Ricochet e Baron Corbin per la finale (dopo l' eliminazione di Drew), dalla parte di SDL nessuno sano di mente avrebbe mai potuto pronosticare Chad Gable come finalista...

Questo scontro, sicuramente curioso, fa pensare su quali possano essere le probabilità di vittoria di ognuno, e cosa questi guadagnerebbero dall'incoronazione. Innanzitutto non è stata scelta la via di una finale di qualità estrema.

E probabilmente molti dei match delle prime fasi del torneo saranno più belli stilisticamente della finale (il migliore per me Ali vs Murphy). Questa scelta per rimanere sui comodi binari della sfida fra favorito, heel, grosso e cattivo, ed underdog, piccolo e sfigato, che dovrà gettare il cuore oltre l'ostacolo per vincere.

Purtroppo in federazione non siamo ancora così maturi da regalare al pubblico semplicemente il miglior match possibile come finale. È più immediato nascondersi dietro alla solita trama, trita e ritrita, ma sempre di effetto.

Non che sia un lamentarsi, perchè è comunque costruito tutto bene, e genera interesse, solo una constatazione. Detto ciò, passiamo ad analizzare le possibilità di ognuno dei contendenti, e di cosa otterrebbero da una vittoria del prestigioso torneo.

Iniziamo da Baron Corbin. Lui che è un heel di punta della federazione, sin da quando, circa un anno fa, dopo il draft a RAW e la tattica rasata è diventato, prima, spina nel fianco di Kurt Angle, e poi lo ha soppiantato come GM (quanto mancano...).

La federazione è stata abile nel trovare un heel che metta d'accordo i due principali tipi di fan di wrestling: i mark lo detestano per il suo essere viscido, la sbruffonaggine e lo scaltro opportunismo; gli smart per il suo essere made in Stamford, cosa che rende ai loro occhi un wrestler quasi intifabile, e la scarsa tecnica e profondità di parco mosse.

Questo lo rende alquanto importante, come catalizzatore dei fischi. Di fronte anche ad un miglioramento sul ring, e nella personalità al mic, secondo me Baron merita la sua posizione di mid/uppercarder. Che però pare abbastanza salda, e non verrebbe eccessivamente scalfita da una sconfitta contro trottolino Gable.

D'altra parte sarebbe di sicuro molto più pronto dell'ex American Alpha. Una garanzia per i motivi sovracitati, a portare la corona, ovviamente in quanto borioso e petulante monarca. Questo magari nel caso si volesse fargli compiere il passaggio definitivo all'upper card/main event, in modo un po' anacronistico, sì, ma siamo sicuri che il buon Baron riuscirebbe molto bene a farsi fischiare.

Abbiamo poi Chad Gable, figura veramente enigmatica , e alzi la mano chi avrebbe potuto pronosticare anche solo una partecipazione al torneo, quando venne annunciata la sua riedizione. L'ultimo motivo degno di nota per ricordarselo fu il passaggio effimero a 205 Live, meglio dimenticare la terribile storia troncata, dell'alleanza/emulazione di Roode, della quale l'unico motivo degno per essere ricordata è l'esilarante segmento della giacca di Roode e Maverick.

Gable è sì ottimo sul ring, ma con quella faccia da cane bastonato è un personaggio ampliamente spigoloso da costruire. Il recente taglio dei capelli lo fa apparire veramente innocuo ed anche ridicolo. Pare il secchioncello della classe, look ordinario e totalmente inappropriato per un wrestler.

Tanto da giustiìficare le prese per i fondelli dei rivali di turno, con le quali ha dovuto convivere sin dall'inizio del torneo. Con le dovute proporzioni mi ricorda il Daniel Bryan degli inizi, prima che abbracciasse lo stile da hippie, con barbone e capelli lunghi.

Sul ring le qualità sono indubbie, ma tralasciando i match di NXT come American Alphas, a differenza di altri, anche in questo torneo, ha sì fatto vedere di cosa sarebbe capace, ma non ha mai
mostrato veramente tutto il suo splendore.

Ha vinto sì tre match, ma senza mai rubare la scena, o regalare tante alla valutazione. I suoi match sono sempre stati brevi, e a parte l'esecuzione ottima delle manovre, forse come storytelling siamo ancora un po' indietro.

Non mi stupisce che al momento, come figlio illegittimo di Angle sia stato scelto il compagno Jason Jordan, forse meno abile sul ring, ma sicuramente piu videogenico e skillato dal lato enterteinment. Chissà dove sarebbe arrivato senza l'infortunio e se mai lo rivedremo...

Probabilmente uno come Chad avrebbe bisogno di una gimmick veramente marcata, così come è è troppo facile rimanga insipido. Sul ring ci sa fare ma non basta, deve trovare una sua strada. Sicuramente questo torneo è stata la insperata scialuppa di salvataggio alla sua carriera, e allora perchè non sfruttarla sino alla fine? La reincarnazione di Kurt Angle potrebbe continuare, dopo la nuova chiusura con Ankle Lock, anche nel riproporre i primi passi della carriera dell'eroe olimpico...

In più quanto gli starebbero bene coroncina e mantellino, sembrerebbe di essere a carnevale! A parte gli scherzi non vedo veramente un favorito fra i due, le possibilità di trionfo per entrambi paiono le stesse.

Però arrivati sin qui una non vittoria per Gable sarebbe molto più dannosa che per Corbin, quindi in fin dei conti speriamo sia il valoroso Chad a trionfare! Ready willing, and King, Gable. Lunedì sapremo.