AEW Dynamite report - 22/06/2022 - parte I - L'annuncio di Bryan Danielson

La road to Forbidden Door si appresta a concludersi. E Bryan Danielson apre la puntata con un grande annuncio

by Luca Carbonaro
SHARE
AEW Dynamite report - 22/06/2022 - parte I - L'annuncio di Bryan Danielson

Benvenuti alla prima parte del report della puntata di Dynamite del 22 giugno, trasmessa dalla Milwaukee Panther Arena di Milwaukee, WI. In programma grandi match e un annuncio speciale di Bryan Danielson in vista di Forbidden Door.

La puntata si apre proprio con il comentatore Tony Schiavone che intervista l'American Dragon. Fermo da settimane a causa di un infortunio, tutto il pubblico si chiede se abbia avuto o meno l'ok medico per tornare a lottare.

Purtroppo Bryan si rivolge ai fan con una brutta notizia: non sarà presente nè al PPV di domenica nè alla puntata speciale Blood & Guts in cui ci sarebbe dovuta essere la resa dei conti finale con la Jericho Appreciation Society.

Danielson rivela che a Forbidden Door avrebbe dovuto affrontare Zack Sabre Jr. per decretare una volta per tutte il miglior wrestler tenico al mondo, ma ha deciso di nominare un sostituto all'altezza. Sia il pubblico sia il wrestler britannico si chiedono quale sia il suo nome, ma Bryan non si sbilancia.

Occorrerà aspettare domenica per scoprirlo.

CHAOS—“Freshly Squeezed” Orange Cassidy, Rocky Romero, & Trent Beretta vs The United Empire—Aussie Open—Kyle Fletcher, Mark Davis—& IWGP U.S.

Heavyweight Champion Will Ospreay

Il primo match della serata vede scontrarsi la stable di Rocky Romero, con l'aggiunta di Orange Cassidy, contro lo United Empire. A vincere è il team dei face grazie allo schienamento decisivo di "Freeshly Squeezed" ai danni di Fletcher.

Al termine del match intervengono Jeff Cobb e Great O-Khan in aiuto dello United Empire, ma a bilanciare le sorti ci pensano gli FTR. Nel backstage vediamo Jay Lethal, accompagnato da Sonjay Dutt e Satnam Singh, rivolgersi a Samoa Joe.

Il wrestler lo esorta a tornare in azione e mettere in palio contro di lui il Ring of Honor TV Championship. Si ritorna sul ring dove vediamo nuovamente Tony Schiavone. Questa volta l'intervistato è Christian, reduce dal clamoroso assalto ai danni di Jungle Boy, perpetuato la scorsa settimana.

Accolto dai fischi del pubblico, Christian ammette di aver pensato di tradire Jungle Boy sin dall'inizio. Il momento da cui tutto è partito? L'eliminazione dalla Casino Battle Royale. Per mesi ha fatto finta di essere suo amico, impartendogli consigli e facendogli da mentore per poi mostrare la sua vera natura.

A un certo punto Christian chiama in causa anche il compianto padre di Jungle Boy, Luke Perry, affermando che se fosse ancora in vita sarebbe imbarazzato nel vederlo in questo stato. Il suo invito è quello di farlo rimanere a casa e ritirarsi dal wrestling a soli 25 anni.

Risuona la musica di Luchsaurus che in un primo momento attacca Christian, tentando di strangolarlo, ma poi si lascia influenzare dalle sue parole positive e lasciano il ring assieme.

Fine prima parte

Clicca qui per la seconda parte

Clicca qui per la terza parte

Aew Dynamite Bryan Danielson
SHARE