AEW Dynamite 22/11/2023 Report (2/3) - Ad immagine e somiglianza



by CRISTINA CERUTTI

AEW Dynamite 22/11/2023 Report (2/3) - Ad immagine e somiglianza
© Youtube AEW / Fair Use

  • Jake Hager, Matt Menard & Angelo Parker vs. Orange Cassidy, HOOK & Katsuyori Shibata

Prima che il match abbia inizio Orange Cassidy prende il microfono per comunicare di avere una sorpresa per il Thanksgiving Day. Sullo schermo viene mostrato il video “Very very nice, very very evil”... E accompagnato dalla sua musica d'ingresso arriva nell'arena proprio lui: Danhausen! Il pubblico risponde molto positivamente a questa sorpresa, e reagisce positivamente anche la ex JAS che ne approfitta per imbastire l'offensiva sugli avversari. A farne le spese è in modo particolare HOOK, il più giovane e inesperto del team di babyface, che per quasi tutto il tempo non riesce a superare la linea immaginaria che separa in due il ring per ottenere aiuto. Quell'aiuto arriva invece da Danhausen cheappare sul ring, solleva in modo teatrale il cappello da pescatore di Jake Hager dalla propria testa e distrae Hager abbastanza da permettere a Cassidy e soci di intervenire e permettere ad HOOK di chiudere con la sua caratteristica Half Nelson Choke (ribattezzata Red Rum) per la vittoria.

Nel backstage, intanto, c'è tempo per i soliti drammi di Roderick Strong. Mentre Adam Cole si dice orgoglioso del fatto che MJF sia stato di parola con Samoa Joe, Strong strilla il suo nome (causandogli un evidente fastidio) e pretende di sapere dove fosse Cole quando Action Andretti lo ha attaccato. Adam Cole non ne può più e lo interrompe dicendogli che forse lui non è ancora in grado di riconoscerlo e di ammetterlo, così chiarisce una volta per tutte di non essere più il suo migliore amico, quindi se ne va dicendogli di stare zitto.

Dopo una pausa pubblicitaria arriviamo ad un momento cruciale, ampiamente annunciato già sui canali social nelle ore precedenti: Christian Cage ribattezzerà Nick Wayne e Luchasaurus. I tre del Patriarcato arrivano quindi nell'arena tra la disapprovazione del pubblico, l'ex Captain Charisma prende la parola per mettere in chiaro che sabato scorso, a Full Gear, non sono stati lui o Nick Wayne a perdere contro Sting, Darby Allin e Adam Copeland ma è stato Luchasaurus. Ebbene sì: Luchasaurus è stato sconfitto, e ha pensato per tutto il tempo a come lavare l'onta del fallimento, e l'unico modo è quello di ribattezzare sia Luchasaurus che Nick Wayne facendoli “rinascere” a sua immagine e somiglianza. Invita quindi Luchasaurus ad inginocchiarsi, ma lui non vuole saperne e risponde con un sonoro no. Christian rinnova la pretesa più e più volte, fino a che Luchasaurus non finisce per crollare sotto a quella pressione e si inginocchia. Inizia quindi la litania che il nome Luchasaurus è associato a un perdente, ma lui può porvi rimedio perché ha coniato per lui un nome che indica tenacia e vittoria certa: da ora in poi Luchasaurus sarà quindi conosciuto come Killswitch.
Tocca poi a Nick Wayne, che si inginocchia ancor prima che Christian Cage gli dica di farlo. Il trattamento è molto diverso: Christian a quel punto lo esorta ad alzarsi e a non inginocchiarsi mai davanti a nessuno perché lui è diverso e speciale... Per lui è il figlio sempre desiderato, il ragazzo d'oro, che lo ama e che lui è “The Prodigy” Nick Wayne. Ma c'è qualcuno che non è d'accordo con tutto quello che sta accadendo, ed è il tipo di rivale più ostico che chiunque possa trovarsi davanti: una mamma, anzi la mamma di Nick Wayne. La donna entra nel ring supplicando suo figlio Nick di ritrovare la ragione, ma Cage interviene dicendole che è una madre terribile e criticandola pesantemente sul fatto che lei sia solo una cameriera e che questo l'abbia messa in condizione di non poter provvedere ai bisogni del figlio, invitandola poi a lasciare il ring e andare ad iniziare il suo turno al lavoro.
Luchasaurus/Killswitch si scontra nuovamente con Christian che lo “invita” a rimettersi in ginocchio, urlandogli di non guardarlo con quell'aria da stupido. Il pubblico è dalla parte di Luchasaurus, il che lo fa sentire più forte e si oppone all'inginocchiarsi di nuovo, mentre Christian Cage arriva a schiaffeggiarlo e a sottoporgli un vero e proprio ricatto: se non si inginocchierà allora sarà costretto a strappargli via la maschera per mostrare al mondo per quale ragione la indossa.
Da lì, il pasticcio è dietro l'angolo: durante una scaramuccia la madre di Nick Wayne viene colpita e crolla a terra, ma anziché occuparsi di lei Nick, sotto ordine di Christian, va a prendere due sedie sotto al ring. Il Con-Chair-To sembra essere ormai scontato, ma all'ultimo Christian ci ripensa e consegna la sedia a Killswitch dicendogli di procedere. Lui esita, e intanto arriva dal backstage Adam Copeland a sistemare le cose e mettere in salvo la madre di Nick Wayne.

PARTE UNO

PARTE TRE

Aew Dynamite Christian