AEW Dynamite 16/11/2022 Report (2/3) - L’invito del Death Triangle

Vediamo insieme cos'è accaduto nella seconda parte di AEW Dynamite pre AEW Full Gear 2022

by Rachele Gagliardi
SHARE
AEW Dynamite 16/11/2022 Report (2/3) - L’invito del Death Triangle
  • La rabbia di Samoa Joe 

Tony Schiavone accoglie Samoa Joe sul ring per intervista con il wrestler che spiega che secondo lui Wardlow non lo rispetta come l’uomo più pericoloso “nella stanza” ed è per questo che ha pagato per le sue azioni e non vuole sentirsi una vittima come molte persone. Powerhouse Hobbs esce per affrontarlo dicendo che in realtà è lui che continua a fare il sedere a Wardlow, ma prima che possano picchiarsi, ecco che arriva WARDLOW WARDLOW WARDLOW con una Spear su Joe e poi i tre iniziano a darsele con tutto il lockeroom che esce cercando di separarli, ma QUEL MAGNIFICO UOMO CHE È WARDLOW SI LANCIA SU TUTTI FUORI DAL RING RIMANENDO IL LAST MAN STANDING SUL RING. (Lo so che vi era mancato il mio hype su Wardlow la scorsa settimana dato che non ho fatto il report hehe).

  • Britt Baker e la sua AEW

Backstage vediamo quello che penso sia il promo più bello fatto fino ad ora da Britt Baker, con la dottoressa che si rivolge direttamente a Saraya dicendole che si è sentita mancare di rispetto con le parole che la sua avversaria ha pronunciato e che non è più la persona che era quando ha iniziato tre anni fa e proprio in questi tre anni è passata dall’essere la ragazzina felice di far parte della AEW, ad una donna che è diventata un modello di vita per se stessa, aggiungendo che questa crescita è dovuta anche al periodo difficile passato ad esempio nella pandemia, quando ha lottato senza un pubblico in carne ed ossa a guardarla, ma lei ha continuato ad impegnarsi e ha lottato anche in posti piccoli, ma che comunque hanno un significato. Poi aggiunge che la rispetta per tutto quello che ha fatto nella vita e sul ring, ma che questo business non le deve nulla ed è andato avanti anche senza di lei, che è il passato e invece Britt Baker è il presente, il cuore e l’anima della AEW, concludendo con un: “This is MY house”.

  • AEW World Trios Championship: Death Triangle (c) vs Top Flight & AR Fox

Ovviamente è un match molto veloce con tantissima azione in volo perché i sei wrestler sono spettacolari e regalano al pubblico qualcosa di speciale. Alla fine, tra un volo e l’altro, uno schienamento fallito e l’altro, il Death Triangle mantiene i titoli per schienamento e sorprendentemente senza l’utilizzo del martelletto di PAC (no, non è un doppio senso).

Dopo il match PAC prende in mano il microfono dicendo che la stable non è formata da degli stupidi, che si sono accorti delle vignette sull’Elite e quindi gli lanciano una sfida per Full Gear. A quel punto sullo schermo spunta una grafica per la sfida con solo i campioni, ED ECCO CHE APPARE LA FOTO DELL’ELITE POCO DOPO. TORNANO TORNANO!

Backstage vediamo Ricky Starks che si rivolge a Lance Archer dopo l’attacco della scorsa settimana, sfidandolo per un match a Rampage.

QUI PRIMA PARTE

QUI TERZA PARTE

Aew Dynamite
SHARE