Tony Khan: "Abbiamo materiale per realizzare una piattaforma streaming della AEW"

Il presidente della AEW ha parlato del futuro delle sue due federazioni

by Andrea Scozzafava
SHARE
Tony Khan: "Abbiamo materiale per realizzare una piattaforma streaming della AEW"

La All Elite Wrestling è stata avviata a sorpresa nel 2019 con tre ppv che si sono svolti durante quell'estate. Da lì in poi ha avuto un gran successo grazie anche al primo storico AEW Dynamite, andato in onda giorno 2 ottobre 2019. Dopo gli ottimi numeri, WarnerMedia ha rinnovato il contratto con la compagnia fino al 2023 e la AEW si è impegnata nei giorni successivi a lanciare un altro show di venerdì, ovvero Rampage. In attesa di trovare un nuovo accordo per i diritti televisivi dei prossimi anni, Tony Khan ha parlato del futuro delle sue due federazioni in un'intervista a Uproxx.          

Tony Khan: "In tanti vorrebbero una piattaforma streaming della AEW" 

Il presidente della AEW ha parlato della possibilità che possa lanciare una piattaforma streaming simile a quella del WWE Network, per quanto riguarda la AEW: “Abbiamo realizzato ormai 174 episodi di Dynamite, 80 di AEW Rampage e il nostro 17° evento pay-per-view sarà il 5 marzo, ovvero Revolution. Quindi abbiamo realizzato centinaia di contenuti ormai. Ho anche acquisito la Ring of Honor l'anno scorso, che è una grande federazione con oltre 20 anni di storia. Quindi, nel complesso, AEW ha accesso a tanti grandi eventi di wrestling, inclusi alcuni che sono ampiamente considerati tra i migliori di tutti i tempi. Ogni settimana stiamo costruendo una libreria di contenuti piuttosto importante. Sarebbe interessante avere quindi una piattaforma che possa raccogliere così tanto materiale di questo tipo. In tanti c'è la chiedono e avrebbe senso per noi realizzare una piattaforma così per i fan di tutto il mondo".       

Sul futuro della Ring of Honor e della AEW: "Mi aspetto un accordo più redditizio per quanto riguarda i diritti televisivi della AEW. Siamo a buon punto per concludere un accordo importante. Per quanto concerne invece la ROH, voglio gestirla come una federazione indipendente dalla AEW, come ho già detto più volte. Sono due federazioni, non una e ben distinte devono rimanere".        

Tony Khan
SHARE