AEW Rampage 28/10/2022 Report - Alleanze pericolose… o forse no?

Vediamo insieme cos'è accaduto durante l'ultima puntata di AEW Rampage

by Rachele Gagliardi
SHARE
AEW Rampage 28/10/2022 Report - Alleanze pericolose… o forse no?

Benvenuti in un altro racconto di AEW Rampage, io sono Rachele Gagliardi e oggi mi occuperò di portarvi alla scoperta di tutto quello che è accaduto durante l'ultima puntata dello show del venerdì sera targato AEW. Iniziamo!

  • AEW World Heavyweight Championship Eliminator Match: Jon Moxley (c) vs “Daddy Magic" Matt Meynard (w/ Angelo Parker)

Il match parte subito con Angelo Parker che sale sull’apron cercando di distrarre Moxley che però non ci casca e se la prende con Matt Meynard prendendolo e portandolo fuori dal quadrato per sbatterlo a destra e manca picchiandolo con ferocia. Da parte sua, il membro della JAS riesce anche a mettere in difficoltà il campione come può, ma conosciamo tutti Moxley, difficilmente si arrende e non lotta e risponde bene ai colpi. Alla fine lo imprigiona in una sottomissione e il suo avversario cede.

Dopo il match arrivano Stokely Hathaway e Lee Moriarty, con il manager che offre a Moxley un match contro Lee Moriarty per AEW Dynamite, mostrandoci un video cringe di Moriarty che si fa pubblicità e il campione poi accetta.

Dal tavolo di commento ci annunciano che a Full Gear ci sarà un World Title Eliminator Tournament per eleggere il contendente numero uno che andrà per il titolo massimo contro il campione a AEW Dynamite Winter Is Coming e ci dicono che il primo partecipante sarà Dante Martin.

Poco dopo vediamo un filmato con Jade Cargill che fa dei Pull-Ups mentre ci dice che tutti sanno che lei è l’imbattuta campionessa TBS quindi Nyla Rose non la dà a bere a nessuno, minacciandola di farle il sedere dimostrando a tutti perché lei è proprio quella str*nza.

  • Keith Lee vs Serpentico

Serpentino corre verso Keith Lee, gli fa una Chop, Keith Lee lo solleva e con una Spirit Bomb lo schianta al suolo schienandolo. Fine.

Tony Schiavone sale sul ring dicendo: “Grande vittoria per Keith Lee”, con il wrestler giustamente come tutti noi rimane perplesso dall’affermazione manco avesse sconfitto una leggenda in un match da 45 minuti. Comunque Schiavone gli fa le congratulazioni per aver ottenuto con il suo partner un’opportunità ai titoli di coppia, ma non fa in tempo a dire nulla che gli Acclaimed interrompono il tutto dicendo che sono senza Billy Gunn e chiedono a Lee dove si trova perché secondo loro è stato rapito da Swerve. Schiavone gli risponde che è andato via per un’emergenza di famiglia, ma loro non gli credono. Intanto sul mega schermo spunta Swerve che effettivamente ha rapito Gunn e lo tortura con una pinza sulle sue dita. Gli Acclaimed corrono via e Keith Lee rimane deluso e arrabbiato sul ring. 

  • Tay Melo (w/ Sammy Guevara) vs Madison Rayne

Le due iniziano la contesa in modo molto tecnico, cosa abbastanza inaspettata, ma che ci sta assolutamente, anche se ad un certo punto discutono e parte una pizza da parte di Tay che fa infuriare la veterana che l’atterra per bene, ma non riesce a finire il match. Quando torniamo dal break le due avviano una battaglia assurda per cercare di concludere la contesa, ma niente da fare. Alla fine dopo una Tay-KO, Tay Melo schiena Madison Rayne per la vittoria. 

Backstage Ethan Page dice che MJF ha deciso di cambiare i piani del The Firm licenziandoli nonostante loro gli avessero davvero l’opportunità per il titolo. Poi avverte Jon Moxley di guardarsi le spalle perché lui farà quello che MJF non riuscirà a fare a Full Gear, ovvero vincere il titolo massimo dato che ci fa sapere che entrerà anche lui nel torneo per decretare il contendente numero uno. 

Prima del main event viene fatta la consueta intervista dove Matt Taven afferma che stasera diventerà il Taven Network Television Champion e Wardlow gli risponde che gli darà il benvenuto in AEW facendogli qualche Powerbomb in più.

IT’S TIIIIME FOR THE MAAAAAAIN EVENT!

  • TNT Championship: Wardlow (c) vs Matt Taven (w/ Maria Kanellis & Mike Bennett)

Matt Taven si mette ad imitare Wardlow che lo spinge via e poi cerca di inchiodarlo al paletto, ma l’avversario si ribella e così il match prende vita. Ovviamente ad un certo punto il Kingdom si mette in mezzo distraendo il campione, Taven vola su di lui fuori e poi mentre Maria distrae l’arbitro, Mike lancia Wardlow verso i gradoni. Ad un certo punto si sente la campanella suonare completamente a caso, ma non ci viene mostrata la zona del tavola, ci viene solo detto che Mike ha preso il martelletto usandolo, ma la contesa prosegue come se nulla fosse, con Taven che continua a prendere di mira la gamba del suo avversario. Dopo qualche altro minuto di dominio da parte del membro del Kingdom, Wardlow si ribella anche se con una gamba dolorante e alla fine se lo carica e gli fa la Powerbomb Symphony, e poi un’altra, ma prima che possa fare la terza Mike si intromette, ma poi esce dal ring e così Wardlow ne fa altre due prima di appoggiare il piede su Taven e schienarlo.

Non fa però in tempo a festeggiare che Mike lo attacca alla gamba e poi inizia a pestarlo con Taven che lo aiuta tenendo, ma JOE JOE JOE arriva Samoa Joe e li mette KO lanciandoli fuori come se fossero sacchi della spazzatura. Però non è finita qui perché arriva Powerhouse Hobbs in tutta la sua gigantitudine (?) E NO DA DIETRO THE EMBASSY ATTACCANO JOE E WARDLOW e ovviamente Hobbs si unisce a loro alzando il titolo TNT mentre Cage alza quello della ROH.

Si conclude qui anche questo racconto dell'ultima puntata di Rampage, secondo me meno interessante della scorsa settimana. 

Con la speranza che a voi sia piaciuta la puntata e questo report, vi auguro una buona giornata e noi ci vediamo al prossimo racconto targato AEW. Woooo!

SHARE