I PRONOSTICI DI FASTLANE

Considerazioni e riflessioni sull'ultimo PPV prima di Wrestlemania.

by Alberto Neglia
SHARE
I PRONOSTICI DI FASTLANE

Negli ultimi anni ha sempre dato la sensazione di essere un crocevia, ma Fastlane è sostanzialmente un PPV di passaggio, un allunga-brodo di lusso. La storia recente insegna che a Fastlane non cambia mai nulla e forse è sensato per dare continuità ai piani a lungo termine senza stravolgerli per un passeggero senso di sorpresa.

Abbiamo gli strumenti per credere che sarà uno show utile a mettere a posto gli ultimi tasselli prima di consegnarci la card definitiva di Wrestlemania, che sembra lontana ma è appena dietro l’angolo.

Ma veniamo ai pronostici: Sasha Banks vs. Nia Jax E’ arrivato il momento di prendersi la rivincita per Sasha Banks, che era uscita con le ossa rotte dal match contro la Jax alla Royal Rumble. Una faida che sembrava essere finita, con la Boss mediatrice dello scontro tra Charlotte e Bayley, ma che vivrà l’ennesimo e forse ultimo episodio.

Stavolta, a vincere sarà la Banks, che già a Wrestlemania dovrebbe tornare nel giro titolato, magari contro l’amica Bayley. Vincitrice: Sasha Banks Raw Tag Team Championship Match Luke Gallows & Karl Anderson (c) vs.

Enzo Amore & Big Cass La categoria di coppia non gode di una grande salute. Dopo il lunghissimo regno dei New Day, c’è stato quello piuttosto anonimo di Cesaro e Sheamus, che hanno ceduto il passo a Gallows e Anderson.

I due membri del Club hanno già avuto la peggio per due volte in un handicap match contro Roman Reigns e arrivano al match contro Amore e Big Cass senza la credibilità che i campioni dovrebbero avere. I due italo-americani non hanno avuto una gestione migliore, ma per loro fortuna l’affetto del pubblico non è mai venuto meno in questi mesi di anonimato.

Il loro momento, tuttavia, non sembra essere ancora giunto. Vincitori e ancora campioni: Luke Gallows & Karl Anderson WWE Cruiserweight Championship Match Neville (c) vs. Jack Gallagher La WWE si è divertita molto nel contrapporre il gentiluomo britannico Jack Gallagher al connazionale ben più burbero Neville, restituendo un po’ di interesse alla categoria dei pesi leggeri, fino ad allora senza mordente, usando un eufemismo.

Un altro match titolato in cui penso verrà premiata la continuità e quindi il campione Neville, che ha bisogno di rafforzare il suo status per arrivare a Wrestlemania come legittimo campione di categoria. Vincitore e ancora campione: Neville Sami Zayn vs.

Samoa Joe Veniamo al match che più di tutti desta curiosità, probabilmente perché inedito (almeno per i profani di NXT) o perché agli albori di rivalità. Sami Zayn ha attaccato a sorpresa Samoa Joe nell’ultimo episodio di Raw, dopo che il ‘distruttore’ l’aveva brutalmente aggredito la settimana precedente.

Sembra che la WWE punti tantissimo su Samoa Joe, ma crediamo che la sua crescita sarà graduale, come accaduto con AJ Styles un anno fa, quando il Fenomenale affrontava Chris Jericho a Wrestlemania. Il samoano, dunque, non ambirà sin da subito al main event, ma dovrà passare da un banco di prova, tirando fuori il meglio a partire da Fastlane, contro un Sami Zayn che sembrava in rampa di lancio.

Sarebbe un’autorete imperdonabile far perdere il distruttore al suo primo match in PPV, perciò vincerà senza fronzoli. Vincitore: Samoa Joe Roman Reigns vs. Braun Strowman Chi può fermare quel mostro d’uomo chiamato Braun Strowman? E’ questo il leitmotiv della zona midcard di Raw negli ultimi mesi, fino a quando sulla sua strada non è arrivato Roman Reigns.

O meglio, è stato Strowman a costare all’ex Shield il titolo Universale alla Royal Rumble, attaccandolo nel momento clou senza una ragione precisa. Da allora, i due sono venuti spesso a muso duro e il responso è stato quasi sempre lo stesso: Braun Strowman è forse troppo forte persino per The Guy.

Probabilmente, il match di Fastlane sarà godibile ma ci darà un altro responso: Roman Reigns, fedele alla sua indole da supereroe, darà la sensazione di potercela fare, ma qualcosa andrà storto.

Magari risuoneranno dei rintocchi nell’arena… Vincitore: No Contest Raw Women’s Championship Match Bayley (c) vs. Charlotte Flair Chi si è lamentato della gestione del titolo femminile da agosto a oggi, non si è reso conto che alcune scelte non sono mai del tutto casuali.

Perché rendere Charlotte la regina dei PPV, facendola vincere sempre negli show a pagamento, oggi ci rende certi di due cose: chi la batterà in PPV sarà unica e sarà migliore di Sasha Banks. Ragione per cui, se Bayley dovesse riuscire nell’impresa di superare la campionessa a Fastlane, avremmo immediatamente il materiale per una faida tra la campionessa e la Banks a Wrestlemania.

L’abbracciatrice ha bisogno di una vittoria per rendere credibile il suo regno e fino a oggi – va detto – è parsa a disagio con quella cintura alla vita. Vincitrice e ancora campionessa: Bayley Universal Championship Match Kevin Owens (c) vs.

Goldberg Veniamo al main event, dove il rischio di overbooking è altissimo, forse neanche quotato. Kevin Owens difenderà il proprio titolo contro Goldberg, ma Lesnar e Jericho saranno nei paraggi per costare al rispettivo rivale la sconfitta.

E’ difficile pronosticare un vincitore, soprattutto perché non siamo al corrente di che tipo di match i due sapranno offrire: se sarà uno squash match o una contesa equilibrata, non possiamo saperlo. Probabilmente gioverebbe alla WWE dare una risposta agli scettici e concedere un minutaggio normale a Goldberg, visto che un altro match lampo farebbe venire seri dubbi sulla sua condizione fisica, soprattutto in vista di Wrestlemania, dove lui e Lesnar rischiano di prendersi il main event a discapito degli stakanovisti Jeri-KO.

Lo scontro di Fastlane diventa quindi un appuntamento cruciale per capire quale piega prenderanno le storyline e quali sembianze avrà la parte alta della card di Wrestlemania. E Goldberg sembra di poco favorito per prendersi lo spot dell’anno. Vincitore e nuovo campione: Goldberg

Wrestlemania
SHARE