AEW Dynamite report - 03/08/2022 - parte I - Il tradimento di Adam Cole



by   |  LETTURE 778

AEW Dynamite report - 03/08/2022 - parte I - Il tradimento di Adam Cole

Benvenuti alla prima parte del report della puntata di Dynamite, trasmessa in diretta dallo Schottenstein Center di Columbus, Ohio. In programma una fitta agenda di incontri, tra cui un Dumpster Match tra gli Acclaimed e gli Ass Boys, e il main event tra Chris Jericho e Wheeler Yuta.

Ma procediamo con ordine!

Jay Lethal vs Orange Cassidy

Dopo essere stato grande protagonista nell'ultimo match di Ric Flair (qui il report completo dell'accaduto), Lethal ha lottato anche a Dynamite, sconfiggendo Orange Cassidy con la Lethal Injection.

Al termine dell'incontro Sonjay Dutt e Satnam Singh lo raggiungono sul quadrato per celebrare la vittoria. Lethal prende il microfono e invita Wardlow a raggiungerlo, minacciando di fare del male al suo amichetto Orange Cassidy.

In suo aiuto arrivano i Best Friends, seguiti poi da Wardlow. Sonjay Dutt lancia la sfida e invita il TNT Champion a mettere il suo titolo in palio contro Lethal a Battle of the Belts III. Il campione in carica accetta senza esitazione.

Grande ritorno in scena dell'Undisputed Elite: Adam Cole, Kyle O'Reilly, Bobby Fish e gli Young Bucks. L'oggetto della discussione è ovviamente il Trios Tournament che culminerà tra un mese a All Out, dove verranno incoronati i primi Trios Champions nella storia della AEW.

Adam Cole avverte gli Young Bucks, affermando che se non dovessero avere l'ok medico non potrebbero lottare. Clamoroso turn heel, da lui orchestrato, che vede Fish e O'Reilly attaccare Matt e Nick Jackson. Al pestaggio si unisce anche Adam Cole ma, mentre stavano per finire Matt con una sedia, risuona la musica di Adam Cole che interviene sul ring e, dopo un attimo di esitazione, offre la sua mano in segno di amicizia a Matt Jackson!

L'Elite sembrerebbe essersi riunita, lasciando qualsiasi divergenza alle spalle. Le telecamere si spostano nel backstage dove vediamo l'AEW Interim World Champion Jon Moxley parlare del match di questa sera tra Jericho e Yuta.

A Mox non interessa chi esca vincitore, il suo obiettivo è soltanto quello di mandare all'ospedale chiunque gli si pari dinnanzi. E il Blackpool Combat Club, a sua detta, diventerà più feroce e pericoloso dell'Hart Dungeon.

Fine prima parte

Clicca qui per la seconda parte

Clicca qui per la terza parte