Perché Mercedes Moné era ad AEW All In? Risponde Tony Khan

Nella conferenza stampa post-evento, il patron della AEW spiega il motivo della presenza dell'ex atleta WWE nel pubblico della serata

by Roberto Trenta
SHARE
Perché Mercedes Moné era ad AEW All In? Risponde Tony Khan
© Youtube Mercedes Vernado / Fair Use

Durante la serata di ieri, la AEW ha mandato in onda il suo ultimo ppv: All In, in diretta da Londra, dal Wembley Stadium che ha raccolto oltre 80000 tifosi della compagnia degli Stati Uniti, i quali sono rimasti felicissimi della riuscita dell'evento, che attendevano ormai da settimane.

Già prima che l'evento iniziasse, però, c'era stato già un grande applauso partito dal pubblico nei confronti di un personaggio molto conosciuto all'interno del mondo del pro-wrestling, con Mercedes Moné, meglio conosciuta come Sasha Banks sui ring della WWE, che si era presentata sulle gradinate del Wembley Stadium, come semplice spettatrice dell'evento.
A rispondere alle domande dei giornalisti sul perché Mercedes fosse presente all'evento, ci ha pensato lo stesso Tony Khan, il quale ha così parlato ai microfoni della conferenza stampa post match, con il tutto che è stato trascritto sulle pagine di Ringside News:

"Pensavo che sarebbe stato eccellente avere una delle migliori star internazionali al momento, Mercedes Moné, ad All In ed il suo ultimo match era stato in NJPW contro la nostra Willow Nightingale.
Ha anche visto il match valido per l'AEW Women's Championship.

Lei non è al momento abile a lottare per colpa dei suoi infortuni, ma pensavo che sarebbe stata una buona idea portarla allo show, c'è un grandissimo potenziale di cose che possono accadere. La NJPW ha avuto grandissime esperienze a lavorare con lei.

Non è ancora abile a lottare, ma credevo che se avesse visto il più grande pubblico di tutti i tempi nel wrestling, avrebbe raccolto l'atmosfera".

Gli ultimi impegni di Mercedes Monè sul ring

Mercedes Moné non lotta dallo scorso maggio, quando ha subito un infortunio alla caviglia durante un match della NJPW contro Willow Nightingale della AEW, che ha portato la sua avversaria a vincere il match che originariamente sarebbe dovuto andare alla Boss.

In questo modo la fu Sasha Banks sarebbe dovuta diventare la prima NJPW Strong Women's Champion, cosa che voci di corridoio riferiscono fosse pressoché scontata trattandosi di un titolo apparentemente creato apposta per lei.

Si era anche parlato di fitte discussioni affinché Mercedes Moné prendesse parte a Forbidden Door, show congiunto della AEW e della NJPW che si è tenuto a giugno, e potesse affrontare Jamie Hayter o Saraya (quella Paige con cui tante volte si era incrociata nei suoi anni in WWE).

Il suo infortunio, però, ha fatto saltare tutto. Vedremo nei prossimi mesi, una volta terminato il suo infortunio, cosa riuscirà a fare la AEW con lei.

Mercedes Moné Tony Khan
SHARE