AEW Dynamite 15/03/2023 Report (2/3) - Mai provocare il Canada cara Jade Cargill

Nella seconda parte dell'ultima puntata di AEW Dynamite, Jade Cargill provoca un po' troppo il Canada, che le risponde con un suo asso nella manica al suo debutto nella compagnia

by Rachele Gagliardi
SHARE
AEW Dynamite 15/03/2023 Report (2/3) - Mai provocare il Canada cara Jade Cargill
  • Canadian Open Challenge per il TBS Championship: Jade Cargill (c) (w/ Leila Grey) vs Nicole Matthews

Jade Cargill ha lanciato questa open challenge alle wrestler canadesi e a rispondere è stata Nicole Matthews, che però non sembra poter avere molto successo nel battere la campionessa, che inizia provocandola, con la ragazza che le dà qualche pugno, ma si becca dei bei calcioni finché non arriva la Jaded che fa guadagnare a Jade la sua 54esima vittoria su zero sconfitte.

Dopo il match, Renee Paquette sale sul ring per intervistarla e le chiede che tipo di competizione chiede dal Canada e lei risponde: “Tu non vieni dal Canada?” Prima di metterla all’angolino con Renee che supplica di essere lasciata in pace, ma la campionessa le bacia la fronte e prende in mano il microfono chiedendo se il Canada ha da offrire solo questo, MA ECCO CHE PARTE LA MUSICA DI TAYA VALKYRIE! La wrestler canadese si fa strada sul ring e va faccia a faccia con Jade Cargill, ma la campionessa, dopo un gioco di sguardi e qualche parola scambiata, si allontana, Leila cerca di attaccare da dietro Taya, ma lei la solleva con una Jaded atterrandola. 

Ricky Starks fa un promo backstage dicendo che Juice Robinson è solo geloso di lui e che se ha un problema con lui, che sia in singolo o con il Bullet Club, lui non ha problema ad affrontarlo.

Va in onda QTV e veniamo a sapere che è stato quel pirla di Aaron Solo a rubare le cose dalla macchina di Wardlow e ci viene detto che Powerhouse Hobbs difenderà il suo titolo a Rampage. (Non ho ancora capito se sia stata tutta una messa in scena, o se effettivamente gli hanno rubato le cose e hanno sfruttato l'accaduto in storyline)

  • AEW International Championship: Orange Cassidy (c) vs Jeff Jarrett (w/ Sonjay Dutt & Satnam Singh)

I due si scambiano diverse mosse alternandosi nel dominare, con Jeff Jarrett che inizia a prendere di mira pesantemente le gambe di Orange Cassidy, mettendo a segno una Sharpshooter per far imbestialire il pubblico canadese, ma il campione si ribella riversandola. Intanto Sonjay Dutt e Satnam Singh continuano a mettersi in mezzo per far guadagnare un vantaggio a Jarrett. 

Ad un certo punto l’arbitro viene messo ko, Dutt lancia sul ring la chitarra al suo alleato che la prende per colpire Cassidy, ma Aubrey Edwards entra in scena impedendoglielo e poco dopo i due si mettono a discutere e mentre Aubrey è di spalle, Cassidy prende in mano la chitarra, ma Singh sale sull’apron rubandogliela, il campione allora bussa alla spalla dell’arbitro per farle notare che ha in mano la chitarra e si butta a terra fingendo di esser stato colpito e così i due vengono cacciati nel backstage fisicamente con Aubrey che scende dal ring. Cassidy a quel punto atterra un Jarrett distratto con una DDT, ma di nuovo il chitarrista pazzo distrae l’arbitro originale che intanto si è mezzo ripreso e dietro Cassidy, che era pronto per un Orange Punch, arriva Lethal con in mano il Golden Globe e lo colpisce prima di scappare. Jarrett ne approfitta e lo schiena MA NO IL CAMPIONE NON SI ARRENDE NEANCHE A MORIRE. Trent Beretta interviene e atterra Lethal a bordo ring portandolo via. Intanto sul quadrato il match continua, ma Cassidy ha un ginocchio fuori uso, MA L’ORANGE PUNCH ARRIVA E UNO DUE TRE! Orange Cassidy rimane campione.

QUI PRIMA PARTE

QUI TERZA PARTE

Aew Dynamite Jade Cargill
SHARE