AEW Collision 16/09/2023 Report (2/3) - L’astuzia del Dark Order

Il Dark Order frega in tutti i modi possibili gli Acclaimed, ma chi non può essere fregato sono gli Aussie Open che attaccano verbalmente gli FTR

by Rachele Gagliardi
SHARE
AEW Collision 16/09/2023 Report (2/3) - L’astuzia del Dark Order
© AEW Twitter/Fair Use
  • John Silver (w/ Alex Reynolds & Evil of Dark Order) vs Anthony Bowens (w/ "Daddy Ass" Billy Gunn & Max Caster)

Iniziamo con John Silver che dice che sul contratto che è cambiato, perché inizialmente doveva esserci Evil Uno a lottare e invece ora c’è lui, c’è anche scritto che il resto del trios è bannato da bordo ring. I due si allontanano e il match inizia, con Bowens che mette in difficoltà Silver che si comporta un po’ da codardo e un po’ da scorretto. I due portano avanti un match normale, abbastanza lento, con nulla di troppo speciale, con qualche tentativo di schieramento. Ad un certo punto però, mentre l’arbitro si sta accertando delle condizioni di Silver, arriva Evil Uno che fuori dal ring attacca Bowens, lo ributta sul ring e John Silver lo colpisce schienandolo, ma poi scappa perché arriva Caster.

Eddie Kingston fa un promo nel backstage prima del suo match contro Claudio Castagnoli a AEW Dynamite Grand Slam. Kingston inizia a parlare di tutti i problemi che sono iniziati ad arrivare a due certo punto con il suo ex amico, dicendo che ha cercato di risolvere i problemi e pensa che possa farlo finalmente a Grand Slam, sfidandolo a batterlo a New York, città che gli ha sempre coperto le spalle.

Orange Cassidy e HOOK vengono intervistati da Renee Paquette nel backstage, con Cassidy e HOOK che accettano di partecipare a AEW Grande Slam.

  • Aussie Open (Mark Davis & Kyle Fletcher) vs Wes Barkely & Pretty Boy Smooth

Qui si vive in un loop, perché esattamente con durante l’ultima puntata di AEW Rampage, gli Aussie Open dominano in uno squash match.

Dopo il match, gli Aussie Open si rivolgono agli AEW Tag Team Champions FTR lanciandogli una sfida in occasione di AEW WrestleDream, dicendo che non importa se in palio ci sono i titoli, vogliono semplicemente sfidarli.

RJ City si siede per fare un’intervista con Toni Storm, con la wrestler che dichiara che l’unica cosa che è cambiata è il business, ma lei è ancora la stessa. Per quanto riguarda lo stato della divisione femminile AEW, Storm dichiara poi quanto segue: “Pensavo che questa fosse una compagnia, non un [ente di] carità”.

Scorpio Sky fa un promo prima del suo match contro Andrade, dove dichiara di essere tornato in AEW per essere un ragazzo al top.

QUI PRIMA PARTE

QUI TERZA PARTE

SHARE