Alcune persone in WWE non sono felici di vedere Ric Flair in AEW: parla la leggenda



by RACHELE GAGLIARDI

Alcune persone in WWE non sono felici di vedere Ric Flair in AEW: parla la leggenda
© YouTube All Elite Wrestling / Fair Use

Dopo aver debuttato al fianco dell’amico Sting per supportare nella sua strada verso il ritiro nel 2024, Ric Flair ha deciso di firmare un contratto di due anni con la AEW che comprende anche il fatto che il suo energy drink sarà sponsor della compagnia. Il Nature Boy ha anche rivelato che volendo può lottare, ma non pensa di volerlo fare, anche se non gli dispiacerebbe una battaglia di promo con MJF.

Detto questo, ospite da Shannon Sharpe su Club Shay Shay, la stessa leggenda ha raccontato: "Penso che alcune persone [in WWE] siano arrabbiate con me ora perché sono andato a lavorare presso la AEW. Non so perché. Se riconosci [la mia figura] e pensi che io abbia contribuito al business, e so di averlo fatto perché lo sento ogni giorno, penseresti che mi lascerebbero fare quello che voglio. Finché non li riguarda. Non ho intenzione di andare in TV e dire ‘la AEW è meglio,' Non sto facendo qualcosa di stupido. Sto solo lavorando. È tutto quello che so fare. Sono arrabbiati. Non arrabbiati, ma hanno fatto qualcosa... te lo dirò senza telecamere.

Quindi a quanto pare la WWE avrebbe fatto qualcosa a Ric Flair dopo averlo visto debuttare in AEW, ma il Nature Boy lo ha raccontato solo a Shannon Sharpe, non volendolo dire a nessuno, almeno per ora. Quando Sharpe ha detto che Flair è una grande stella al di fuori del wrestling con riferimento anche a canzoni dedicate a lui e tutto il resto, Flair ha detto che la gente "lo disprezza" a causa di questo, concludendo dicendo: ”Conosci il vecchio detto, 'vuoi sentire che qualcuno sta facendo bene, ma non troppo bene.'? Ha senso?”

C’erano altri piani per Ric in AEW

A parlarne è stato Dave Meltzer nella sua Wrestling Observer Radio, con il giornalista che ha rivelato un potenziale motivo di business per l'apparizione di Ric Flair in TV per la AEW, insieme ad alcuni piani abbandonati, almeno per il momento.

"So che ci sarebbe andato proprio quando è uscito il Dark Side of the Ring. Non lo so, ma pensavo che sarebbe diventato il manager di Andrade. Ma lui e Tony Khan avevano un accordo verbale, e poi dopo l’uscita di Dark Side, non era il momento giusto.

Il contratto televisivo è annuale e penso che stiano davvero cercando dei pezzi grossi con lo scopo di [alzare i] ratings dato il valore di quei nomi e cose del genere, ma facendo così si sta anche facendo invecchiare lo show, e la nostalgia quando si tratta di ascolti TV è di solito una breve droga, non un qualcosa a lungo termine."

Ric Flair