AEW Rampage 30/09/2022 Report - Per nulla tranquilo

Vediamo insieme cos'è accaduto durante l'ultima puntata di AEW Rampage

by Rachele Gagliardi
SHARE
AEW Rampage 30/09/2022 Report - Per nulla tranquilo

Benvenuti in un altro racconto di AEW Rampage, io sono Rachele Gagliardi e oggi mi occuperò di portarvi alla scoperta di tutto quello che è accaduto durante l'ultima puntata dello show del venerdì sera targato AEW. Iniziamo!

  • AEW Tag Team Championship Match: The Acclaimed vs Private Party vs The Butcher & The Blade

Il pubblico si dimostra fin da subito dalla parte dei campione con i cori che non ripeterò perché quella roba non è adatta ai minori mi dispiace. Gli Acclaimed però si divertono come pazzi a giocare con il pubblico e i loro avversari, anche se loro non ci stanno e hanno solo voglia di menarsi per quei titoli, come dimostrato da The Butcher & The Blade. Intanto backstage Matt Hardy si sta godendo lo show perché nell’ultima puntata di Dynamite ha provato a riavvicinare i Private Party che hanno litigano con Andrade. Dopo diversi minuti di lottato e qualche schienamento non andato bene, gli Acclaimed fanno a turno una mossa su The Blade chiudendo la contesa e rimanendo così campioni.

Stokely Hathaway, The Gunn Clubb & W. Morrisey vengono intervistati nel backstage con i Gunn Clubb che decidono di sfidare gli Acclaimed per i loro titoli tag parlando male degli FTR e scavalcandoli per l’opportunità titolata. 

Rimanendo backstage passiamo a Jade Cargill che dice che non c’è più competizione per lei, ma viene interrotta da Nyla Rose, Marina Shafir e Vickie Guerrero che le lanciano una sfida per conto dell’ex campionessa AEW per il titolo TBS con Cargill che accetta. 

  • Lee Moriarty (w/ Stokely Hathaway & W. Morrissey) vs Fuego del Sol

Il match è abbastanza uno squash match con Lee Moriarty che non lascia neanche il tempo di respirare al povero Fuego del Sol che alla fine cede per lasciargli la vittoria. Per lui però non è finita qui, infatti Morrissey entra sul ring, lo solleva e lo schianta a terra.

  • La sfida di Andrade

Backstage viene intervistato Hangman Adam Page con al suo fianco due membri del Dark Order, e ci dice che non vede l’ora di sfidare Jon Moxley, ma viene brevemente interrotto da Andrade e Jose l’assistente che cercano di mettere uno contro l’altro il cowboy e il Dark Order. Poi così dal nulla, Andrade ci fa sapere che la settimana prossima sarà l’anniversario dell’ultimo match di Brodie Lee, quindi sfida Preston Vance (Number 10) ad un match con una piccola stipulazione: se vince lui si porta a casa la sua maschera. L’avversario accetta ma ad una condizione: quando sarà lui a vincere Andrade lascerà la AEW per sempre. O questa è la più grande trollata del secolo dopo le recenti lamentele di Andrade sui social, oppure Tony Khan è un genio ad organizzare tutto per mandare via il luchador senza macchiarsi di un licenziamento. Comunque nel frattempo arrivano Hathaway e Ethan Page che dicono ad Andrade che ci sono un po’ di problemi contrattuali con i Private Party e Matt Hardy.

  • Willow Nightingale vs Jamie Hayter (w/ Britt Baker & Rebel)

Il match inizia velocemente con Willow che mette in difficoltà l’associata di Britt Baker con la sua potenza fisica, anche se il pubblico si divide molto nel tifo. Jamie dalla sua gode di un po’ di aiuta da parte di Britt Baker fuori, ma ad un certo punto Willow prende la rincorsa e demolisce Jamie mandandola fuori dal ring e quando esce avvicinandosi, la dottoressa scappa urlando spaventata e il pubblico se la ride. Quando poi sta per fare un Moonsualt, Britt la trattiene con l’arbitro distratto e così Jamie Hayter fa un German Suplex e una Ripcord Lariat prima di chiudere il match. Davvero una bellissima contesa!

Ryan Nemeth è sul ring ad insultare Philadelphia, Rocky Balboa e la ECW, ma ad interromperlo ci pensa il campione FTW HOOK che lo atterra malamente, ma i Trustbusters arrivano lasciando un foglietto per il campione che lui raccoglie e poi se ne va.

Abbiamo diversi promo backstage come quello per il match tra Hangman Adam Page e Jon Moxley e quello di Trent Beretta che backstage sfida PAC per l’AEW All-Atlantic Championship a Battle of the Belts. 

  • RUSH (w/ Andrade El Idolo & Jose The Assistant) vs John Silver (w/ Alex Reynolds)

Questo match inizia basandosi molto sulle prese in giro, infatti Silver imita la posa di Andrade e RUSH, mentre il messicano lo prende in giro per la sua altezza e imita il gesto del Dark Order, tutto mentre i due se le danno come fabbri dentro e fuori dal ring. Purtroppo John Silver soffre veramente tanto con Andrade che lo prende anche in giro. I due avversari finiscono oltre il tavolo a bordo ring e contro le barricate animando la folla. Quando tornano sul ring Silver ritrova finalmente quella scintilla che gli permette di ribellarsi agli attacchi del Toro Blanco. Ad un certo punto quando Silver ha in pugno la situazione, Jose rompe le scatole come al suo solito, ma viene tirato giù dall’apron da Reynolds, intanto però dall’altra parte Andrade sale e Silver lo invita ad entrare aprendogli le corde, ma lui scende e RUSH ne approfitta per attaccare il membro del Dark Order e vincere il match. Mai successo che lui e Andrade vincessero non modo scorretto, nooooo *meme di Gerry Scotti che scuote la testa e le dita*.

Ovviamente dopo finisce tutto in casino con i tre che attaccano i due amici, ma il resto del Dark Order arriva e Number 10 ovviamente si lancia su Andrade in vista della loro sfida della prossima settimana. Poi non contenti arrivano anche The Butcher and The Blade, MA ECCO CHE IL COWBOY INTERVIENE E VA SUBITO DA RUSH EVITANDO GLI ALTRI E POI BAM! JOSE ATTERRATO! Mercoledì RUSH e Page si affronteranno nella puntata d’anniversario di Dynamite, che tra l’altro sarà un po’ più lunga del solito.

Si conclude qui anche questo racconto dell'ultima puntata di Rampage, una buona puntata che ha piantato anche qualche seme interessante per le varie storyline in corso.

Con la speranza che a voi sia piaciuta la puntata e questo report, vi auguro una buona giornata e noi ci vediamo al prossimo racconto targato AEW. Woooo!

Photo credits: scottlesh

SHARE