AEW Dynamite report - 20/07/2022 - parte I - Championship Celebration



by   |  LETTURE 726

AEW Dynamite report - 20/07/2022 - parte I - Championship Celebration

Benvenuti al report della nuova puntata di Dynamite, trasmessa durante la Shark Week di Discovery. Al tavolo di commento, come di consueto, Excalibur, Taz e Tony Schiavone.

Brody King vs. Darby Allin

Lo show si apre con un match tra Brody King della House of Black e Darby Allin.

La differenza di stazza tra i due e notevole e, per molti versi, Brody sembra letteralmente giocare con il suo avversario. A vincere è proprio lui grazie a una violenta Gonzo Bomb. Nel post match Brody si accanisce sull'ex TNT Champion, ma in suo aiuto arriva Sting.

L'Icon si prepara a colpirlo con la Scorpion Death Drop, ma si spengono le luci e sul ring appare Malakai Black! Nuovo faccia a faccia tra Sting e il leader della House of Black, ma questa volta per la leggenda non c'è nulla da fare.

Viene strattonato da Brody King e finisce vittima del black mist di Malakai. Risuona la musica di "The Redeemer" Miro, che a lungo nelle scorse settimana aveva promesso di vendicarsi della House of Black. Il wrestler di origini bulgare rimane sulla ramap e si limita a osservare da lontano Malakai e Brody.

Best Friends—Chuck Taylor & Trent Beretta (with “Freshly Squeezed” Orange Cassidy) vs Blackpool Combat Club’s AEW Interim World Champion Jon Moxley & ROH Pure Champion Wheeler Yuta

William Regal e Orange Cassidy si uniscono al tavolo di commento.

Match di coppia molto dinamico che vede Moxley e Yuta uscire vincitori grazie allo schienamento del ROH Pure Champion ai danni di Chuck Taylor. Le telecamere si spostano sul ring dove vediamo Tony Schiavone pronto a intervistare Swerve Strickland e Keith Lee, nuovi campioni di coppia della AEW.

Una vera e propria cerimonia celebrativa in cui i due ringraziano i fan per il supporto incondizionato. I festeggiamenti vengono interrotti da Mark Sterling e Tony Neese. L'avvocato dice di essere vicino alla chiusura della petizione che vorrebbe Swerve fuori dal roster della AEW.

Insulta i due e poi si rivolge a Kevin Gates, noto rapper statunitense, presente a bordo ring. Ovviamente per Sterling finisce male: si becca un pugno in faccia e Strickland gli getta addosso una torta.

Fine prima parte

Clicca qui per la seconda parte

Clicca qui per la terza parte