AEW Dynamite 10/04/2024 Report (3/3) - La scaramanzia è per i deboli

Sollevare una cintura prima di averla vinta porta male, ma a Swerve non interessa

by Cristina Cerutti
SHARE
AEW Dynamite 10/04/2024 Report (3/3) - La scaramanzia è per i deboli
© Youtube AEW/Fair Use

  • Mariah May vs. Anna Jay
Mentre Toni Storm e Thunder Rosa, che si affronteranno a Dynasty, vengono tenute separate fa il suo ingresso Mariah May. Dopo di lei Anna Jay, che dopo una prima fase di stallo subisce una violenta testata da Mariah May che la fa balzare in vantaggio.

Il match non ha mai una vera e propria dominanza da una parte o dall'altra, ma alla fine riesce ad imporsi Mariah May nonostante un po' di caos determinato da questo schienamento uscito proprio dal nulla. Anna Jay, sconvolta per la sconfitta appena subita, si avventa su Matiah May.

A sistemare le cose per Mariah May arriva in corsa Mina Shirakawa della STARDOM, che mette in fuga Anna Jay e celebra il trionfo con Mariah May. Prima del main event va in onda la recente intervista che la CEO Mercedes Moné ha rilasciato a Tony Schiavone.

Si affrontano i temi caldi del percorso di Mercedes Moné all'interno della AEW, ovvero il suo approdo in All Elite e il suo debutto che avverrà a AEW Double or Nothing. Inevitabilmente si va a parlare di quanto sia stato devastante il suo match contro Willow Nightingale in NJPW e di come quell'incontro abbia rischiato di compromettere il suo futuro nel Pro Wrestling, e mentre Moné parla le luci si spengono.

Si sentono rumori inequivocabili sovrastati dalla voce di Tony Schiavone che chiede che vengano riaccese le luci. Quando ciò avviene vediamo Mercedes Moné stesa a terra con accanto Tony Schiavone che chiede aiuto.

E ora... It's main event time!

  • AEW World Championship Eliminator Match: Samoa Joe (c) vs. Dustin Rhodes
The Natural parte bene ma non passa molto prima che Samoa Joe, che abbiamo precedentemente visto subire l'attacco di Swerve Strickland, si ponga al comando dell'azione.

A Dustin occorre giocare d'astuzia per avere la meglio sul campione massimo, e dopo un po' di scambi duri ma poco efficaci lo sorprende con una Power Slam quasi a tradimento, che gli permette di costruire un'azione che conduce ad un Code Red seguito da un tentativo di schienamento.

Nulla di fatto, ma il figlio di Dusty non demorde e va a segno con una Cross Rhodes, ancora senza ottenere il risultato sperato. Joe non ne può già più di questa situazione e passa alle maniere forti munendosi della catena che ha sottratto a Swerve Strickland.

L'intervento dell'arbitro gli impedisce di riuscire nel suo intento di servirsi della catena per attaccare Dustin, ma Joe riesce comunque a colpirlo con la cintura e ad ottenere la vittoria. Ma dopo il match Samoa Joe si scatena intrappolando Dustin Rhodes nella Coquina Clutch, il che porta Swerve Strickland a tornare fuori dal backstage.

Colpisce Samoa Joe con la House Call e si impadronisce nuovamente della sua catena, con la quale sferra un colpo da ko al campione in carica per poi utilizzarla su di lui a mo' di frusta. Joe riesce ad allontanarsi dal ring, la sicurezza bracca Strickland per impedirgli di seguirlo, ma la ragione più forte per restare gliela consegna Prince Nana mettendogli tra le mani la cintura di AEW World Champion (perché l'hai fatto, Nana? Porta malissimo!).

E mentre Samoa Joe strabuzza gli occhi nel vedere Swerve con la cintura affiancato da Prince Nana intento a ballare noi ci salutiamo, alla prossima! PARTE UNO - PARTE DUE

Aew Dynamite
SHARE