Due Leggende della WCW presenti nei tapings di AEW Collision

Durante le riprese dell'ultimo episodio di Collision, che andrà in onda nella giornata di domani, due Leggendari atleti della WCW appaiono nel backstage

by Roberto Trenta
SHARE
Due Leggende della WCW presenti nei tapings di AEW Collision
© WWE / Fair Use

Durante la notte, la All Elite Wrestling ha registrato gli ultimi tapings di Collision, con il secondo programma nato per le tv della AEW che ha fatto debuttare anche un stage del tutto nuovo, con il doppio tunnel d'ingresso, proprio come quelli di Dynamite. Dopo aver visto il debutto del nuovo logo di Dynamite, infatti, Tony Khan ha deciso di dare una ventata di freschezza e di novità anche all'altro show di punta della compagnia, dopo l'addio di Sting al wrestling lottato.

Durante le registrazioni, però, secondo quanto riportato da PW Insider, ci sono state altre sorprese nel backstage di Collision, quando si sono presentati due leggendari ex wrestler della WCW: Ray "Glacier" Lloyd e Ernest "The Cat" Miller, il quale era entrato anche nella Royal Rumble della WWE del 2004, per un breve cameo sui ring dei McMahon. I due erano importanti personaggi degli anni '90 della compagnia dei Turner, i quali sono voluti intervenire nel backstage questa notte per salutare ex colleghi e fare una visita.
I due hanno poi assistito allo show dal backstage, con la puntata che verrà mandata in scena dalla AEW nella serata di domani, nel consueto slot di Collision settimanale.

Sting e l'entrata in stile WCW

Nell'ultimo episodio di Dynamite in cui è apparso Sting, la scorsa settimana, Matthew e Nicholas Jackson sono arrivati nell'arena dello show per dare fastidio a Sting, nella sua ultima apparizione prima del suo match finale della carriera, cercando in lungo e in largo il leggendario atleta, per tutta l'arena.

Dopo diversi quarti d'ora di ricerca, alla fine i due atleti non hanno trovato Sting, ma se la sono presa con Darby Allin e Ric Flair, intervenuto ad attaccare i ragazzi. Con una mossa del miglior Sting anni '90, però, The Icon si è calato dal soffitto dell'arena con una fune, come era solito fare in WCW, attaccando gli Young Bucks con la sua formidabile mazza da baseball, ricordando a tutti perché Sting era uno dei personaggi più amati della federazione della famiglia Turner.

SHARE