SPOILER: Risultati AEW Dynamite 15/05/2024

A meno di due settimane da Double or Nothing si riscrive uno dei match più attesi a causa di un importante infortunio

by Cristina Cerutti
SHARE
SPOILER: Risultati AEW Dynamite 15/05/2024
© Fair Use

L'ultima settimana in casa AEW è stata ricca di avvenimenti sia positivi che negativi: se da una parte c'è entusiasmo per l'annuncio della possibilità di un nuovo show settimanale (ammesso e non concesso che qualcuno ne sentisse davvero la necessità, Tony Khan a parte) dall'altro c'è la preoccupazione per un infortunio, l'ennesimo, che interessa Eddie Kingston.

Va da sé che con questo pesante infortunio riportato ad un ginocchio la partecipazione a Double or Nothing del Mad King è pesantemente compromessa, ma ne sapremo di più nel corso delle due ore di Dynamite.

Teatro del consueto appuntamento del mercoledì è l'Angel of the Winds Arena di Everett, Washington, e quello che ci accingiamo ad affrontare è il penultimo Dynamite prima di Double or Nothing, la cui card è decisamente interessante.

È chiaro che ora il Team AEW si trova con una brutta gatta da pelare, e siamo ansiosi di vedere come verrà risolta la situazione.

Qui i risultati di Dynamite:

  • Jon Moxley e Bryan Danielson sconfiggono Kyle Fletcher e Jeff Cobb
  • La House of Black aggredisce Adam Copeland.

    Kyle O'Reilly tenta di intervenire ad aiutarlo, ma viene preso nel mezzo anche lui. Sebbene i gesti valgano più di mille parole Malakai Black accetta formalmente la sfida di Copeland ad un Barbed Wire Steel Cage Match a Double or Nothing

  • Viene riferito del brutto infortunio subito da Eddie Kingston a NJPW Resurgence per mano dell'Elite, che poco dopo interviene, deride il Mad King e si vanta degli attacchi che in queste settimane hanno messo fuori combattimento Tony Khan, Kenny Omega e ora Eddie Kingston
  • The Young Bucks sconfiggono Christopher Daniels e Matt Sydal
  • I fratelli Jackson, dopo il match, licenziano “The Fallen Angel” Chris Daniels per aver avuto l'ardire di alzare le mani su di loro.

    Ad affermare lo stra-dominio dell'Elite si aggiunge Jack Perry che lascia il tavolo di commento versando la sua bibita in testa a Tony Schiavone

  • Hook sconfigge Sebastian Wolfee
  • Dopo l'incontro Hook chiama fuori Jericho che gli offre l'opportunità di partecipare ad un match di qualificazione a Collision per guadagnarsi una shot al FTW Championship.

    Hook colpisce Jericho ma viene subito attaccato da Big Bill. A supporto del giovane arriva Katsuyori Shibata

  • Swerve Strickland sconfigge Brian Cage in un AEW World Championship Eliminator Match
  • Christian Cage, insieme alla mamma di Nick Wayne, attira l'attenzione di Swerve e ciò permette a Nick Wayne e Killswitch di attaccarlo alle spalle.

    Nick Wayne ha tra le mani una foto della famiglia Strickland che usa come arma su Swerve. Il Patriarca ricorda a Swerve che sta pagando lo scotto di quanto avvenuto un anno fa tra lui e Nick Wayne e gli fa una promessa: settimana scorsa gli ha preso la Mogul Embassy, oggi si prende il suo sangue, e a Double or Nothing prenderà il suo titolo.

  • “Timeless” Toni Storm sconfigge Harley Cameron
  • Roderick Strong e Will Ospreay hanno un confronto in cui l'International Champion dichiara di non avere intenzione di farsi sfilare la cintura da un ragazzino
  • Willow Nightingale e Mercedes Moné firmano il contratto per il match a Double or Nothing, ma finisce in rissa
  • Kazuchika Okada sconfigge Dax Harwood e si conferma AEW Continental Champion
  • Dopo il match il Team Elite assale in massa Dax Harwood.

    Cash Wheeler e Bryan Danielson intervengono in sua difesa ma cadono vittime dello svantaggio numerico. A colmare il gap arriva colui che sostituirà l'infortunato Eddie Kingston nel match Anarchy in the Arena previsto a Double or Nothing: Darby Allin!

Aew Dynamite
SHARE