Clamoroso a AEW WrestleDream: WWE Hall of Famer debutta in AEW - SPOILER



by ROBERTO TRENTA

Clamoroso a AEW WrestleDream: WWE Hall of Famer debutta in AEW - SPOILER
© AEW/Fair Use

Nelle ultime ore c'è stato un gran parlare dell'ultimo ppv della AEW, non tanto per i match all'interno della card del ppv della compagnia della famiglia Khan, quanto per la possibilità che Edge, WWE Hall of Famer della famiglia McMahon, potesse debuttare sui ring della compagnia rivale della WWE, dopo settimane di mancato rinnovo con la federazione di Stamford.

A quanto pare, tra Edge e la WWE non si sarebbe trovato l'accordo economico per proseguire il rapporto tra le due parti, con la volontà di Edge che era anche quella di raggiungere Christian Cage sui ring della AEW, per avere con lui un ultimo stint prima del ritiro. "Casualmente" a chiudere il ppv c'è stato proprio il match valido per il TNT Championship tra Christian, appunto campione TNT della AEW e Darby Allin, con la contesa che si è tramutata ben presto in un vero e proprio massacro nei confronti dell'ex campione skater della compagnia.
Dopo aver attaccato Darby Allin in tutti i modi, Christian Cage ha tentato di colpire il suo avversario anche con il titolo TNT, venendo però fermato da Nick Wayne, il quale alla fine ha colpito lo stesso Allin, permettendo a Christian di ricevere il pin finale.

L'assalto di Darby Allin non è però finito con la fine del match, con l'aiuto di Sting che non è servito a nulla per il suo partner, visto l'intervento anche di Luchasaurus nella rissa. Alla fine a far saltare i fan AEW dalle sedie, è arrivato Adam Copeland, l'Edge della WWE, il quale è stato presentato come Rated R Superstar e che ha così fatto il suo clamoroso e sorprendente debutto sui ring della famiglia Khan, facendo partire un boato dal pubblico.

Edge sui ring AEW: heel o face?

Subito sopo il suo ingresso sul ring di WrestleDream, mentre Sting era ormai in balia degli heel della serata, Christian è rimasto a bocca aperta a guardare il suo amico fraterno di una vita, non capendo esattamente cosa stesse succedendo. In molti, erano convinti che Edge o per meglio dire Adam Copeland, si trovasse lì in qualità di babyface e quindi per salvare Sting e Darby Allin dal con-chair-to che gli stava per rifilare il campione TNT. Durante il suo ingresso sul ring, però, Edge è sembrato invece far parte del team heel, quando ha preso in mano la sedia con la quale stava per colpire Sting. Alla fine, con un colpo da maestro, Adam ha colpito gli heel, scacciandoli dal ring e salvando Darby Allin e Sting, stringendogli poi la mano, in segno di rispetto e ammirazione.

Adam Copeland si presenta così al pubblico AEW, il quale non ha smesso un secondo di intonare il suo nome e di urlare per lui durante la fine della serata di WrestleDream.