AEW Dynamite 08/11/2023 Report (2/3) - Hungry like a wolf

Samoa Joe, dopo aver difeso il suo titolo, lo rende vacante. La motivazione? Joe ha fame di altro

by Cristina Cerutti
SHARE
AEW Dynamite 08/11/2023 Report (2/3) - Hungry like a wolf
© Youtube AEW / Fair Use

Lasciamo per un po' l'arena e ci trasferiamo nel backstage: anche lì c'è un certo fermento, sia per stasera che per Full Gear. Si parte con Jay White che, in compagnia del resto del Bullet Club Gold, parla del suo main event di questa sera e rinnova la sfida a MJF certo della sua vittoria.
Si passa poi a Chris Jericho, Kenny Omega e gli Young Bucks, con i fratelli Jackson che continuano a non vedere di buon occhio l'amicizia ostentata dal canadese con Omega, e la diatriba non può che culminare con una sfida per Full Gear.
Ma anche la Family di Don Callis ha qualcosa da dire: precisamente che Chris Jericho, Kenny Omega e Kota Ibushi non sono affatto al sicuro. Dice che questo non è un videogioco in cui puoi fare o dire quello che ti pare, ci sono delle conseguenze che affronteranno con dolore e sangue.

  • ROH TV Championship: Samoa Joe (c) vs. Keith Lee

Ritorniamo all'interno del Moda Center per quello che è uno scontro tra pesi massimi del ring: Mister Limitless Keith Lee tenta di strappare il titolo detenuto dalla Samoan Submission Machine Samoa Joe. I due si stringono la mano prima di iniziare questo match che vede Keith Lee porsi alla guida del match in un modo che non capita spesso di vedere ai danni di Samoa Joe. Il contrattacco di Joe non si fa attendere a lungo e si concretizza con una chiusura di Lee all'angolo seguito da una serie di colpi pesantissimi.
Lee tenta ancora una controffensiva che inizialmente gli riesce, ma Joe è abile a rovesciare la situazione e a chiuderlo nella Coquina Clutch. La perdita di sensi da parte di Keith Lee sancisce la fine dell'incontro. Dopo il match Samoa Joe prende il microfono definendosi come il più grande ROH TV Champion, ma aggiunge che ciò che contraddistingue i campioni è la fame... E lui ha di nuovo fame. Proprio questa fame lo spinge ad appoggiare la sua cintura a terra e ad annunciare ufficialmente la rinuncia al titolo appena difeso, rivolgendosi poi a MJF per dirgli che sta arrivando... Che gli piaccia oppure no.

  • The Gunns vs. The Bollywood Boyz

Il Moda Center è teatro del debutto dei Bollywood Boyz, che iniziano con una sorta di battesimo del fuoco contro Austin e Colten Gunn. Inutile dire quale sia l'esito del match... Anzi, non lo si può proprio chiamare match dal momento che non arriviamo neanche a mezzo minuto di contesa prima che i Gunns ottengano la vittoria.
E sono proprio i Gunns, dopo il match, a prendere il microfono e a rivolgersi ad MJF per dirgli che questa non è altro che la prova che non li può affrontare da solo, e anzi lo metteranno in imbarazzo a Full Gear. MJF segue tutto da un monitor posizionato nel backstage dal quale si allontana non appena realizza che accanto a lui c'è Samoa Joe.

Una delle sfide più calde per Full Gear è quella tra Orange Cassidy e Jon Moxley. Se prima del match dei Gunns abbiamo sentito Cassidy (in compagnia di HOOK) ribadire che a Full Gear deve battere Moxley e sicuramente lo batterà, ma ora tocca a Mox (che ha al suo fianco Wheeler Yuta) ribattere. Jon Moxley afferma che era a conoscenza del fatto che i problemi tra lui e Orange Cassidy andassero ben oltre la questione titolo, e aggiunge che non darebbe il buon esempio al giovane Yuta se adesso non prendesse a calci nel sedere Cassidy. Dal canto suo nemmeno Cassidy darebbe il buon esempio ad HOOK se non facesse la stessa cosa, e quindi ormai le cose stanno così: non appena atterreranno a Los Angeles avrà inizio una vera e propria guerra tra bande. Per concludere si rivolge poi direttamente a HOOK dicendogli che si crede un duro, ma che ha scelto un partner sbagliato con cui dimostrarlo.

  • Julia Hart vs. Red Velvet

Prima che inizi il match vediamo una vignetta con protagonista Wardlow dove anche lui giura di porre fine a MJF e al suo regno da campione (ormai c'è più coda fuori dallo spogliatoio di MJF che fuori dall'ufficio delle poste il primo del mese).
Sono trascorsi nove mesi dall'ultima volta che abbiamo visto la ex Baddies sul ring, che trova ad attenderla l'oscurità fatta donna, ovvero Julia Hart. Il match non riserva particolari sorprese: per un paio di volte Red Velvet si avvicina alla vittoria, ma ad ostacolarla in questo percorso trova il Moonsault di Julia Hart che pone fine alla contesa.

PARTE UNO

PARTE TRE

Aew Dynamite Samoa Joe
SHARE