Resi vacanti i titoli di coppia AEW: saranno riassegnati tramite torneo

Con il ritiro di Sting, i titoli di coppia AEW devono essere messi alla vita di un altro tag team

by Rachele Gagliardi
SHARE
Resi vacanti i titoli di coppia AEW: saranno riassegnati tramite torneo
© AEW YouTube/Fair Use

Durante la conferenza stampa post AEW Revolution, Tony Khan ha annunciato ufficialmente che la federazione ha dovuto rendere gli AEW Tag Team Championships vacanti a causa dell’addio di Sting al mondo del professional wrestling.

Infatti, proprio durante il pay-per-view di domenica 3 marzo 2024, Darby Allin e Sting hanno mantenuto tali cinture andando a scontrarsi in un Tornato Tag Team Match contro gli Young Bucks, permettendo così a Sting di lasciare la AEW come imbattuto e come campione.

Ma con lui che se ne va dalla disciplina, e con Darby Allin che sembra sempre di più vicino ad una pausa per scalare l’Everest, i titoli non possono più stare alla loro vita, così sarà avviato uno dei classici tornei che si fanno quando c’è da assegnare un titolo per la prima volta o riassegnarlo perché appunto è stato reso vacante. Tony Khan ha precisato che più dettagli sul torneo verranno rivelati presto.

Gli Young Bucks ce la faranno?

Matthew e Nicholas Jackson non sono riusciti a riconquistare quei titoli che una volta appartenevano anche a loro, ma questo torneo potrebbe essere per loro l’occasione giusta di riscattarsi dalla sconfitta di AEW Revolution, con il pubblico che sui social è 50 e 50, chi li supporto e sopporta e chi no.

Intanto però, il wrestler della TNA Alex Shelley, ha di recente elogiato i due fratelli durante un’intervista con il podcast italiano Pro Wrestling Culture, parlando del suo percorso in tag sia nei MCMG con Chris Sabin, che nei Time Splitters assieme a KUSHIDA:

"Premessa, considero gli Young Bucks il team migliore nella storia del professional wrestling. Sono però felice di quanto proposto da noi negli anni, mi ritengo fortemente legato alla serie di match avuta con i Beer Money, quelli lottati tra Giappone, ROH, il periodo ad NXT, ma nella mia carriera sia con i MCMG che Time Splitters, ho affrontato i Bucks praticamente ovunque tra PWG, TNA, ROH e NJPW. Mi ritengo molto fortunato e confermo quanto loro in ogni dove si siano rivelati essere magnifici.”

Sting
SHARE