AEW Dynamite Holiday Bash 21/12/2022 Report (3/3) - Tutti in piedi per Shida e Hayter

Vediamo insieme cos'è accaduto nella terza parte di AEW Dynamite Holiday Bash, l’ultima puntata prima di Natale

by Rachele Gagliardi
SHARE
AEW Dynamite Holiday Bash 21/12/2022 Report (3/3) - Tutti in piedi per Shida e Hayter
  • FTR vs The Gunns 

Il match non è neanche iniziato che già il pubblico si scatena contro i due ragazzi spocchiosi con un bel coro “assholes assholes assholes,” che ci sta sempre bene. Il tutto viene condito dal fatto che gli FTR dominano le fasi iniziali del match mettendo in difficioltà Austin e Colten, soprattutto Cash che per un minuto se li lavora per bene finché anche Dax non interviene e l’azione si sposta fuori dal quadrato. 

Tornando dal break troviamo i due team che se le danno ancora di santa ragione e proseguono così per tutto il match sia dentro che fuori dal ring facendo dei salvataggi niente male quando uno dei loro compagni è in pericolo. Alla fine a vincere sono i The Gunns con un roll up illegale ai danni di Cash mentre uno dei due tiene la mano all’altro per farlo ancorare per bene.

Sonjay Dutt fa un rap orrendo sugli Acclaimed… DOVE SONO I MIEI TAPPI PER LE ORECCHIEEEE!

  • Una nuova stable

Rick Ross si trova sul ring con Tony Schiavone e poco dopo fa il suo ingresso anche Keith Lee seguito da Swerve Strickland che annuncia che sta iniziando a formare un nuovo gruppo chiamato Mogul Affiliates e a quel punto Parker Boudreaux attacca Lee da dietro che però lo butta fuori ma serve a poco perché un altro affiliato di Swerve lo attacca e i due lo mettono sui gradini, gli mettono sopra un blocco di cemento e Swerve si lancia su di lui. Sono molto confusa da questo segmento, la energy era weird, ma okay.

  • AEW Women’s World Championship: Jamie Hayter (c) vs Hikaru Shida

Le due iniziano subito il match con un’intensità assurda e bisogna tenere sicuramente bene gli occhi aperti su Rebel e Britt Baker fuori dal ring perché c’è il rischio che facciano qualche scherzo strano, ma Shida non si fa intimidire e continua ad attaccare la campionessa sperando di portarsi a casa di nuovo la cintura che un tempo e era sua. La cosa bella di questo match non è solo la determinazione e il talento delle due wrestler, ma anche il pubblico che si fa sentire e non è così comune quando si parla di wrestling femminile. 

Questo match che ci regala tantissime emozioni e scusatemi se ne parlo così, ma raramente si riesce a fare con la divisione femminile AEW dato che non naviga esattamente nelle migliori acque del mondo. Per fortuna le due non solo sono bravissime, ma Jamie conosce talmente bene lo stile lottato delle joshi che veramente si crea quella magia perfetta che le porta a fare mosse assurde e schienamenti al limite. Quando Jamie sembra in pericolo, Rebel distae l’arbitro, Britt sale sul ring con il Kendo Stick, ma Shida l’atterra sia a mani n*due che con il Kendo prima di tornare a dedicarsi alla campionessa che però le fa una Power Bomb devastante che sembra mettere fine alla contesa MA NIENTE E TUTTI SONO IN PIEDI IL PUBBLICO È INCREDULO, ARRIVA ANCHE UNA LARIAT MA NULLA DA FARE E ALLA FINE CON UNA RIPCORD LARIAT CLAMOROSA LA CAMPIONESSA SCHIENA SHIDA PER MANTENERE IL TITOLO. 

Giusto il tempo di festeggiare che Rebel e Britt attaccano la nipponica ma È TONI STORM che corre verso il ring per salvare Shida, però attenzione al vantaggio numerico e infatti la neozelandese viene subito atterrata MA ARRIVA SARAYA CHE CORRE E ATTERRA REBEL E POI BRITT, mentre Jamie se la dà a gambe.

Si conclude qui anche questo racconto dell'ultima puntata di Dynamite, che non è stata niente male, il main event vale per tutto, veramente stupendo e sono fiera delle ragazze.

Con la speranza che a voi sia piaciuta la puntata e questo report, vi auguro una buona giornata e noi ci vediamo al prossimo racconto targato AEW. Woooo!

Aew Dynamite
SHARE