AEW Rampage 29/03/2024 Report - Abbracci finiti male

Mentre Toni Storm continua con la sua recita, nel main event scoppia il caos tra tag team e stable

by Rachele Gagliardi
SHARE
AEW Rampage 29/03/2024 Report - Abbracci finiti male
© AEW X/Fair Use

Benvenuti in un altro racconto di AEW Rampage, io sono Rachele Gagliardi e oggi mi occuperò di portarvi alla scoperta di tutto quello che è accaduto durante l'ultima puntata dello show del venerdì sera targato AEW. Iniziamo!

  • Grudge Match: “The Natural” Dustin Rhodes vs The Butcher

Butcher cerca subito di attaccare Dustin Rhodes, ma lui risponde bene ai colpi prendendo il controllo della contesa dentro e fuori dal ring. Butcher però non si arrende e riesce ad indebolirlo con una serie di colpi mirati a varie parti del corpo, arrivando a fargli impattare la mano sui gradoni di acciaio

Dopo vari tira e molla, il veterano riesce ad andare a segno con una Powerslam potente, ma non è bastata perché il suo avversario ha risposto con una sottomissione che è stata interrotta con l’aiuto della corda inferiore, con Dustin che è andato a segno con la Final Reckoning e uno schienamento vincente.

Bullet Club Gold (Jay White, Austin Gunn e Colten Gunn) fanno visita alla casa di Billy Gunn per vederlo, ma lui non è in casa.

  • Deonna Purrazzo vs Rose

Nonostante gli sforzi di Rose di ribellarsi, Deonna Purrazzo la mette in difficoltà sia con mosse tecniche che con alcuni colpi decisi come una serie di Chop prima di imprigionarle il braccio in una sottomissione che non le lascia scampo, costringendo Rose a cedere.

Vediamo un video per promuovere Will Ospreay vs Bryan Danielson a AEW Dynasty.

  • Mariah May vs Nikita

Mariah May viene accompagnata da Toni Storm che dice di non potersi esibire stasera perché si è fatta male al polpaccio e quindi sarà Mariah May a lottare.

Ovviamente il match è un mezzo squash come quello precedente, con Mariah May che fa volare la sua avversaria da una parte all’altra del ring dominando la contesa, anche se Nikita risponde con qualche gomitata e un Running Bulldog, ma lei risponde con un Running Hip Attack all’angolino prima di fare la sua May Day vincente.

Lexi Nair intervista Zak Knight e Harley Cameron nel backstage, ma il tutto viene interrotto da Angelo Parker che attacca il fratello di Saraya, prima di essere raggiunto da una Ruby Soho delusa dal suo comportamento.

  • AEW International Championship - Eliminator Match: Roderick Strong (c) (w/ Mike Bennett & Matt Taven) vs "Daddy Magic" Matt Menard

Il campione parte subito in quarta, ma ben presto il suo sfidante lo porta fuori dal ring dove Bennett e Taven cercano di distrarlo, e ci riescono per Strong riprende il controllo della contesa iniziando a ferire pesantemente Menard andando a mirare la parte del busto. 

Dopo qualche tira e molla tra i due e qualche tentativo di schienamento, Daddy Magic imprigiona Roddy in una Boston Crab, ma Taven sale sull’apron per distrarlo tanto da permettere a Strong di riprendere il controllo anche se becca quasi Taven, e con il pericolo scampato, Menard fa una Cutter e uno schienamento al campione, ma lui appoggia il piede sulla corda inferiore.

Adesso sono entrambi i membri dell’UK a salire sull’apron, ma Daddy Magic li fa scendere, solo che si distrae troppo e quando si gira trova Strong pronto ad attaccarlo per poi schienarlo per la vittoria.

L’Undisputed Kingdom attacca Menard dopo il match, ma a salvarlo arrivano Trent Beretta e Orange Cassidy che però a loro volta vengono attaccati dagli Young Bucks.

Si conclude qui anche questo racconto dell'ultima puntata di Rampage, una puntata niente di che. Con la speranza che a voi sia piaciuta la puntata e questo report, vi auguro una buona giornata e noi ci vediamo al prossimo racconto targato AEW.

SHARE