AEW Rampage 02/12/2022 Report - Nessuno è al sicuro nell'oscurità

Vediamo insieme cos'è accaduto durante l'ultima puntata di AEW Rampage

by Rachele Gagliardi
SHARE
AEW Rampage 02/12/2022 Report - Nessuno è al sicuro nell'oscurità

Benvenuti in un altro racconto di AEW Rampage, io sono Rachele Gagliardi e oggi mi occuperò di portarvi alla scoperta di tutto quello che è accaduto durante l'ultima puntata dello show del venerdì sera targato AEW. Iniziamo!

  • Cole Karter vs Darby Allin

Nick Comorotto sale a caso sul ring prima del match, ma prende un bel po’ di mazzate, letteralmente, da Darby Allin che poi si lancia fuori dal quadrato su Cole Karter e lo attacca pesantemente prima di portarlo sul ring per dare il via alla contesa. Nel complesso non è un match molto emozionante, però sicuramente il pubblico è tutto dalla parte di Darby Allin in ogni momento e alla fine dopo uno Splash di Karter andato a vuoto, Allin lo atterra con la Scorpion Deathdrop, sale sul paletto, Coffin Drop e schiena il suo avversario per la vittoria.

Backstage Keith Lee viene intervistato da Renee Paquette per capire cosa succede con Swerve, ma i due vengono interrotti dall’ex ROH TV Champion Shane Taylor che lo sfida a ROH Final Battle e poi Swerve si avvicina da dietro a Lee senza dire nulla.

Vediamo un filmato dove LFI e il Dark Order commentano il tradimento di Preston Vance.

  • Yo listen, gli Acclaimed sono qui per una sfida

Renee Paquette chiama sul ring i campioni di coppia per chiedere loro cosa c'è in programma ora per la coppia e loro prima di rispondere parlano di Jeff Jarrett e Jay Lethal che hanno interrotto il loro scissoring, con Bowens che dice che sicuramente lo hanno fatto perché vogliono i titoli, ma i campioni vogliono dare un’opportunità titolata ad un tag team che se lo merita molto di più, a quelli che loro ritengono il meglio del meglio e prima che possano rivelare il nome, vengono interrotti dal The Gunn Clubb (Austin Gunn e Colten Carter), anche se il pubblico gridava “FTR FTR FTR!” Ma non è finita qui, perché arrivano anche Sonjay Dutt, Satnam Singh, Jay Lethal e Jeff Jarrett che vogliono quello che vogliono loro, una sfida con gli Acclaimed. Billy Gunn interviene dicendo che però loro hanno chiesto di sfidare “il meglio del meglio” ed ecco che escono gli FTR che neanche se li filano di striscio sulla rampa e vanno direttamente sul ring per un faccia a faccia con gli Acclaimed e i due tag team si stringono la mano siglando così un accordo silenzioso.

Vediamo un filmato con Hikaru Shida che sfida The Bunny ufficialmente per il suo Regina Di Wave Championship nella prossima puntata di Rampage.

  • Jay Lethal & Jeff Jarrett (w/ Satnam Singh & Sonjay Dutt) vs Private Party (w/ Matt Hardy)

Il match inizia con ovviamente Lethal e Jarrett che sono scorretti come poche cose. Al ritorno dalla pausa i Private Party stanno dominando il match, ma le azioni sono davvero troppo lente in generale e alla fine i due veterani riescono a vincere. 

  • L’intervista con Saraya

Rene Paquette chiede alla wrestler come si sente dopo il suo primo match dopo anni assente dal ring e lei risponde che ha i brividi ancora adesso e che quello per lei è stato un momento ricco di emozioni perché non pensava di poter tornare sul ring. Poi le viene chiesto come si è sentita a sapere che la sua famiglia l’ha supportata, soprattutto il fratello che era a bordo ring e lei risponde che è stato emozionante e importante averlo lì perché da sempre i due si sono allenati insieme. Infine, la giornalista si focalizza in generale sul significato di quel match per le donne all’evento e Saraya spiega che è stata una serata bella per le donne che in card avevano tre match e lei si sente fiera di aver affrontato Britt Baker e soprattutto della wrestler per come ha gestito la situazione delicata, aggiungendo che è anche fiera di Jamie Hayter come nuova campionessa e sa che Toni Storm vuole riprendersi la cintura, ma attenzione perché la vuole anche lei, quindi a questo punto vuole andare contro tutte sul ring prima o poi, facendoci capire che Full Gear è stato solo l'inizio.

  • Athena vs Dani Mo

Mentre Athena si prepara ad affrontare Mercedes Martinez a ROH Final Battle per la cintura, continua ad uccidere occasionalmente le jobber che la AEW le manda contro e anche questa volta in pochi secondi rischia di chiudere la contesa, ma solleva l’avversaria prima di mettere all’angolino l’arbitro che protesta per le sua azioni, Dani Mo ne approfitta cercando di schienarla, ma alla fine le prende e dopo una Torture Rack GTS viene schienata e Athena vince. Non felice però, la Fallen Goddess la solleva e la sbatte fuori continuando ad attaccarla pesantemente finché non viene allontanata dagli arbitri. 

In un filmato, Juice Robinson sfida il ROH TV Champion Samoa Joe ad un match per Final Battle.

Prima del main event, Mark Henry intervista QT Marshall con la sua Factory e i Best Friends, con Marshall che dice alla stable che sono dei pagliacci perché non prendono nulla seriamente e loro tirano fuori le accette da boscaioli, dato che sono vestiti proprio da boscaioli in tema con la stipulazione del match, con Orange Cassidy che chiede a Henry se possono portarle a bordo ring, ma lui dice di no e i BF sono delusi e Cassidy vorrebbe dire qualcosa, ma Henry dice che è tempo del main event.

Darby Allin fa un promo nel backstage allo specchio dove dice a Samoa Joe che vuole sfidarlo per il titolo TNT e il match viene reso ufficiale per Dynamite.

IT’S TIIIIME FOR THE MAAAAAAIN EVENT!

  • AEW All-Atlantic Championship Lumberjack Match: Orange Cassidy (c) vs QT Marshall

I Best Friends arrivano sulla rampa accompagnando il campione con le asce, ma gli arbitri gliele sequestrano e Danhausen gli lancia dietro una maledizione. 

Il match inizia poco dopo con Orange Cassidy che con le mani in tasca mette in difficoltà Marshall che però finisce subito dopo fuori in mezzo ai Best Friends e poi ricambia il favore a Cassidy che dà i suoi soliti calcetti ai Lumberjack suoi nemici prima di vedersela di nuovo con il suo avversario. Intanto ad un certo punto Matt Hardy litiga con Ethan Page perché ha aiutato Cassidy invece di attaccarlo e l’attenzione si sposta su di loro, con Hardy che viene cacciato backstage dallo stesso Page e poi si passa alla pubblicità. Al ritorno sul ring Cassidy cerca di avere la meglio su QT, ma sembra soffrire di alcuni problemi alla schiena, che però non gli impediscono di atterrare il suo avversario con una DDT in aria. The Factory però tira fuori Marshall per salvarlo e dopo poco il wrestler prende Cassidy sull’apron, ma Danhausen sale lanciandogli una maledizione, Marshall gli fa il ditone medio e poi fuori scoppia una rissa tra The Factory e i BF. Cassidy intanto si libera sull’apron e si lancia fuori sui Lumberjack e le due stable dei protagonisti della contesa si allontanano continuando la rissa. Poi, così de botto, arriva Penelope Ford che distrae Orange Cassidy, con Kip Sabian che lo lancia giù dall’angolino, QT Marshall lo prende al volo con una Cutter, lo schiena, ma niente. I due si rialzano, Marshall prende la carica e ORANGE PUNCH, BEACH BREAK E 1 2 3 CASSIDY RIMANE CAMPIONE! 

Ma non felice decide di prende la rincorsa e volare sopra Kip Sabian fuori dal ring e parte un rissone su per la rampa e a bordo ring i Lumberjack proseguono con un pestaggio random, ma fermi… le luci si spengono LA HOUSE OF BLACK ATTACCA TUTTI SUL RING. Però, cosa super strana, Malakai ferma i suoi amici dal fare una Dante’s Inferno su Ortiz e invece decidono di farla su Serpentico e poi continua ancora il pestaggio a bordo ring.

Si conclude qui anche questo racconto dell'ultima puntata di Rampage, una puntata abbastanza carina che più che altro è servita forse alla Ring Of Honor per costruire Final Battle del 10 dicembre e come sempre per ora sono intrigata dalla House Of Black.

Con la speranza che a voi sia piaciuta la puntata e questo report, vi auguro una buona giornata e noi ci vediamo al prossimo racconto targato AEW. Woooo!

SHARE