AEW Dynamite Championship Fight Night 08/02/2023 Report (2/3) - Draghi e Tori

Nella seconda parte dell'ultima puntata di AEW Dynamite, Bryan Danielson si scontra con RUSH, la sua ultima fatica per capire se andrà o meno a sfidare MJF per il titolo a Revolution

by Rachele Gagliardi
SHARE
AEW Dynamite Championship Fight Night 08/02/2023 Report (2/3) - Draghi e Tori

MJF viene intervistato da Lexy Nair nel suo spogliatoio, mentre racconta di quando da ragazzino ha avuto un incidente d’auto insieme alla cotta di quel tempo (non vi racconto altro perché la cosa si è fatta spiacevolmente piccante e non me la sento). Tutto questo per dirci che in quel momento ha capito che tipo di uomo fosse, ovvero l’uomo che ha preso il corpo quasi senza vita della ragazza mettendolo al posto di guida così i poliziotti avrebbero incolpato lei dell’incidente. E incazzatissimo dice che nella vita ci sono vincitori e perdenti e Danielson non ha quello che serve per essere un vincitore, urlando che a Revolution non ci sarà nessun Iron Man Match e lui non si avvicinerà mai a tenere in mano la cintura, dicendosi fiero di essere un pezzo di m*erda.

  • The Garcia-Guevara Gauntlet: Ricky Starks vs Jericho Appreciation Society

Il match inizia tra Ricky Starks e Angelo Parker, con il membro della JAS che parte subito alla grande atterrando più volte il suo avversario, ma la cosa dura poco perché dopo una Spear, Starks lo schiena passando il turno. A quel punto entra Matt Menard che come un pirla perde dopo 3 secondi con un roll-up. 

Ecco allora che arriva Daniel Garcia, ma mentre sta percorrendo la rampa, arriva Sammy Guevara e i due salgono sull’apron, con Starks che si lancia contro lo Spanish God che però lo evita e a quel punto è Garcia a salire sul ring e attaccare da dietro Starks. Al ritorno dal break, Starks tenta la Spear, ma arriva la ghigliottina di Garcia a metterlo in difficoltà, ma niente, riesce a liberarsi con una Powebomb. Dopo qualche altro minuto di battaglia, i due finiscono sull’apron dove The Absolute mette a segno la Spear cadendo verso il pubblico E UN LUCHADOR MISTERIOSO DAL PUBBLICO LO ATTACCA CON UNA GOMITATA IN ROTAZIONE, Garcia lo riporta dentro al ring e lo schiena interrompendo così il Gauntlet e la possibilità di Starks di avere la sua vendetta contro Jericgo. Poco dopo, il fan luchador con la maglietta degli Acclaimed sale sul ring e OVVIAMENTE È CHRIS JERICHO.

Dietro le quinte, Billy Gunn e The Acclaimed dicono di essere arrivati a una decisione di gruppo e Billy Gunn rimarrà backstage durante il Tag Team Championship match di stasera, che sarà il main event, con i campioni che sfideranno i Gunns.

Backstage Bryan Danielson viene intervistato in infermeria mentre Takeshita è seduto lì dolorante, ma qualcuno, che parla spagnolo, CHI SARÀ MAI QUEL JOSÉ THE ASSISTANTE COMODINO, li chiude a chiave dentro per tentare di non far esibire l’American Dragon nel suo match contro RUSH, in modo che possa perdere e non sfidare MJF a Revolution.

  • Bryan Danielson vs RUSH

El Toro Blanco fa la sua entrata e poco dopo arriva MJF con una fascia al ginocchio, colpito ad inizio serata da Takeshita durante il match, dicendo a Aubrey che Danielson non si sta presentando per il match e la invita a far suonare la campanella contando fino a 10. Lei lo fa, ma intanto si sdoppia l’immagine sullo schermo E DANIELSON SFONDA LA PORTA, ma fuori dalla stanza Vance e José tentano di fermarlo, ma ad aiutarlo ci pensa un dolorante Takeshita, in modo che lui possa fiondarsi verso il ring come un pazzo che rincorre il carretto dei gelati, mentre sul quadrato MJF dice a Audrey di contare velocemente, ma lei fottesega e conta lentamente permettendo così all’American Dragon di presentarsi e subito RUSH si fionda su di lui per cercare in tutti i modi di vincere il match, attaccandolo dentro e fuori dal ring mentre Danielson sanguina e MJF commenta il tutto al tavolo di commento. Al ritorno dal break, dopo che El Toro Blanco le ha date al suo avversario come se non ci fosse un domani, facendolo diventare una maschera di sangue, Danielson tenta di imprigionarlo nella sua LeBell Lock, ma nulla da fare, RUSH tocca le corde. Ma Danielson si rompe le scatole, lo porta fuori dal ring e lo mette a sedere vicino alle barricate colpendolo con la sua ginocchiata in corsa, risalendo poi sul quadrato e facendogli un Missile Dropkick mentre il pubblico urla “this is awesome”. Arrivano poi i calci di Danielson e una serie di Chops e quando è The American Dragon a colpire si sentono dei “Sì sì sì”, in spagnolo. ATTENZIONE ARRIVA UN PILEDRIVER DI RUSH MA SOLO 2! Poco dopo ecco che El Toro Blanco carica la sua Bull’s Horns, ma in corsa viene colpito dalla ginocchiata di Danielson con schienamento, ma anche questo non va a buon fine. Ouch, parte una battaglia di testate dolorosissime al centro del ring, i due si sfidano, fanno gli omoni grandi e grossi e pieni di testosterone E ALLA FINE ECCO CHE ARRIVA IL RUNNING KNEE DI DANIELSON E LO SCHIENAMENTO. DANIELSON VA A REVOLUTION CONTRO MJF PER IL TITOLO!

Ovviamente non contento, MJF incazzato sale sul ring e sottomette il braccio di Danielson con la security che cerca di fermarlo, ma lui prende a pugni tutti finché finalmente non riescono a staccarlo prima del break.  

QUI PRIMA PARTE

QUI TERZA PARTE

Aew Dynamite Bryan Danielson
SHARE