Multata Saraya per linguaggio inappropriato durante AEW Dynamite: i dettagli

L'ex Paige è finita nei guai dopo essersi comportata in modo scorretto durante l'ultima puntata di AEW Dynamite

by Rachele Gagliardi
SHARE
Multata Saraya per linguaggio inappropriato durante AEW Dynamite: i dettagli

Durante l’ultima puntata di AEW Dynamite andata in onda mercoledì 15 marzo 2023, le Outcasts, gruppo formato da Saraya, Ruby Soho e Toni Storm, sono salite sul ring per fare un promo che potesse mettere in guardia tutto lo spogliatoio femminile, facendo da veicolo anche per le lamentele che le tre hanno da fare di settimana in settimana contro la compagnia per come sono state trattate dal loro arrivo.

Le tre hanno preso in mano il microfono a turno, dicendo la loro, anche se il pensiero di fondo era lo stesso, e durante l’intervento di Saraya qualcosa è andato fuori dai piani pre-stabiliti con il proprio coach che si è occupato di produrre il segmento. Infatti l’ex Paige non solo ha alzato il dito medio, ma ha anche usato un linguaggio un po’ colorito in diretta tv, quando nella frase che stava dicendo, ci ha inserito una bel “neckbeard stinky twats”, che messo tutto insieme forma un bel concetto offensivo per qualsiasi essere umano (“twat” significa “vagina”, che in questo contesto si traduce come una persona ignorante e odiosa).

A tal proposito, la wrestler AEW ha poi twittato: “Sono stata effettivamente multata per aver detto Twat live in TV”, con tutti che pensavano stesse scherzando e invece Fightful Select (iscrizione necessaria), con trascrizione di WrestleTalk, ha riportato che quell’informazione è al 100% vera, anche se non si sa di quanto sia stata multata l’inglese. Però sembra che il ricavato di quella multa sia stato inviato a AEW Together, un progetto benefico della compagnia, e che Saraya poi si sia scusata backstage in privato

Non è finita qui…

Inoltre è stata mandata un email di massa per informare tutti che lei: “è stata multata per [aver usato] parolacce e usato il dito medio senza informare il coach del segmento.”

È stato anche precisato che in tale mail, la AEW scoraggia fortemente comportamenti aggressivi nei confronti del pubblico, esattamente come il fare body shaming verso i fans all’arena.

Aew Dynamite Paige
SHARE