Chris Jericho: "Dopo il Brawl Out, lo spogliatoio si è rafforzato"



by ALAN MACK

Chris Jericho: "Dopo il Brawl Out, lo spogliatoio si è rafforzato"
© aew youtube / fair use

Sappiamo tutti come andò, CM Punk sparò a zero durante la famigerata conferenza stampa post All Out lo scorso anno, con la conseguente rissa con Kenny Omega e gli Young Bucks e la sospensione dei coinvolti (evento denominato Brawl Out Incident).

Un momento che ha fatto discutere, tra chi voleva la completa estromessione del nativo di Chicago dalla All Elite Wrestling e tra chi ha fortemente voluto il suo ritorno. Tra le varie voci che sono uscite fuori durante questo anno, Chris Jericho, nominato a capo del locker room dopo questo incidente, ha dichiarato, parlando con Daily Mail, che lo spogliatoio si è rafforzato da questo evento.

Le parole di Chris Jericho

Vogliamo far sapere alle persone che andrà tutto bene. Siamo un grande spogliatoio con grandi persone e tanto slancio per la nostra compagnia, che è sempre giovane e le cose accadono.

Ci sono state tante incertezze. Abbiamo tanti giovani atleti e atlete nel nostro roster che non hanno mai vissuto qualcosa del genere, ma fa parte dell'attività, succede. Veniamo ingiustamente dipinti dai media in tanti modi, come "lo spogliatoio è come un incendio in un cassonetto", ma non è questo il caso.

Non voglio che le persone credano che ciò che leggono sia vero, perché non lo è. Bisogna andare avanti e Mox, Danielson e io abbiamo voluto prendere le redini prima che le cose fossero degenerate e far capire alle persone che, se sono preoccupati, ne possiamo discutere, se hanno problemi ne possiamo discutere, ma lo attraversiamo insieme e ne usciamo più rafforzati.

Credo che ne siamo usciti bene ed è stato ottimo per lo spogliatoio e per i fan, visto che anche loro vogliono sapere che tutto continuerà ad andare avanti. E credo che abbiamo fatto un buon lavoro nel comandare la nave e, cosa più importante, far sapere alle persone che tutto sarebbe andato bene.

Non è la fine del mondo. Certe cose accadono, le trattiamo e ci rafforziamo infine, cosa che abbiamo fatto”.

Chris Jericho