Ritiro Sting, Booker T non è convinto: "Fossi in te non lo farei, ripensaci!"



by MARCO ENZO VENTURINI

Ritiro Sting, Booker T non è convinto: "Fossi in te non lo farei, ripensaci!"
© AEW YouTube / Fair Use

Sting ha annunciato il suo prossimo ritiro dalla AEW e più in generale dal wrestling lottato. Un momento che intere generazioni di fan attendevano da tempo, ma che un suo antico collega in WCW non è convinto si riveli effettivo. Si tratta di Booker T, che da un lato ha voluto fare gli auguri al veterano del ring, dall'altro gli ha prefigurato ciò che gli aspetta. Inclusa la possibile voglia di tornare di nuovo in azione, prima o poi.

Nel corso di un nuovo intervento sul suo noto podcast 'The Hall of Fame with Booker T & Brad Gilmore', Booker T ha infatti deciso di condividere con il mondo le sue opinioni sull'imminente ritiro di Sting. Quest'ultimo lo aveva ufficializzato sul ring nel corso dell'ultima puntata di Dynamite, preannunciando che lo show AEW Revolution, che si terrà nel febbraio 2024, sarà il momento in cui disputerà il suo ultimo match.

"Sono felice per lui - ha dichiarato Booker T a proposito di Sting -. Sono felice che finalmente attaccherà gli stivali al chiodo e sarà in grado, insomma, di passare a quello che verrà dopo. Parliamoci chiaro, ha 65 anni, è diventato abbastanza anziano, è un'età da AARP, amico [istituto simile alla nostra INPS, ndr]. Roba da nonno. Però non so che dire, ragazzi. Ciò che provo sono emozioni contrastanti".

Perché Booker T dice no al ritiro di Sting

Quindi Booker T è andato più nello specifico di ciò che lo lascia perplesso: "Voglio dire, il fatto che si ritiri dal wrestling potrà portare a un momento fantastico, perché penso che sia qualcosa che onestamente era molto atteso. Però dopo aver fatto wrestling per tutta la vita, sai com'è, quando te ne vai è difficile andare oltre. Te lo dico subito. Potrebbe non voler andare davvero in pensione. Potrebbe voler semplicemente dire che intanto si ferma, senza dire mai che è andato davvero in pensione".

"Puoi semplicemente dire di volertene andare, di voler lasciare l'attività. Ma andare in pensione? Non me la sento di dire che questo succederà. Né che sia una buona idea - ha insistito Booker T -. Ve lo dico chiaramente, mentre me ne sto seduto a casa, e sto invecchiando. Può sentirti solo. Io dico: resta sul ring, Sting. Non ritirarti. Non mollare. Non mollare mai. Questo è quello che fanno i wrestler. Ma questo è solo ciò che penso io. Questa è la mia opinione al riguardo. Non mi ritirerei se fossi in te, Sting, rimarrei sul ring per sempre. Prendi i bump. Lanciati dalle corde e da qualsiasi altra cosa".

Sting Booker T