AEW Dynamite 01/02/2023 Report (1/3) - La vendetta che non ci aspettavamo

In questa prima parte della nuova puntata di AEW Dynamite, Adam Page cerca di vendicarsi di Jon Moxley nel suo Stato natale, ma qualcosa va storto dopo una contesa infuocata

by Rachele Gagliardi
SHARE
AEW Dynamite 01/02/2023 Report (1/3) - La vendetta che non ci aspettavamo

Benvenuti in un altro racconto dell’ultima puntata di AEW Dynamite, io sono Rachele Gagliardi e oggi mi occuperò di portarvi alla scoperta di tutto quello che è accaduto durante l'ultima puntata dello show del mercoledì sera. Iniziamo

  • “Hangman” Adam Page vs Jon Moxley

Mentre Hangman sta facendo la sua entrata, Moxley scende dal ring e lo attacca brutalmente con tutto quello che ha a disposizione, buttandolo anche in mezzo al pubblico per poi lanciarsi su di lui con anche l’aiuto di un fan in prima fila e i due continuano la rissa tra gli spalti. L’arbitro disperato cerca di fermarli mettendosi in mezzo, ma nulla da fare, continuano imperterriti. Finalmente però eccoli che salgono sul ring e il match ha inizio ufficialmente e clamorosamente la regia fa la ca*zata del secolo inquadrando bellamente Jon Moxley che mette in atto un bladejob sul suo sopracciglio destro…

Intanto i due se le danno senza pietà con Page che attacca proprio la testa di Moxley pulendosi anche la mano insanguinata sul suo petto. Bellissimo lo scambio che ad un certo punto hanno sull’apron mentre cercano di sollevarsi a vicenda e alla fine ad avere la meglio è il cowboy che lancia il suo avversario contro il paletto e poi passiamo al break. Al ritorno sul ring, continuano il pestaggio anche con diverse Chops e diversi calci e ad un certo punto Moxley evita un Moonsault fuori dal ring e procede a fare a Page una Lariat assurda prima di andare a liberare il tavolo del timekeeper dove però alla fine finisce lui con una Pop-Up Powerbomb. Quando tornano sul ring, viviamo dei minuti assurdi in cui volano colpi davvero pesanti e mosse devastanti, ma nessuno dei due vuole arrendersi e alla fine Moxley vince intrappolando la gamba di Hangman e piantandogli le spalle al tappeto. Dopo il match, sul ring salgono anche Castagnoli e Yuta tenendo separati i due che iniziano ad urlarsi contro e alla fine Page lascia il ring incazzato.

Vediamo un filmato per il match titolato che sarà nel main event tra Darby Allin e Samoa Joe, dove ci viene detto che sarà un TNT Championship No Holds Barred Match e che chiunque ne uscirà vincitore, non ci saranno rematch. 

Jamie Hayter e The Bunny accettano di affrontarsi in un Eliminator Match la prossima settimana. Improvvisamente, vengono mostrati dei filmati di Saraya e Toni Storm che attaccano Britt Baker nel parcheggio e la campionessa corre subito via.

  • The Acclaimed (w/ Daddy Ass) vs Turbo Floyd & Truth Magnum

Turbo Floyd e Truth Magnum partono subito alla grande prendendo in giro la sforbiciata dei campioni, peccato che arrivi una bella Scissor Me Timbers seguita da un Mic Drop di Caster per la vittoria.

Dopo il match i Gunns escono e sfidano i campioni per le cinture. Gli Acclaimed a quel punto chiedono ai fans cosa ne pensano e loro ovviamente rispondono di ‘no’, così i campioni dicono di no. Ma alla fine Billy Gunn dice che è stanco dei loro litigi e quindi prende e se ne va, ma i suoi figli lo prendono in giro dicendo che sta facendo come quando loro erano piccoli, ovvero gli sta voltando le spalle e lo invitano a ricadere nelle sue dipendenze. Quindi abbastanza incazzato, la leggenda risale sul ring e accetta la sfida per i titoli per conto degli Acclaimed. 

QUI SECONDA PARTE

QUI TERZA PARTE

Aew Dynamite Jon Moxley
SHARE