Sting: ha chiesto lui di ritirarsi contro gli Young Bucks in AEW



by RACHELE GAGLIARDI

Sting: ha chiesto lui di ritirarsi contro gli Young Bucks in AEW
© AEW Thriller Tv/Fair Use

Gli Young Bucks hanno fatto il loro atteso ritorno in All Elite Wrestling nella puntata di AEW Dynamite del 10 gennaio 2024, arrivando sullo stage durante il promo di Sting e Darby Allin dopo la loro vittoria contro Powerhouse Hobbs e Konosuke Takeshita in un incontro tag team. 

Non è in realtà accaduto molto tra le due parti, con gli Young Bucks che si sono fermati a fissare Sting e Darby Allin, prima di tornarsene poi in silenzio dietro le quinte, facendoci capire che tra i due team ci sarebbe stata una bella rivalità.

Nella sua recente Wrestling Observer Newsletter, riportata da Wrestle Purists, Dave Meltzer ha dichiarato che Sting ha scelto personalmente gli Young Bucks come suoi ultimi avversari, dato che avrebbe amato lavorare con loro a Forbidden Door 2022: "Quando gli è stato chiesto chi volesse affrontare, sono stati la sua scelta, dato che ha amato fare con loro il match a Chicago a Forbidden Door (Sting & Allin & Shingo Takagi vs. Young Bucks & El Phantasmo). Gli Young Bucks inizialmente stavano per prendersi più tempo lontani prima di tornare, ma Sting glielo ha chiesto e loro di certo non avrebbero rifiutato.”

Quando si ritirerà Sting?

Uno degli annunci più clamorosi che sono arrivati nel 2023 sui teleschermi della All Elite Wrestling ha riguardato il leggendario ex atleta della WCW, Sting. Dopo oltre 30 anni di carriera, infatti, The Icon ha deciso di appendere gli stivali al chiodo, comunicando anche ai suoi fan quando andrà in scena il suo ultimo match attivo della carriera, ovvero a Revolution 2024, PPV in cui ha fatto il suo debutto in AEW e dove adesso compirà invece il suo ritiro.

In una recente intervista rilasciata da Sting ai microfoni di Sports Illustrated, sono emersi alcuni retroscena sul suo ritiro che nessuno sapeva. "Volevo appendere gli stivali al chiodo molto prima, forse già a dicembre.”

Sting