AEW Dynamite 03/04/2024 Report (2/3) - Comunque vada ci vediamo a Double or Nothing

Mercedes Moné fissa finalmente una data per il suo ritorno in ring

by Cristina Cerutti
SHARE
AEW Dynamite 03/04/2024 Report (2/3) - Comunque vada ci vediamo a Double or Nothing
© Youtube AEW/Fair Use

  • Bryan Danielson vs. Lance Archer
Inizialmente The Murderhawk Monster fa prevalere la sua fisicità su Bryan Danielson infierendo su di lui sia dentro al ring che fuori, a terra. La reazione dell'American Dragon tarda ad arrivare, ma arriva e travolge Lance Archer come un treno in corsa fino a schiacciarlo con una Running Knee per la vittoria.

Renee Paquette è posizionata sulla rampa da dove introduce il suo ospite, Chris Jericho. È rimasto qualcosa in sospeso dalla scorsa settimana tra lui e Hook, e infatti lo chiama fuori per chiarire le cose. Lo abbiamo notato anche noi, c'era una certa reticenza da parte di Hook quando Chris Jericho gli si è offerto come mentore, ed è proprio su questo che Jericho vuole risposte.

Hook non si fa troppi problemi nel dirgli che apprezza il suo mettere a disposizione la propria esperienza per aiutarlo a crescere, ma non è un segreto per nessuno che Jericho è solito allontanare le persone a lui vicine.

Chris Jericho non nega, ma offre alcuni consigli a Hook dicendo che prima o poi capirà quello che gli vuole insegnare. Lui non chiede a Hook di fidarsi di lui, ma di credere in lui tanto quanto Jericho crede in lui. Hook dice che crede in lui, tanto da aver già procurato un match per Collision.

Dice quindi a Jericho che lo terrà d'occhio e gli porge la mano, Jericho la stringe e dice che non si aspetterebbe niente di meno. Da un segmento backstage scopriamo che gli avversari dei LionHook saranno Shane Taylor e Lee Moriarty.

  • Jay White vs. Billy Gunn
Ritorniamo all'interno del DCU Center per assistere allo scontro tra i leader delle due compagini tra cui, nelle ultime settimane, sono nate tensioni dopo una breve (e, concedetemi, totalmente inutile) alleanza.

Le tensioni sono sfociate in una violazione di domicilio da parte di Switchblade ai danni di Billy Gunn, che lo attacca ancor prima di arrivare al ring. Il Daddy Ass è una furia, non appena suona la campanella lancia di nuovo fuori dal ring Jay White e continua a suonarlo come un tamburo mentre sia gli Acclaimed che i Gunn osservano la contesa da due monitor nel backstage.

L'azione si trascina sugli spalti e su e giù per tutto il DCU Center, con Jay White che continua ad essere in evidente difficoltà anche quando finalmente si ritorna sul ring. White è totalmente annichilito dalla situazione, tanto che il suo tentativo di imporsi nel match sfuma miseramente.

Solo una distrazione permette a Switchblade di tirare il fiato: sui maxi schermi vengono mostrati gli Acclaimed stesi a terra inermi. White prova senza alcun risultato ad approfittarne, ha bisogno dell'aiuto dei Gunns per fare sì che riesca ad infliggere a Billy Gunn una manovra scorretta che gli costa una squalifica.

In questi giorni si è fatto un gran parlare del fatto che Mercedes Moné non abbia ancora dimostrato nulla ed abbia solo parlato. Beh, toccherà aspettare ancora un po' per vederla in azione... All'incirca fino a Double or Nothing, dove si è candidata come prossima sfidante della campionessa TBS.

  • AEW World Tag Team Championship Tournament: The Young Bucks vs. Best Friends
Gli EVP sono pronti a salire ancora una volta in cattedra ed impartire una lezione di Wrestling a Orange Cassidy e Trent Beretta in questa semifinale del torneo.

La parola d'ordine per questo inizio di incontro è frenesia, che caratterizza le azioni di entrambi i team. Sono però Matthew e Nicholas Jackson a dirigere le manovre, con i Best Friends costretti solamente a cercare di difendersi al meglio delle loro possibilità.

Eppure la posta in gioco è alta, c'è un posto da conquistare nella finale del torneo che vedremo ovviamente a Dynasty, e il duo formato da Cassidy e Beretta sembra non crederci abbastanza. Tra il pubblico è presente Sue, la mamma di Trent Beretta, e si sa che le mamme hanno il famoso bacio magico che cancella tutto quello che non va: i Best Friends hanno già imbastito il contrattacco, ma un suo bacio galvanizza definitivamente Trent Beretta che tenta l'affondo decisivo.

Ma la magia purtroppo svanisce davanti alla furbizia, e grazie ad un Roll Up i fratelli Jackson si aggiudicano il match e il primo posto in finale. Orange Cassidy e Trent Beretta si siedono a terra, visibilmente affranti per l'esito del match.

Gli Young Bucks invece festeggiano la loro vittoria. Il pubblico però è dalla parte dei buoni come sempre, e nonostante la sconfitta e la conseguente esclusione dalla finale di Dynasty fa sentire il suo supporto ai Best Friends.

I due si avvicinano per concedersi un abbraccio consolatorio... Ma Trent Beretta colpisce Orange Cassidy, sancendo così la fine dei Best Friends. Sbigottiti, ci prepariamo ad affrontare l'ultimo match della serata: il finale verrà affidato alla firma del contratto tra Samoa Joe e Swerve Strickland.

PARTE UNO PARTE TRE

Aew Dynamite Mercedes Moné
SHARE