Frustrazione per gli Hardy Boys: i due criticano il booking della AEW

Sembra che per Matt e Jeff non sia un periodo facile in All Elite Wrestling

by Rachele Gagliardi
SHARE
Frustrazione per gli Hardy Boys: i due criticano il booking della AEW
© AEW Twitter/Fair Use

Durante il più recente episodio del podcast "The Extreme Life of Matt Hardy”, i due fratelli si sono ritrovati a parlare del loro attuale percorso in All Elite Wrestling, dicendosi frustati per come la dirigenza li sta sfruttando all’interno degli show settimanali e delle varie storyline.

Matt Hardy in particolare ha affermato: "Sul piano creativo, il modo in cui siamo stati utilizzati negli ultimi quattro mesi è stato molto frustrante. Siamo stati molto pazienti, ma c’è stata parecchia frustrazione per le cose che abbiamo fatto e per come siamo stati utilizzati. Quindi mi sembra che la cosa più naturale da fare sia incanalare quella frustrazione e usarla per quello che stiamo facendo. 

A quelle persone che io chiamo malcontenti, se ci odiano, daremo loro un motivo per odiarci. Possiamo fare qualcosa per evolvere i nostri personaggi e reinventarci ancora una volta in qualcosa che non abbiamo mai fatto. Non c’è mai stata una versione degli Hardy Boyz aggressiva, che fa di tutto per vincere, che imbroglia se è necessario, che infrange le regole se è necessario, o che è ‘cattiva’. Noi due insieme in un nuovo ruolo, penso che sarebbe davvero rigenerante. Penso che potrebbe permetterci di tornare là dove vorremmo essere”.

Il punto di vista di Jeff Hardy

Anche il fratello Jeff ha voluto dire la sua, paragonando la sua esperienza in WWE degli ultimi anni, con quella che sta facendo in AEW: “Quando sono tornato la prima volta è stato piuttosto eccitante. Non sapevo cosa sarebbe successo in futuro. 

L’ultima volta che sono stato in questo podcast ho detto che in WWE mi sentivo come un fantasma, un fantasma che girava nel backstage. Onestamente mi sento ancora così anche in AEW, solo perché non sono coinvolto in qualcosa di bello. Sento che c’è qualcosa di così speciale che io e Matt abbiamo dentro e dobbiamo far emergere.”

SHARE