La AEW debutta un nuovo logo per Dynamite: parte la nuova stagione

La All Elite Wrestling rivoluziona un po' il suo show principale per ripartire alla grande con una nuova stagione

by Rachele Gagliardi
SHARE
La AEW debutta un nuovo logo per Dynamite: parte la nuova stagione
© AEW/Fair Use

Nella giornata di martedì 5 marzo 2024, la All Elite Wrestling ha svelato tramite i propri social media il nuovissimo logo per AEW Dynamite, che va a sostituire quello precedente durato quasi 5 anni, con quello nuovo che debutterà per la puntata di oggi 6 marzo 2024.

La puntata si terrà alla Gas South Arena di Duluth, GA e ci sono già un paio di match annunciati per l’occasione:

  • Will Ospreay vs. Kyle Fletcher
  • Kris Statlander vs. Riho

Intanto nel backstage sembrano esserci problemi

In una recente Wrestling Observer Live, il giornalista Bryan Alvarez ha riportato una notizia non molto positiva su Tony Khan e il suo personale, parlando del fatto che ci sarebbe un po’ di frustrazione nel backstage a causa del booking e non solo:

“Non voglio paragonarlo alla WWE di un tempo, ma è molto, molto simile. E molte persone sono molto frustrate. Perché non [vengono a sapere le cose] il martedì prima. Alcune persone lo fanno, alcune persone sanno cosa stanno facendo perché ci sono un paio di match di solito pubblicizzati in anticipo, ma la maggior parte delle persone si presentano il giorno dello spettacolo e scoprono se stanno facendo qualcosa o no. E c'è pochissima comunicazione. Ne ho sentito parlare per mesi. La gente è molto frustrata. Ad esempio, si presentano, 'Ecco cosa farai', molte persone si lamenteranno, e molte cose cambiano, e anche questo è un problema che ho sentito discutere da tempo.”

Bryan Alvarez ha anche precisato che ci sarebbe un problema di “ribellione”, nel senso che ad alcuni talenti non vanno bene le decisioni creative che vengono proposte loro: "La gente non vuole fare qualcosa e Tony non li costringe a farlo. C'è un sacco di questo. La gente non si farà avanti per parlarne pubblicamente. Lo faranno un giorno. Cercare di mettere insieme questi spettacoli è solo un turbine di, ‘Questa persona farà questo? Non vogliono? Cosa possiamo fare? Lo farai?' C'è molta, molta, molta frustrazione. E ha anche qualcosa a che fare con gli infortuni.

No, non ci sono spettacoli messi insieme una settimana in anticipo o due settimane in anticipo. I giorni di booking a lungo termine, sono andati. [Tony Khan] ha un'idea, sono sicuro che avesse una card per il pay-per-view [AEW Revolution], ma per quanto riguarda il modo in cui ci arrivano, ogni settimana è tipo, 'Cosa faremo questa settimana?' Vuole fare cose, ma la gente non vuole farle, si infortuna e qualsiasi altra cosa che vi viene in mente.”

Dynamite
SHARE