Paul Wight (Big Show) svela di essere pronto per tornare a lottare in AEW

L'ex star della WWE ha parlato del suo ritorno a combattere e della scelta di lasciare la sua vecchia federazione

by Andrea Scozzafava
SHARE
Paul Wight (Big Show) svela di essere pronto per tornare a lottare in AEW

Paul Wight, noto precedentemente come Big Show, potrebbe tornare presto a ricalcare un ring di wrestling. L'ex star WWE ha decenni di esperienza nel settore e da diverso tempo è una presenza costante al tavolo di commento di Dark Elevation. Nonostante ciò,  ha voglia di tornare a lottare. La sua ultima apparizione risale contro Austin Green, il 30 marzo 2022.  

Paul Wight: "Sto bene adesso e spero di tornare presto"  

In un'intervista a Metro.co.uk, l'ex Big Show ha rivelato che ha voglia di tornare a lottare, dopo l'operazione al ginocchio dello scorso agosto: “Sai ci sono stati dei contrattempi per la mia avventura in AEW. Voglio dire, ho avuto vari infortuni, ho dovuto operarmi a un ginocchio ad agosto e non ho potuto combattere tanto qui. Con quel ginocchio ho fatto fatica per 12 anni. È come quella gomma della tua macchina che sai che dovresti cambiare ma tu continui a guidare comunque. Ora sto meglio comunque e spero di tornare sul ring presto. Credo a marzo. Tutto insomma nei tempi previsti ma vediamo".

The World’s Largest Athlete ha svelato che al momento non ci sia alcun posto in cui preferirebbe stare per il suo 51esimo compleanno se non la All Elite Wrestling: “Ho lasciato la WWE due anni fa, ho contribuito a rendere quel posto importante per 20 anni. Mi sentivo anche bene e avevo tanti amici lì, persone che consideravo come una famiglia. Ho scelto di venire qui in AEW perché ho visto una grande opportunità per costruire e creare qualcosa di interessante. Divertirmi, sfruttare al massimo il mio tempo sul ring e aiutare i giovani talenti a migliorare. Il prodotto della AEW è diverso ma anche unico. A me piace stare e lavorare sul ring con i giovani". 

Entrato a far parte della AEW a febbraio 2021, Paul Wight ha disputato pochi incontri di wrestling in questi due anni. In totale sono solamente quattro e ciò a causa di alcuni infortuni. Qualche mese fa, la star della AEW ha stuzzicato i fan sul portare nello schermo il personaggio di Captain Insano, da lui interpretato nel film Waterboy nel 1998.     

SHARE