Infortunio Kyle O'Reilly: a dare un aggiornamento sulla sua situazione è Adam Cole



by RACHELE GAGLIARDI

Infortunio Kyle O'Reilly: a dare un aggiornamento sulla sua situazione è Adam Cole
© AEW YouTube/Fair Use

Nel mese di settembre 2022, Kyle O’Reilly ha voluto comunicare a tutti i suoi fans un infortunio subito al collo con un post un po’ speciale su Instargram. O'Reilly aveva infatti condiviso una foto di una lattina di Surge scrivendo poi "Neck" (collo) sopra l'etichetta. Poi ha allegato anche una foto di se stesso in un letto d'ospedale, descritta con la melodia di "Alive" dei Pearl Jam, e ha concluso con una foto di un'auto Ford Fusion. La parola "Ford" era coperta dalla parola “Neck.”

A dare un aggiornamento sulle sue attuali condizione è l’amico e collega Adam Cole, intervistato da Inside The Ropes: "Tutto quello che posso dire è che Kyle continua a spingere in avanti. È stato un processo molto lungo e molto, molto duro per lui. Ma è un guerriero.

Di nuovo, non c'è niente che Kyle ami di più del professional wrestling, e sta facendo tutto il possibile per assicurarsi che si stia riprendendo per tornare al punto in cui può tornare sul ring. Ovviamente, non c'è ancora una data su quando sarà in grado di tornare, ma Kyle sta progredendo. Sta migliorando ogni settimana, e proprio come il resto del mondo, non vedo l'ora che torni Kyle O'Reilly. Mi manca così tanto.”

Qualche intoppo ad inizio anno

Ad inizio 2023, Kyle aveva dato un aggiornamento sulla sua riabilitazione: “Nuovo anno, nuovo me. Odio il fatto che suoni così smielato e un cliché, ma nel caso di Kyle O'Reilly e del 2023 suona molto vero. Affrontare un problema post-chirurgico (che rivelerò in un secondo momento) mi ha causato un sacco di frustrazione e ho trascorso gli ultimi mesi del '22 con rabbia e confusione. Al fine di tornare sul ring, semplicemente non posso tornare al meglio come prima. Devo diventare migliore in ogni aspetto del mio benessere atletico. Devo allenarmi meglio, mangiare meglio e recuperare con intenzione.

Molti di voi sono a conoscenza della mia battaglia con il diabete di tipo 1 e questo mi mette anche in una posizione di svantaggio in termini di guarigione e recupero. […] Non ho parlato molto del mio infortunio e delle difficoltà mentali che ho affrontato, ma mi sto rendendo conto di quanto sia terapeutico scriverlo. Le nostre parole hanno così tanto potere anche se le stai solo pensando o scrivendo. Quindi un "nuovo me" è una necessità per garantire che avrò ancora una volta l'onore e il privilegio di camminare giù per quella rampa e camminare attraverso quelle corde. Aspettatevi di più da me mentre i mesi vanno avanti per avere anche un assaggio della mia ricostruzione e mentre mi rimetto in sesto per un ritorno che non vedo l’ora possiate vedere.”

Adam Cole