Bryan Danielson infortunato durante AEW Dynamite: "Non è una storyline"



by MARCO ENZO VENTURINI

Bryan Danielson infortunato durante AEW Dynamite: "Non è una storyline"
© AEW YouTube/Fair Use

Bryan Danielson ne ha passate tante durante la sua carriera sul ring. Ha subito colpi durissimi e contusioni talmente pesanti da costringerlo a trascorrere interi anni in cui pensava che non avrebbe mai più lottato. Ora è di nuovo fuori gioco a causa di un infortunio inaspettato, e questo non fa parte della direzione creativa di Tony Khan. In altre parole: ciò che è avvenuto nel corso di AEW Dynamite non è il frutto di una storyline, ma si tratta di un reale problema fisico per il fu Daniel Bryan della WWE.

Ma spieghiamo più nel dettaglio ciò che è accaduto. Durante la puntata di AEW Collision di questa settimana è stato rivelato che Bryan Danielson si è rotto l'osso orbitale durante l'episodio del 25 ottobre di AEW Dynamite. L'autorevole sito americano 'PWInsider' ha riferito di aver raccolto assicurazioni secondo cui è da respingere l'idea che si tratti di una storyline in corso. Questa è una situazione completamente reale e Danielson è infortunato per davvero.

La verità sull'infortunio di Bryan Danielson a Dynamite

"Per coloro che hanno chiesto se la rottura dell'osso orbitale di Bryan Danielson che è stata annunciata fosse reale o meno - si legge sulle colonne di 'PWInsider' -, abbiamo ricevuto la conferma da fonti della AEW che l'infortunio non rientra nella trama in corso di svolgimento".

Bryan Danielson ovviamente si è ripreso ed è tornato in azione dopo infortuni ben peggiori di questo. È un combattente e si ripresenterà sul ring, probabilmente con ancora più attenzione, per rimanere protagonista in AEW. Detto questo, sarà costretto a restare fuori dai giochi per un lasso di tempo ancora indefinibile a causa di quest’altra battuta d’arresto.

Auguriamo ovviamente il meglio a Bryan Danielson, in attesa di conoscere quanto tempo ci vorrà prima del suo ritorno. Ricordiamo peraltro che nel recente passato si era ripreso molto rapidamente da uno stop per un braccio fratturato, tanto da sostituire CM Punk a AEW All Out e combattere al posto dell'atleta di Chicago contro Ricky Starks. Difficile pensare che sia disposto a correre rischi inutili per la sua salute, ma è altrettanto chiaro il fatto che Tony Khan abbia particolare bisogno di riaverlo in piena forma quanto prima. Anche in considerazione di un ritiro che per lui è a tutti gli effetti non così lontano.

Bryan Danielson Aew Dynamite Daniel Bryan