AEW Collision 02/03/2024 Report (2/3) - La fine di un’amicizia

Toni Storm e Deonna Purrazzo hanno un ultimo importantissimo confronto in vista del loro match titolato a AEW Revolution

by Rachele Gagliardi
SHARE
AEW Collision 02/03/2024 Report (2/3) - La fine di un’amicizia
© AEW X/Fair Use
  • Mariah May vs Angelica Risk

Mariah May prende la sua avversaria, la strozza contro le corde e poi si lancia su di lei atterrandola, prima di riprenderla, farle fare un bel giro su se stessa e atterrarla sulla schiena. Si prende anche del tempo per mandare un bacino a Nigel che si butta per terra come il più cretino dei cretini preso in giro anche dai suoi colleghi al commento. Intanto sul ring l’azione continua, e anche se Angelica prova a rispondere ai duri colpi di Mariah May, che si vede che è stata in STARDOM perché ci dà dentro come un fabbro, arriva la MayDay che mette fine ai giochi.

Dopo il match, Toni Storm arriva sul ring invitando Deonna Purrazzo a salire, nonostante Mariah si aspettasse di ottenere un qualche tipo di reazione dal suo idolo. Intanto l’ex Knockouts Champion arriva sul quadrato, ma a mantenere la parola è Toni Storm, che sottolinea che la loro amicizia si è ormai sgretolata e tutto per un match, chiedendosi se ne vale davvero la pena. Poi le dice che le vuole davvero bene dal profondo del suo cuore, ma ama anche l’idea che ci sia posto solo per una di loro due, e finché lei sarà in vita, non sarà mai suo.

Deonna prende la parola dicendo che anche lei le vuole bene, e ama il fatto che sia così tanto delusional che perderà l’unica cosa che ha dato il via a tutta questa storia, e ama anche il fatto che lei è sia la migliore amica che la peggior nemica. Conclude dicendo che spera che la campionessa abbia un bidet (hahaha) perché non sarà facile pulirsi quando le romperà entrambe le braccia. Toni le dice addio, si mette il rossetto, la bacia sulla guancia, MA DEONNA NON LA PRENDE BENE E L’ATTACCA! Mariah May arriva a salvare il suo idolo, ma Deonna rimane da sola sul ring con lei e l’atterra con un Piledriver.

  • The Bang Bang Scissor Gang (Max Caster, Anthony Bowens & Austin Gunn) (w/ Jay White, Billy Gunn & Colten Gunn) vs The Dark Order (Alex Reynolds, Evil Uno & John Silver)

Austin Gunn si porta in vantaggio su Alex Reynolds per lasciarlo poi tra le mani degli Acclaimed, ma presto il Dark Order si ribella a tutto questo, anche se finisce male per il povero Evil Uno che subisce una Scissor Me Timbers. Però nel frattempo i suoi compagni atterrano gli Acclaimed, lasciando Evil Uno ad occuparsi di Austin, che per un po’ viene isolato dalla stable dei cattivi. Tornati all’azione dopo il break, Bowens si prende il cambio e atterra tutto il DO, ma poi i due team si mischiano di nuovo e fuori dal ring rimangono tutti a terra, e mentre John Silver avvia una mezza rissa con Jay White, Billy Gunn e Colten Gunn, sul ring il Dark Order atterra Bowens tentando lo schieramento, ma Austin lo interrompe. 

Il caos di questa contesa prosegue senza sosta, tra scorrettezze, intromissioni e altro, ma ad un certo punto Alex colpisce per sbaglio John, e gli Acclaimed approfittano della distrazione per vincere.

QUI PRIMA PARTE

QUI TERZA PARTE

SHARE